Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Posts Tagged ‘Marocco’

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Le mie Crociere)

Mare del Nord e Mediterraneo

(Gran Bretagna, Francia, Spagna, Marocco)

 
Mare del Nord e Mediterraneo
 

(Costa Marina – 2008)

RIASSUNTO

DETTAGLIO

Giorno
Itinerario
Arrivo
Partenza
 Escursione
Giorno 1
30 ago 2008
17.00
Giorno 2
31 ago 2008
8.00
19.00
Giorno 3
1 set 2008
Guernsey (Gran Bretagna) causa maltempo sostituita da:
Cherbourg (Francia)
8.00
18.00
Giorno 4
2 set 2008
… navigazione …
Giorno 5
3 set 2008
8.00
19.00
Giorno 6
4 set 2008
12.00
20.00
Giorno 7
5 set 2008
… navigazione …
Giorno 8
6 set 2008
8.00
19.00
Giorno 9
7 set 2008
13.00
19.00
Giorno 10
8 set 2008
8.00
14.00
Giorno 11
9 set 2008
… navigazione …
Giorno 12
10 set 2008
10.00

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Tangeri (21 di 26)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Itinerario)

TANGERI (Marocco) – Domenica 7 settembre (Prima Parte)

Appena entriamo in Mediterraneo, dopo giorni di Atlantico agitato, il mare si placa in vista della città marocchina di Tangeri che visiteremo con l’escursione organizzata


VISITA DI TANGERI E CAPO SPARTEL

Partendo dal molo di attracco, intraprenderemo un tragitto panoramico della città, attraversando la Place de France verso la nuova strada di montagna e Capo Spartel, il punto dove il mar Mediterraneo incontra l’oceano Atlantico. A pochi chilometri da lì si trovano le grotte di Ercole. Passeggiando in un labirinto di rocce calcaree, avremo una vista mozzafiato sull’Oceano Atlantico. Dopo una sosta in un hotel del posto per un rinfresco proseguiremo per la Casbah, dove visiteremo il museo e potremo vedere una presentazione di arte marocchina unica nel suo genere, con prodotti artigianali locali, tipici di ciascuna regione, quali i caratteristici cestini intrecciati, le terrecotte, le armi, ecc. Prima del rientro alla nave, la guida ci porterà a fare una passeggiata nelle vie strette e affollate della Vecchia Medina, dove avremo tempo per fare un po’ di shopping.


La mattinata passa in navigazione attraversando lo stretto di Gibilterra

2008_0907_Tangeri_15522008_0907_Tangeri_15532008_0907_Tangeri_15542008_0907_Tangeri_15552008_0907_Tangeri_15562008_0907_Tangeri_15582008_0907_Tangeri_15592008_0907_Tangeri_15602008_0907_Tangeri_15612008_0907_Tangeri_15632008_0907_Tangeri_15642008_0907_Tangeri_15652008_0907_Tangeri_1566

All’ora di pranzo entriamo nel porto di Tangeri, affollato di navi e traghetti che fanno la spola con la sponda Spagnola del mediterraneo

2008_0907_Tangeri_15672008_0907_Tangeri_15682008_0907_Tangeri_15692008_0907_Tangeri_15702008_0907_Tangeri_1573

Si prepara le bancarelle per vendere souvenir a chi scende

2008_0907_Tangeri_1571

Scendiamo a terra e inizia l’escursione guidata

2008_0907_Tangeri_15752008_0907_Tangeri_15762008_0907_Tangeri_15772008_0907_Tangeri_15822008_0907_Tangeri_15852008_0907_Tangeri_1586

Andiamo a vedere lo spettacolo folkloristico…. un po’ triste e scontato per la verità

2008_0907_Tangeri_15872008_0907_Tangeri_15882008_0907_Tangeri_15892008_0907_Tangeri_15902008_0907_Tangeri_15912008_0907_Tangeri_15922008_0907_Tangeri_15932008_0907_Tangeri_15942008_0907_Tangeri_15952008_0907_Tangeri_15962008_0907_Tangeri_15972008_0907_Tangeri_16002008_0907_Tangeri_16032008_0907_Tangeri_16062008_0907_Tangeri_16072008_0907_Tangeri_16082008_0907_Tangeri_16092008_0907_Tangeri_16102008_0907_Tangeri_16112008_0907_Tangeri_1612

Usciamo da Tangeri e arriviamo alle Grotte di Ercole che danno sull’Atlantico e hanno una caratteristica apertura che sembra la forma dell’Africa

2008_0907_Tangeri_16182008_0907_Tangeri_16192008_0907_Tangeri_16202008_0907_Tangeri_16212008_0907_Tangeri_16222008_0907_Tangeri_16232008_0907_Tangeri_16242008_0907_Tangeri_16252008_0907_Tangeri_16262008_0907_Tangeri_16272008_0907_Tangeri_16282008_0907_Tangeri_16292008_0907_Tangeri_16302008_0907_Tangeri_16322008_0907_Tangeri_16332008_0907_Tangeri_16342008_0907_Tangeri_16352008_0907_Tangeri_16372008_0907_Tangeri_16382008_0907_Tangeri_1639

Finita la visita alle grotte andiamo verso il faro di Capo Spartel che divide, dal lato africano, Atlantico dal Mediterraneo

2008_0907_Tangeri_16422008_0907_Tangeri_16432008_0907_Tangeri_16442008_0907_Tangeri_1645

Torniamo verso Tangeri

2008_0907_Tangeri_16482008_0907_Tangeri_16492008_0907_Tangeri_1650

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Tangeri (22 di 26)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Itinerario)

TANGERI (Marocco) – domenica 7 settembre (Seconda Parte)

Dopo aver visitato la Grotta di Ercole e Capo Spartel l’escursione ci porta nella casbah di Tangeri


VISITA DI TANGERI E CAPO SPARTEL

Partendo dal molo di attracco, intraprenderemo un tragitto panoramico della città, attraversando la Place de France verso la nuova strada di montagna e Capo Spartel, il punto dove il mar Mediterraneo incontra l’oceano Atlantico. A pochi chilometri da lì si trovano le grotte di Ercole. Passeggiando in un labirinto di rocce calcaree, avremo una vista mozzafiato sull’Oceano Atlantico. Dopo una sosta in un hotel del posto per un rinfresco proseguiremo per la Casbah, dove visiteremo il museo e potremo vedere una presentazione di arte marocchina unica nel suo genere, con prodotti artigianali locali, tipici di ciascuna regione, quali i caratteristici cestini intrecciati, le terrecotte, le armi, ecc. Prima del rientro alla nave, la guida ci porterà a fare una passeggiata nelle vie strette e affollate della Vecchia Medina, dove avremo tempo per fare un po’ di shopping.


Scendiamo dal pullman ed entriamo nella casbah…decisamente poco “turistica” e molto “indigena” rispetto a escursioni simili a Casablanca o Tunisi

All’inizio, nello stretto dedalo di vie, non c’è tanta gente

2008_0907_Tangeri_16522008_0907_Tangeri_16532008_0907_Tangeri_16552008_0907_Tangeri_16562008_0907_Tangeri_16582008_0907_Tangeri_16592008_0907_Tangeri_Capo_Spartel00582008_0907_Tangeri_16612008_0907_Tangeri_16622008_0907_Tangeri_Capo_Spartel00592008_0907_Tangeri_16642008_0907_Tangeri_16652008_0907_Tangeri_16662008_0907_Tangeri_16672008_0907_Tangeri_16682008_0907_Tangeri_16692008_0907_Tangeri_16702008_0907_Tangeri_16712008_0907_Tangeri_16722008_0907_Tangeri_16732008_0907_Tangeri_16742008_0907_Tangeri_16752008_0907_Tangeri_16762008_0907_Tangeri_16772008_0907_Tangeri_16782008_0907_Tangeri_16792008_0907_Tangeri_16812008_0907_Tangeri_16822008_0907_Tangeri_Capo_Spartel00712008_0907_Tangeri_16842008_0907_Tangeri_16852008_0907_Tangeri_16862008_0907_Tangeri_16872008_0907_Tangeri_16882008_0907_Tangeri_16892008_0907_Tangeri_16902008_0907_Tangeri_16912008_0907_Tangeri_16922008_0907_Tangeri_16932008_0907_Tangeri_16942008_0907_Tangeri_16952008_0907_Tangeri_16962008_0907_Tangeri_16972008_0907_Tangeri_16982008_0907_Tangeri_16992008_0907_Tangeri_17002008_0907_Tangeri_Capo_Spartel00822008_0907_Tangeri_Capo_Spartel00832008_0907_Tangeri_Capo_Spartel00842008_0907_Tangeri_17032008_0907_Tangeri_17042008_0907_Tangeri_17052008_0907_Tangeri_17062008_0907_Tangeri_17072008_0907_Tangeri_17082008_0907_Tangeri_17092008_0907_Tangeri_17102008_0907_Tangeri_1711

Più passa il tempo e si fa tardo il pomeriggio, più aprono i negozi e la casbah si fa affollata

2008_0907_Tangeri_17132008_0907_Tangeri_17142008_0907_Tangeri_17152008_0907_Tangeri_17162008_0907_Tangeri_17172008_0907_Tangeri_17182008_0907_Tangeri_17192008_0907_Tangeri_17202008_0907_Tangeri_17212008_0907_Tangeri_17222008_0907_Tangeri_17232008_0907_Tangeri_17242008_0907_Tangeri_17252008_0907_Tangeri_17262008_0907_Tangeri_17272008_0907_Tangeri_17282008_0907_Tangeri_17292008_0907_Tangeri_17302008_0907_Tangeri_17312008_0907_Tangeri_17322008_0907_Tangeri_17332008_0907_Tangeri_17342008_0907_Tangeri_1735

la moschea

2008_0907_Tangeri_17362008_0907_Tangeri_17372008_0907_Tangeri_1739 creazione panorama

Usciamo dalla città vecchia e arriviamo nella piazza principale che da sul porto

2008_0907_Tangeri_17412008_0907_Tangeri_17422008_0907_Tangeri_17432008_0907_Tangeri_17442008_0907_Tangeri_Capo_Spartel01042008_0907_Tangeri_17452008_0907_Tangeri_1746

Risaliamo in nave, la Marina ci aspetta tranquilla nella confusione del via vai di navi nel porto

 2008_0907_Tangeri_17492008_0907_Tangeri_17502008_0907_Tangeri_17522008_0907_Tangeri_17532008_0907_Tangeri_17542008_0907_Tangeri_17562008_0907_Tangeri_17572008_0907_Tangeri_17582008_0907_Tangeri_17592008_0907_Tangeri_17602008_0907_Tangeri_17622008_0907_Tangeri_17642008_0907_Tangeri_17652008_0907_Tangeri_17662008_0907_Tangeri_17712008_0907_Tangeri_17672008_0907_Tangeri_Capo_Spartel01112008_0907_Tangeri_1768

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Riassunto

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Le mie Crociere)

(Itinerario)

Mare del Nord e Mediterraneo

(Gran Bretagna, Francia, Spagna, Marocco)

Mare del Nord e Mediterraneo 
(Costa Marina – 2008)
 

AMSTERDAM (Olanda) – Sabato 30 agosto 2008

Eccola la Marina, è lei, si intravede dietro le vetrate della stazione marittima…è giusto partire con lei come protagonista in questa splendida giornata di sole ad Amsterdam

Partiamo, veniamo festeggiati così

Amsterdam è anche terminal delle navi fluviali sul Reno… in teoria sarebbe stato possibile salire sulla Marina, non prendendo l’aereo fino all’Olanda, ma imbarcandosi in Svizzera a Basilea.
E’ bello vedere di due mondi, quello delle crociere marine e quelle fluviali, che si incontrano

Usciamo dal porto e ci avviamo lungo il canale che collega Amsterdam al Mare del Nord

Lungo il canale…

Parte dell’equipaggio si rilassa nel ponte sotto la vetrata di poppa

I mulini a vento sono diventati moderni generatori eolici

Arriviamo nell’area delle chiuse di IJmuiden, stiamo per uscire in mare aperto

Dietro di noi si chiude la chiusa dal Canale

Davanti a noi si apre il Mare del Nord

Inizia la navigazione marina della Marina

Tramonto nel Mare del Nord

Tutte le foto e il dettaglio della giornata sono qui: Volo, imbarco e partenza da Amsterdam

DOVER (Inghilterra) – Domenica 31 agosto 2008

Prima Parte

La piccola Marina arriva a Dover di primo mattino. Essendoci già stato con l’Atlantica nel 2005 non abbiamo fatto la "classica" escursione a Londra (che invece fecero i miei genitori e sarà oggetto delle foto della seconda parte), ma optiamo per l’interessantissima e poco richiesta escursione giornaliera "RYE MEDIEVALE, CANTERBURY & CASTELLO DI DOVER"
Entriamo nel porto di Dover all’alba

Preso il pullman andiamo a Rye, nel porto canale del paese c’è la bassa marea…

Entriamo nella parte più antica di Rye con i suoi caratteristici vicoli, le case a graticcio e mattoni e ambiente molto Old England… a chi piace il genere, la visita merita veramente

Non è decisamente una vita stressante quella di chi vive a Rye…

High Street a Canterbury… c’è decisamente più gente

L’ingresso alla celebre cattedrale gotica di Canterbury che non è sulla pubblica piazza

L’ingresso al Castello di Dover, passiamo la porta delle mura esterne

La salita al nucleo centrale del Castello

Dalla torre la vista su Dover, si intravede la piccola Marina in porto

La vista sul Canale del Manica e le costruzioni interne al castello. Un traghetto (il punto bianco sulla sinistra) va verso la Francia

La cappella del castello co affianco la torre dell’antico faro romano quasi perfettamente conservato

Tutti i dettagli le foto sono qui:
1: Escursione: "Rye Medievale, Canterbury & Castello di Dover” (Rye)
2: Escursione: "Rye Medievale, Canterbury & Castello di Dover” (Canterbury)
3: Escursione: "Rye Medievale, Canterbury & Castello di Dover" (Castello) e partenza dal Dover

Seconda parte

Mentre io mi dedicavo all’escursione nelle città e campagne del Sussex e del Kent, i miei genitori facevano la più classica e gettonata delle escursioni da Dover: "LONDRA"
Però loro, pur non essendo a centinai di km di distanza dall’attracco, hanno trovato pioggia, a differenza di me che sulla costa della Manica ho trovato un tempo decente, a tratti persino (pallidamente) soleggiato
Ecco il foto racconto londinese purtroppo condizionato dal maltempo che, mi aveva riferito mia madre, molte persone a bordo del pullman per la pigrizia (non saprei che termine più appropriato usare…) di scendere sotto la pioggia ad ogni foto stop e stato fatto TROPPO di corsa e dai vetri (appannati) del mezzo che si muoveva nel traffico… e io che ho fatto la stessa escursione nel 2005 con tempo soleggiato non posso che confermare che il programma mattutino sotto la pioggia, era stato compresso e stravolto rispetto al mio al sole.
Secondo me non è giusto, a prescindere dal tempo atmosferico non si trattava di un escursione in alta montagna che poteva avere dei pericoli, e il programma andava rispettato ed eventualmente sono le persone "difficili" ad adeguarsi

Un commento a parte merita questa foto… c’è una bella differenza fra essere passeggeri della Costa Marina e attraccare a Dover ed essere passeggeri della Silver Cloud e attraccare nella City

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Escursione: "Londra"

CHERBOURG (Francia) – Lunedì 1 settembre 2008

Prima Parte

La stazione marittima di Cherbourg e i cappelli a memoria dei migranti che partivano di lì per le Americhe

Prima sosta dell’escursione: un particolare della antica magione fortificata di Le Tourp

Photo Stop….il Sole nel Golfo

Port Racine, il porto più piccolo di Francia

Ci avviciniamo al faro di Goury, ma dove finisce la strada?

Goury e il suo faro

La baia d’Ecalgrain

Arriviamo a Nez de Jobourg dove in una caratteristica casa di pietra normanna ci servono una deliziosa crepe… buonissima la crepe, strepitoso il panorama su Cap de la Hague sia per chi si siede dentro riparato…

…sia per chi ha il "fisico" (non per il freddo ma per il vento) di sedersi fuori

Il locale si trova su una delle falesie più alte d’Europa…sotto di noi passa la Saga Rose diretta a Cherbourg

Tornati a Cherbourg… ecco la Saga Rose

Tutte le foto e i dettagli sono qui:
1: Escursione: "Capo di La Hague"
2: Escursione: "Capo di La Hague"

Seconda Parte

Questa seconda parte è dedicata alla visita libera di Cherbourg (mentre io ero in escursione al mattino) e alla interessantissima "La Cité de la Mer" che si trova nel porto, praticamente di fianco alla nave
Il comune di Cherbourg mette a disposizione gratuita dei visitatori una navetta dal porto al centro decisamente fuori dal comune

Cherbourg e il porto vecchio

Scorci del centro storico


L’atrio del museo/acquario "La Cité de la Mer"

Il pezzo forte della Città del Mare: il "Le Redoutable", che è il più grande sottomarino visitabile al mondo

Particolare interno della sala motori

Il ponte di comando, con le due sedie dei piloti

Particolare della cabina del comandante

Gioco di luci e meduse nell’acquario de La Citè de la Mer

Davanti alla Marina un veliero, dietro si vedono le fortificazioni napoleoniche all’uscita del porto

Tutti i dettagli e le foto sono qui:
3: Visita libera di Cherbourg
4: Visita al museo acquario "La Cité de la Mer" e al sottomarino "Le Redoutable"
5: Visita al museo acquario "La Cité de la Mer" e al sottomarino "Le Redoutable"

navigazione – martedì 2 settembre 2008

Giornata tranquilla di navigazione, cominciamo a scendere verso sud, lasciamo la Manica e entriamo in Atlantico

dagli oblo interni della nave che si aprono sulla piscina centrale si può vedere il movimento della nave

L’atrio centrale e la Galleria Trevi

Un po’ di onde e la scia vista dal ristorante a poppa

La tranquillità del tè delle 5 al Buffet Yacht Club

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Navigazione

Bordeaux (Francia) – mercoledì 3 settembre 2008

Tappa molto bella, dove la piccola Marina si è cimentata nella navigazione fluviale della Gironda, ma purtroppo rovinata dal brutto tempo e dalla pioggia che non hanno reso merito a una città e a una campagna veramente molto bella.
Il mattino abbiamo scelto l’escursione organizzata: "VIGNETI DI SAINT-EMILION, BORGO PATRIMONIO MONDIALE DELL’UNESCO" (bella, ma forse un pò troppo incentrata sugli aspetti tecnici della viticultura, piuttosto che sul paesaggio) e il pomeriggio visita libera di Bordeaux
Arrivati al porto di Bordeaux, la situazione meteo era questa


Durante la visita di Saint Emilion, piove a tratti, ma il borgo è bellissimo (e deserto)

Particolare della chiesta monolitica sotterranea

Le vigne (e rose) del Bordeaux

Visita alle grotte, scavate nella roccia, dove il vino invecchia

Nel pomeriggio a Bordeaux, cattedrale di St. André

Piazza della Borsa

Bordeaux vista dall’altro lato della Gironda

Alla sera, mentre la Costa Marina naviga (forse un pò troppo velocemente) nell’estuario della Gironda mi accorgo che solleva delle enormi onde anomale che si abbattono sulle rive…qui c’è una foto sola e metto anche il video, ma se si vuole approfondire l’argomento ne avevo già parlato qui: http://forum.crocieristi.it/showthre…-della-Gironda


Tutte le foto e dettagli sono qui:
1: Escursione: "Vigneti di Saint Emilion, borgo patrimonio mondiale dell’UNESCO"
2: Visita libera di Bordeaux e navigazione fluviale nella Gironda

Bilbao (Spagna) – Giovedì 4 settembre 2008

Prima Parte

Tappa decisamente inconsueta nei paesi baschi, dove Bilbao e dintorni avrebbero meritato una giornata decisamente più bella di quella uggiosa e piovosa che abbiamo trovato
Questa prima parte è dedicata all’escursione "VISITA DI BILBAO E TAPAS"
Per maggiore sicurezza, contro eventuali attentati dell’ETA che c’erano stati nei giorni precedenti, la Guardia Civil ci scorta durante tutte le manovre e la sosta in porto

Entriamo nel porto di Bilbao

La prima tappa dell’escursione e in un punto panoramico da dove si vede la città di Bilbao, il fiume Nervion e nella seconda foto il Museo Guggenheim

Si prosegue a piedi nel centro cittadino, con le caratteristiche case basche

Il lungofiume Nervion

Museo Guggenheim (non nel programma dell’escursione, quindi visto solo dal pullman)

Tutte le foto e maggiori dettagli sono qui: Escursione: "Visita di Bilbao e tapas"

Seconda Parte

Invece di dedicarci a Bilbao (vedi Prima Parte), che non visiteremo, facciamo la seguente escursione lungo la costa e nella “capitale” basca "GERNIKA E BERMEO". Peccato per il tempo pessimo nella parte più paesaggistica e esterna sulla costa, che con tempismo fantozziano e volto al bello quando eravamo nella parte "museale" di Guernika
L’isolotto di San Juan de Gaztelugatxe, una delle principali bellezze della costa Basca, dove ci fermiamo per una sosta fotografica…appena un secondo prima che un diluvio ce la nascondesse dalla vista (Photo stop totalmente inutile)

Bermeo, con le sue caratteristiche costruzioni basche e il suo porto di pescatori

Riprendiamo il pullman verso l’interno…la bassa marea rende il paesaggio basco molto simile a quello bretone

La piazza principale di Guernika

Entriamo nei giardini e nel palazzo dell’Assemblea di Biscaglia, che si riuniva sotto una quercia, la Gernikako Arbola

Visiamo l’aula del parlamento Basco

E il palazzo che lo ospita

Tutte le foto e dettagli sono qui: Escursione: "Gernika e Bermeo"

Navigazione (Golfo di Biscaglia – Atlantico) – Venerdì 5 settembre 2008

Una giornata memorabile, per mia fortuna che non soffro il mal di mare solo dal punto di vista emozionale e non fisico, ma il mare forza 8 (quello VERO, non quello dei numeri del lotto che ci si scambia fra passeggeri appena si alzano un pò le onde) ti cambia la percezione della nave e ti ricorda veramente dove sei…
Le premesse la sera precedente partendo da Bilbao non erano state delle migliori…nella nostra rotta verso Lisbona stavamo per entrare nella "zona rossa" e il comandante in persona alle 20 aveva comunicato tramite gli altoparlanti di tutta la nave e in tutte le lingue che durante la notte avremmo trovato mare molto grosso e qualsiasi cosa avremmo sentito o visto non avremmo dovuto preoccuparci perchè la (piccola) Marina era perfettamente in grado di farcela.

.
Preoccupazione eccessiva? eccesso di prudenza?
No, perchè intorno alle 6 del mattino, dopo un crescendo di forza per tutta la notte siamo finiti dentro la tempesta e a quel punto abbiamo capito che "rumore" fa una struttura metallica sottoposta a tale prova.
Noi che eravamo a centro nave facevamo fatica a stare a letto, i miei genitori che erano a prua erano stati svegli tutta la notte perchè ad ogni onda si staccavano dal letto e andavano in assenza di gravità quindi dovevano stare saldamente seduti.
Io ho foto e video….qui c’è il mio video (guardate e sentite cosa succede a poppa al minuto 4:00 e potrete notare le deformazioni e rumori della struttura della nave ad ogni ricaduta in acqua. Dal minuto 12 si vede quando sono salito sopra in ponte di comando a filmare in esterno la prua)

Questo è il video girato dal ponte di comando (evidentemente girato da qualcuno dell’equipaggio)

E qui ci sono le foto…
Qua quello che restava de negozi di bordo alle 7 del mattino

Nell’atrio centrale dormono delle persone che probabilmente non possono/vogliono rimanere in cabina, è la zona dove si sente meno il mare (relativamente, ovviamente…)

Questa la situazione esterna (notate la linea dell’orizzonte)

Un ora più tardi la situazione era ulteriormente peggiorata , picchiando di punta le onde arrivavano oltre il ponte 5

Alle 11 si stacca uno dei fermi della scultura Ginger e Fred nell’atrio centrale… l’opera viene tenuta ferma a mano per evitare che cada

Nella mia cabina cede un listello del soffitto. La TV viene tolta dal supporto e appoggiata per terra per evitare che cada come è successo in altre cabine

La porta del bagno si scardina e si sbriciola il compensato dell’infisso

Particolare del pannello del soffitto del Teatro

Intorno a mezzogiorno esce il sole, ma il mare rimane come prima…sfido il vento (oltre i 120km per andare a prua a fare queste foto

E ormai sera quando il mare si placa un pò

Però un elogio particolare va alla piccola Marina, guscio di noce nella tempesta, che però proprio grazie alle sue dimensioni ridotte è riuscita a far sentire di meno le oscillazioni nei ponti alti (non li ha…). Il giorno dopo a Lisbona, parlando con i passeggeri dell’Atlantica passata nella medesima tempesta (e arrivata due ore in ritardo rispetto a noi "piccolini"), abbiamo saputo che c’erano stati dei feriti dei feriti a bordo: gente che era caduta e si era fatta male.
Tutte le foto, video e dettagli sono qui: "Tempesta nel Golfo di Biscaglia"

LISBONA (Portogallo) – Sabato 6 settembre 2008

Dopo la giornata di navigazione nella tempesta arriviamo a Lisbona e facciamo l’escursione mattutina "CASCAIS, SINTRA E QUELUZ" (carina e interessante), mentre il pomeriggio giretto libero in centro.
Risaliamo il Tago e non si vede nulla durante l’attracco, il Comandante (la persona più a destra nella foto) dirige personalmente le operazioni e guida la nave dall’aletta

A Queluz visitiamo il Palazzo Nazionale, residenza estiva della casa reale di Bragança, in stile rococò

Sintra

Cascais

Costa Marina attracca appena sotto il ponte 25 aprile e vicinissimo al quartiere dei "Docas", i vecchi magazzini ristrutturati in ristoranti e locali…il pranzo lì è d’obbligo!

Il centro di Lisbona: Praca de Figueira e il Castello

La sera lasciamo Lisbona e la "fumosa" marina passa sotto il ponte del 25 aprile

La Bandiera Italiana (un pò sdrucita…) saluta il Cristo Redentore

Dietro di noi la Costa Atlantica… che per un effetto ottico ha un "curioso" innesto sul fumaiolo

Usciamo in Atlantico e l’Atlantica che naviga più sottocosta di noi riflette la luce del tramonto

Tutte le foto e i dettaglio sono qui:
1: Escursione: "Cascais, Sintra, Queluz"
2: Escursione: "Cascais, Sintra, Queluz"
3: Visita di libera di Lisbona
4: Partenza da Lisbona lungo il Tago insieme alla Costa Atlantica

TANGERI (Marocco) – Domenica 7 settembre 2008

Appena entriamo in Mediterraneo, dopo giorni di Atlantico agitato, il mare si placa in vista della città marocchina di Tangeri che visitiamo con l’escursione organizzata: "VISITA DI TANGERI E CAPO SPARTEL"
Il mattino navigazione turistica attraversando lo stretto di Gibilterra

Un cavaliere della rappresentazione di "arte" marocchina

Usciamo da Tangeri e arriviamo alle Grotte di Ercole che danno sull’Atlantico e hanno una caratteristica apertura che sembra la forma dell’Africa

Il faro di Capo Spartel che divide, dal lato africano, Atlantico dal Mediterraneo

Torniamo a Tangeri a a piedi entriamo nella vecchia Medina, decisamente meno turistica e "artificiale" di quelle di Tunisi o Casablanca, che sono più abituati al turismo (crocieristico).

Tutte le foto e i dettagli sono qui:
1: Escursione: "Visita di Tangeri e Capo Spartel"
2: Escursione: "Visita di Tangeri e Capo Spartel"

MALAGA (Spagna) – Lunedì 8 settembre 2008

Mattinata a Malaga passata a fare l’escursione "VIAGGIO NELLE TRADIZIONI ANDALUSE" veramente carina e interessante, soprattutto perchè fatta in circa 30 persone il che ha permesso di andare a vedere uno spettacolo in un locale di Flamenco veramente fuori da qualsiasi "massificazione" turistica (era un locale dove più di noi non ci si stava)
La Marina arriva a Malaga, l’alba prima dell’attracco

Malaga vista dalla fortezza del Gibralfaro, in fondo al porto si vedono l’Atlantica e la minuscola Marina (notare le proporzioni fra le due, e l’Atlantica non è grande!)

Il monumento all’ingresso della "Malagueta", l’arena dove si svolgono le corride

Entriamo nell’arena

Visita del piccolo, ma interessante museo della corrida

Un balcone nel centro storico

Lo spettacolo di Flamenco

Dopo lo spettacolo ci viene lasciato un po’ di tempo libero per visitare il centro storico di Malaga, dove abbiamo la fortuna di imbatterci in una caratteristica festa, probabilmente il gemellaggio con le comunità cittadine sparse nel Sudamerica.

Malaga e la Costa Atlantica vista dalla Costa Marina

Tutte le foto e i dettagli sono qui:
1: Escursione: "Viaggio nelle tradizioni andaluse"
2: Visita libera del centro di Malaga e Costa Atlantica

Navigazione – Martedì 9 settembre 2008

La piccola marina risale velocemente il Mediterraneo verso Savona
Purtroppo il tempo e il mare non sono dei migliori, durante la notte è piovuto sabbia del deserto e al mattino alcuni punti della nave apparivano così

Si balla ancora un pò, e si balla anche anche in piscina

Un particolare che ormai non si vede più sui cellulari di chi viaggia con Costa: il nome della nave come informazione della cellula di GSM on the Ship

La sera il classico "Dilettanti allo sbaraglio" nella Sala da ballo Marina, la nave è tutta qui

Tutte le foto e i dettagli della giornata son qui: Navigazione

SAVONA – Mercoledì 10 settembre 2008

Si conclude a Savona, in una bella e calda settimana di sole la nostra crociera sulla piccola (e indimenticabile) Costa Marina
Albissola, prima di entrare in porto a Savona

Il Palacrociere sfila di fianco a noi

Mi sa proprio che stiamo per attraccare

Tranquillità in piscina

Savona dietro di noi

La prua della Marina e il porto di Savona

Tranquillità sull’aletta del ponte di comando

La piccola Marina è forse l’ultima delle navi di Costa che non sembra un gigante in mezzo al porto e alle altre costruzioni

Savona

E finita…
Tutte le foto e i dettagli sono qui: Attracco a Savona e sbarco

FINE

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

[MAROCCO – Casablanca + Rabat + Tangeri] Viaggio Automobilistico

Posted by Dr. Pianale su 2 settembre 2004

(I miei Viaggi Automobilistici)

Marocco

CASABLANCA e RABAT (1998) 

Traffico a Casablanca

1998_0817_Casablanca_532

Honda Accord Coupé V

1998_0817_Casablanca_548

Rabat

1998_0817_Casablanca_5971998_0817_Casablanca_6171998_0817_Casablanca_618

Honda Civic EK berlina 4 porte

1998_0817_Casablanca_5991998_0817_Casablanca_6001998_0817_Casablanca_601

Citroën Ami 8

1998_0817_Casablanca_6751998_0817_Casablanca_6771998_0817_Casablanca_6761998_0817_Casablanca_678

(Foto turistiche: Escursione "Casablanca, Moschea Hassan II e Rabat" )

 

CASABLANCA e RABAT (2004) 

Uno strano miscuglio di Francia (soprattutto nelle città) e Africa (fuori) con un pizzico di latinità italiana e spagnola se si giudica questa parte del Marocco dal punto di vista automobilistico.

Prima di tutto va detto che qui la “trivolumizzaziozione” del circolante è spinta ancora più all’eccesso in modo trasversale dai modelli più anziani a quelli più recenti.

Quasi del tutto assenti i SUV, ma proporzionalmente al potere economico della nazione, non sono neppure da considerarsi così introvabili…diciamo che ci sono ma saranno l’1% delle berline del segmento E…cioè il buon Marocchino "ricco" viaggia sulla sua bella 606 o sulla Classe E.

Altra cosa "intelligente" (IMHO) è la *duplicazione* dell’offerta dei Taxi…. esistono "i Taxi" come il intendiamo noi (al 99,999% le vecchie Mercedes 200…evidentemente indistruttibili) e "i Petit Taxi" che sono in stragrande maggioranza 205 o Uno (anche seminuove….. ma fino a quando l’han prodotta la 205?) e permettono alla gente locale di muoversi a poco prezzo considerato che evidentemente i servizi pubblici in un area metropolitana di 5 milioni (Casablanca, Rabat e limitrofe) di abitanti non saranno il massimo. Più rare le Palio, assolutamente assenti le 206 (come Petit Taxi), a percentuali da prefisso telefonico le altre vetture che sono Rosse per la Città di Casablanca (bianche a Rabat…di un colore per ogni città…colori pastello, come l’azzurrino, che poi ci chiediamo noi "occidentali" cosa ci facciano ancora in gamma… beh….li lo capisci 🙂 )

Si parte con una bella Dacia Solenza come Petit Taxi a 3 volumi

DSCF0017

Fiat Siena

DSCF0018

La nuova Corolla a 3 volumi

DSCF0037

Una delle tante 205 Petit Taxi

DSCF0056

Parcheggio "all’italiana" per le vie della città vecchia (o siamo noi che parcheggiamo "alla marocchina" nelle nostre città?)

DSCF0061

Controllo di polizia…. miiii, ma sono bastardi!…. il vigile avrà avuto le palle girate, ma gli ha "smontato" la macchina (e intanto il cliente stava sopra il Taxi… senza fretta!)

DSCF0062

La 206 nella versione Nord-Africana è più alta della nostra…. là le "finte" SUV le hanno da sempre….

DSCF0063

Diffusissime le Honda in Marocco…. molte più Accord di tutte le serie che da noi….. le Civic 4 porte pure (non esiste la 5…non ne ho viste) e qualche Jazz

DSCF0066

Dal notare il numero dei Petit Taxi rispetto al circolante…!!

Attenzione alla Uno davanti a noi..e al semaforo….

DSCF0067

PUMMM!!!

La Uno frena appena diventa rosso… e il nostro pullman la "inc…la"

E qui succede qualcosa di "stranissimo" secondo quello che succede da noi…

Il Taxista è l’uomo in camicia a quadri…. la guida scesa dal pullman la persona in giacca, tutti gli altri sono persone che non centrano nulla, hanno sentito il colpo e sono venute lì a discutere pure loro!

DSCF0068

Sul Taxi, la cliente donna, non vuole scendere… saprò dopo che diceva di avere avuto il "colpo di frusta" e che è andata all’ospedale a farsi rilasciare la prognosi (non so se vi ricorda qualche (mal)costume nostrano…)

Da vedere anche il tipo in motocarrozzina che viaggia tranquillo nel traffico…in Italia sarebbe già finito "a gatto" sull’asfalto

DSCF0069

Vabbè, dopo 10 minuti buoni animatissime discussioni  in "lingua originale" …. non succede nulla…. non si firma nulla…tutti se ne vanno!

Ecco…. mica ce l’ho solo io la BMW rossa!!!

DSCF0070

Una delle Conce Honda di Casablanca

DSCF0129

Compact…anche qui..di foto ne ho fatta una, ma fra vecchia e nuova ne girano più che in Italia!

DSCF0130

La Conce Alfa di Casablanca…. tranne qualche rarissima 156 il resto della gamma è assente….

DSCF0131

La Fiat Ital car….. anche qui….ci sono le Palio e le Siena (e le Marea) …. il resto NON esiste… ma come mai si vedono in strada in buon Numero le 307 o le Astra (persino il modello nuovissimo), Golf…. e la Stilo non c’è?

DSCF0132

La *mitica* Renault Thalia!!

DSCF0135

Mezzi militari in centro città…

DSCF0136

Questa foto è stupenda… non servono commenti a una X5 circondata da Siena!

DSCF0138

Anche qui…. promiscuità d’altri tempi…camion e carretti insieme, ma ve lo immaginate da noi…

DSCF0139

Sorpasso azzardato!

DSCF0140

La Toyota di Casablanca

DSCF0141

Una 156 e una Classe C nella "zona bene" di Casablanca

DSCF0148

L’imbocco dell’autostrada Casablanca – Rabat

Lì le autostrade sono a pagamento secondo l’usanza francese…e di standard assolutamente europeo

DSCF0149

Da segnalare che più intelligentemente che da noi NON hanno fatto uno spartitraffico centrale, ma c’è uno bello spazio già pronto a costo zero per allargare l’autostrada se ce ne fosse bisogno…. ci arrivano i Marocchini… :-(  (senza offesa…per LORO)

DSCF0150

La Polo a 3 volumi!

DSCF0151

Svincoli ben segnalati…. asfalto in buono stato…. le nostre autostrade al su sono messe decisamente peggio.

L’unica differenza reale è dovuta al fatto che il "marocchino" ha la cattiva abitudine di attraversare l’autostrada A PIEDI…

In pratica se è necessario spostati dal villaggio per andare dall’altra parte, non ci pensano due volte…e la cosa è impressionante…perché nessuno ci fa caso , nessuno rallenta!

Altra cosa….non usano "fare i fari"…. vanno moderatamente "al culo" alla macchina davanti e mettono fuori la mano… la chiudono e la riaprono ripetutamente..e chi è davanti si sposta!

DSCF0153

La Fiat a Rabat ("bellissime la 307 e la Thalia parcheggiate davanti!)

DSCF0154DSCF0155

Danti alla Honda c’è una Civic 4 porte…. 🙂 da notare la Legend in esposizione!

DSCF0156

DENTRO il palazzo reale, solitaria, c’era parcheggiata questa Fiat Siena….è del guardiano della Moschea, ho saputo.

DSCF0157

Honda Civic 4 porte ultimo restyling

DSCF0158

Arriva la Sera…si torna a Casablanca, ci fermiamo in area di servizio dal nome "importante": Al Jazira

Ecco cosa si vince in Marocco con i punti dei rifornimenti Shell (Jody, dì qualcosa!!!!)

DSCF0159

Nuovo (occidentale) e antico (africa) si mescolano…. va detto che la Super è circa 0,9 Euro e il diesel 0,7…mentre esiste un gasolio da autotrazione a 0,5 (come facciano a distinguere la cosa non so, ma le pompe sono diverse)

DSCF0160

Spettacolare la sfilza di "immaginette" dietro il vetro del camion dei Berberi… non sono santini ma i giocatori della Juve!!

DSCF0160sel

(Foto turistiche: Escursione "Casablanca, Moschea Hassan II e Rabat" )

 

TANGERI (2008)

Renault 12 tenuta bene

L’automobile è un estensione del pene…

Evidentemente i Marocchini sono più sportivi di noi… mai vista una pubblicità del genere in Italia

Audi 100 (1983)

Distributore locale

Meccanico locale (notare le piastrelle del locale officina)

Concessionarie varie

Altra Renault 12

Una Serie 1 rossa come la mia ex!!!!

Renault 5 un pò alta….

Al posto dell’Ape

Peugeot 205 vs Peugeot 104

Opel Kadett "turbo"

Il riKKo con il SUB che parcheggia sul marciapiede nella medina è una "specie" internazionale…

(Foto turistiche:

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Viaggi & Auto | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2004 – "Le Isole del Sole" con Costa Romantica – Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2004

(Le mie Crociere)

Le Isole del Sole

(Spagna, Marocco, Canarie, Madera)

 

 

(Costa Romantica – 2004)

DETTAGLIO

Giorno
Itinerario
Arrivo
Partenza
Escursione
07-058-01
Giorno 1
30 ago 2004
17.00
07-059-02
Giorno 2
31 ago 2004
13.00
19.00
07-060-03
Giorno 3
1 set 2004
07-061-04
Giorno 4
2 set 2004
8.00
22.00
07-062-05
Giorno 5
3 set 2004
07-063-06
Giorno 6
4 set 2004
8.00
17.30
07-064-07
Giorno 7
5 set 2004
8.00
17.00
07-065-08
Giorno 8
6 set 2004
8.00
17.30
07-066-09
Giorno 9
7 set 2004
07-067-10
Giorno 10
8 set 2004
8.00
13.00
07-068-11
Giorno 11
9 set 2004
07-069-12
Giorno 12
10 set 2004
9.00
 
 

RIASSUNTO

Posted in 2004 Le Isole del Sole, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2004 – “Le Isole del Sole” con Costa Romantica – Casablanca (4 di 13)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2004

(Itinerario)

CASABLANCA (Marocco) – Mercoledì 1 settembre 2004

 


CASABLANCA, MOSCHEA HASSAN II E RABAT

Partenza dalla banchina per un tour che unisce Casablanca e Rabat, begli esempi di urbanizzazione moderna, che pure conservano intatta la caratteristica atmosfera delle città marocchine. Il nostro itinerario inizierà con una visita al Mercato, e, seguendo il Boulevard de la Resistance, proseguirà verso il Palazzo Reale (veduta esterna) e il Palazzo di Giustizia. Tappa importantissima sarà la visita all’interno della nuova e celeberrima Moschea di Hassan II: la visita di questo grandioso monumento ci stupirà. Lasciata Casablanca il tour si dirige verso Rabat.Il giro panoramico della città comprende: il Palazzo Reale (veduta esterna), splendida copia dei massimi esempi dell’architettura islamica, Mechouar, il mausoleo di Mohamed V, la Torre Hassan. Seconda colazione in ristorante. Quindi attraverseremo i giardini della Oudayas Kasbah, prima di intraprendere il viaggio di ritorno alla nave. Sosta shopping in un bazar prima di rientrare a bordo.


Mercato di Casablanca

DSCF0019DSCF0020DSCF0021DSCF0022DSCF0023DSCF0024DSCF0025DSCF0028

Cattedrale cattolica di Casablanca

DSCF0029DSCF0032DSCF0033DSCF0034

Palazzo Reale e Palazzo di Giustizia e zona circostante

DSCF0064DSCF0038DSCF0039DSCF0040DSCF0041DSCF0042DSCF0043DSCF0044DSCF0045DSCF0046DSCF0048DSCF0050DSCF0051DSCF0052DSCF0055DSCF0057DSCF0058DSCF0059DSCF0060DSCF0061

Visita della Moschea di Hassan II

DSCF0074 creazione panoramaDSCF0078DSCF0079DSCF0080DSCF0082DSCF0083DSCF0084DSCF0085DSCF0086DSCF0087DSCF0088DSCF0089DSCF0090DSCF0091DSCF0092DSCF0094DSCF0096DSCF0097DSCF0098DSCF0099DSCF0102DSCF0104DSCF0105DSCF0106DSCF0107DSCF0108DSCF0109DSCF0110DSCF0111DSCF0112DSCF0113DSCF0114DSCF0115DSCF0117DSCF0118DSCF0120DSCF0121DSCF0123DSCF0124

Attraversamento di Casablanca e sosta per il pranzo

DSCF0133DSCF0134DSCF0136DSCF0137DSCF0139DSCF0140DSCF0143DSCF0147

Rabat: il Palazzo Reale

DSCF0158DSCF0159DSCF0160DSCF0161DSCF0162DSCF0164DSCF0166DSCF0167

Il mausoleo di Mohamed V e la Torre di Hassan

DSCF0171DSCF0172DSCF0173DSCF0178DSCF0179DSCF0180DSCF0181DSCF0182DSCF0183DSCF0184DSCF0185DSCF0187DSCF0189DSCF0190DSCF0192DSCF0194DSCF0197DSCF0198DSCF0199DSCF0200

Visitiamo la città vecchia di Rabat, la medina

DSCF0202DSCF0203DSCF0205DSCF0206DSCF0208DSCF0210DSCF0211DSCF0213DSCF0214DSCF0215DSCF0216DSCF0217DSCF0218DSCF0219DSCF0220DSCF0221

 

la sera torniamo verso Casablanca mentre il sole tramonta nell’oceano

DSCF0226DSCF0222

Lo moschea Moschea di Hassan II vista la Costa Romantica in porto

DSCF0229DSCF0231

Posted in 2004 Le Isole del Sole, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2004 – "Le Isole del Sole" con Costa Romantica – Riassunto

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2004

(Le mie Crociere)

Le Isole del Sole

(Spagna, Marocco, Canarie, Madera)

 
(Costa Romantica – 2004)
 

Giorno 1° – SAVONA – lunedì 30 agosto

Ecco la Costa Romantica che ci aspetta

Il Palacrociere nuovo nuovo

Dietro i vetri…impaziente di salirci!

La piscina di poppa non sarà più cosi (notare, a differenza di quanto è la normalità ora, quanta poca gente ci fosse sui ponti prima della partenza)

Il balletto con la canzoncina di Costa (chi se la ricorda?) fatto dall’animazione nella piscina centrale

Questa ERA Savona prima della costruzione del grattacielo

E questo il Palacrociere, senza nulla dietro era possibile vedere la fortezza del Priamar

Usciamo dal porto, ancora essenzialmente commerciale

In navigazione verso ovest…la Liguria

Tutte le foto della giornata sono qui: Imbarco Palacrociere e partenza

Giorno 2° – BARCELLONA – martedì 31 agosto

La Costa Romantica arriva in una Barcellona un pò differente da quella attuale… il nuovo molo, dopo poi verrà costruito il Palacruzeiros, era solo un cantiere

Il ponte levatoio al nuovo porto era appena stato inaugurato (nel 2002 non c’era) ma lo skyline di Barcellona era differente perché mancano un pò di grattacieli e la torre Agdir

Il monumento a Colombo

Andiamo verso l’Acquario, ecco la vista del WTC dal Port Vell

E qui la vista sulla minuscola Romantica

L’ingresso e poi la visita all’acquario di Barcellona

 

Il tunnel, con il tappeto movente, che scorre dentro la vasca centrale

la vasca dei pinguini

Tornati alla nave…

La sera, la piscina centrale

Tutte le foto e dettagli sono qui: Visita libera all’Acquario di Barcellona

Giorno 3° – navigazione – mercoledì 1 settembre

Giornata tranquilla di navigazione verso sud…la Piscina Capri
 

La sera cena di gala e benvenuto del comandante (non a teatro, all’epoca bastava la Sala da Ballo)

Tutte le foto e dettagli sono qui: Navigazione

 

Giorno 4° – CASABLANCA (Marocco) – Giovedì 2 settembre

 

Giornata splendida a Casablanca dove optiamo per la bella (e lunga) escursione completa:


CASABLANCA, MOSCHEA HASSAN II E RABAT

Partenza dalla banchina per un tour che unisce Casablanca e Rabat, begli esempi di urbanizzazione moderna, che pure conservano intatta la caratteristica atmosfera delle città marocchine. Il nostro itinerario inizierà con una visita al Mercato, e, seguendo il Boulevard de la Resistance, proseguirà verso il Palazzo Reale (veduta esterna) e il Palazzo di Giustizia. Tappa importantissima sarà la visita all’interno della nuova e celeberrima Moschea di Hassan II: la visita di questo grandioso monumento ci stupirà. Lasciata Casablanca il tour si dirige verso Rabat.Il giro panoramico della città comprende: il Palazzo Reale (veduta esterna), splendida copia dei massimi esempi dell’architettura islamica, Mechouar, il mausoleo di Mohamed V, la Torre Hassan. Seconda colazione in ristorante. Quindi attraverseremo i giardini della Oudayas Kasbah, prima di intraprendere il viaggio di ritorno alla nave. Sosta shopping in un bazar prima di rientrare a bordo.


Prima sosta al Mercato di Casablanca

Poi al Palazzo Reale

Visita della Moschea di Hassan II

Il pomeriggio a Rabat: il Palazzo Reale

Il mausoleo di Mohamed V e la Torre di Hassan

Visitiamo la città vecchia di Rabat, la medina

La sera, prima di partire, dalla Romantica in porto si vede la Moschea di Hassan II illuminata

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Escursione "Casablanca, Moschea Hassan II e Rabat"

 

Giorno 5° – navigazione – Venerdì 3 settembre 2004

Bella giornata di navigazione in Atlantico dalle coste Marocchine alle Canarie
Tutti a poppa (ora è area a pagamento) a prendere il sole intorno alla piscina Capri o a rilassarsi all’ombra della Terrazza Caffè
 

La sera musica alla Sala da Ballo Tango

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Navigazione

 

Giorno 6° – LANZAROTE – ARRECIFE (Spagna) – Sabato 4 settembre 2004

Splendida giornata di sole, la mattina la passiamo nella classicissima escursione "PARCO NAZIONALE DI TIMANFAYA" e il pomeriggio visita libera a Arrecife


PARCO NAZIONALE DI TIMANFAYA

All’ora stabilita partiremo alla volta del Parco Nazionale del Timanfaya, caratterizzato da un impressionante mare di lava di 52 km quadrati. Avremo la possibilità di visitare il parco a cavallo di un dromedario, e potremo avventurarci al suo interno fino a raggiungere un luogo chiamato "El islote de Hilario", dove si trova il ristorante panoramico El Diablo. Qui si sprigiona in varie manifestazioni l’incommensurabile energia celata nel sottosuolo, e potremo assistere ad alcuni esperimenti geotermici prima di inoltrarci sulla "Strada dei Vulcani". Al termine della visita al Parco Nazionale ci dirigeremo verso il villaggio di Yaiza, dove faremo una breve sosta per assaggiare alcuni prodotti tipici. Infine, passeremo per la zona della Geria, contraddistinta da uno spettacolare paesaggio di vigneti scavati in un terreno coperto da ceneri vulcaniche. Faremo ritorno quindi al porto di Arrecife


Appena entrati nel parco nazionale, la classicissima cammellata (però sono dei dromedari…)!

Riprendiamo il pullman e percorriamo la strada…

La dimostrazione del calore del terreno, se si butta acqua in un buco, si forma un geyser

Su e giù con il pullman in mezzo al paesaggio vulcanico

Tornando verso la nave, sosta souvenir… però il posto merita una foto

Visita libera di Arrecife, con i sui caratteristici balconi canari

La cattedrale

Prospettiva…

Il forte della città

Tutte le foto e i dettaglio sono qui:
1: Escursione "Parco Nazionale di Timanfaya"
2: Visita libera di Arrecife

 

Giorno 7° – ST. CRUZ – TENERIFE (Spagna) – Domenica 4 settembre 2004

Giornata intera sull’isola di Tenerife, la mattina dedicata all’escursione "LORO PARQUE" e il pomeriggio alla visita libera di St. Cruz.


LORO PARQUE

Dopo un tragitto in bus che ci consentirà di apprezzare la natura rigogliosa della Valle dell’Orotava e il maestoso vulcano Teide, le nostre guide ci accompagneranno alla scoperta del Loro Parque, uno dei più importanti parchi d’Europa dedicati alla conoscenza ed alla conservazione della natura. Nel corso della visita, potremo osservare centinaia di specie animali (molte delle quali in via di estinzione) inserite nel loro habitat naturale perfettamente ricostruito. Il pinguinario più grande al mondo, l’isola delle tigri, la terra dei gorilla e l’acquario sono soltanto alcune delle attrazioni del parco. Sarà inoltre possibile assistere allo spettacolo dei delfini, dei leoni marini e alla grande novità della stagione: l’esibizione delle orche. Al termine della visita guidata, avremo del tempo libero per visitare autonomamente il parco.


Prendiamo il pullman e lungo la costa di Tenerife andiamo verso il Loro Parque

L’ingresso del Loro Parque

Un anticipazione dello spettacolo dei pappagalli

L’area con i gorilla

Il pinguinario

Il percorso nell’acquario

Lo spettacolo delle otarie…

…e quello dei delfini

Il pomeriggio il centro di St. Cruz (deserto e con i negozi tutti chiusi perché domenica pomeriggio)

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Escursione "Loro Parque" e visita libera di St. Cruz

 

Giorno 8° – MADERA – FUNCHAL (Portogallo) – Lunedì 6 settembre 2004

Escursione giornaliera "SAO VICENTE E DINTORNI DI FUNCHAL", purtroppo il tempo non è sempre stato perfetto, soprattutto nell’entroterra


VICENTE E DINTORNI DI FUNCHAL

Partenza dal porto per una piacevole escursione ad alcuni villaggi caratteristici sul litorale e nell’interno dell’isola. Dopo Camara de Lobos, la seconda città di Madeira, in bella posizione sulla costa, la nostra escursione ci condurrà a Cabo Girão, la seconda scogliera più alta del mondo con i suoi 600 metri a strapiombo sul mare. Proseguiremo quindi per la Porta do Sol, il valico di Encumenada de São Vicente con vista dei due mari e São Vicente, in un selvaggio panorama di picchi vulcanici. Dopo la seconda colazione in ristorante, intraprenderemo il viaggio di ritorno al porto, durante il quale attraverseremo i centri di Santana, Riberio Frio, Terreiro da Luta. Durante l’escursione sarà possibile effettuare la discesa nei "cestinhos", le tipiche slitte a forma di canestro. Circuito di 250 km circa non sempre su rettilineo.


Si parte dal giardino botanico nella zona collinare di Funchal

La chiesa in cima alla collina…

…e la vista su Funchal e sulla Costa Romantica dal suo sagrato

In attesa di salire sui cestinhos

Si parte!

 

Attraversiamo l’isola, le nuvole sono basse…

Sosta in un vivaio ittico con annesso giardino e parco

Ci arrampichiamo ancora…

Sosta per il pranzo in una caratteristica "casa" locale

Tornando verso il mare il tempo migliora

Tutti i dettagli e le foto della giornata sono qui: Escursione "Sao Vicente e dintorni di Funchal"

 

Giorno 9° – Navigazione – Martedì 7 settembre 2004

 

Navigazione tranquilla rientrando nel Mediterraneo, la sera festa in piscina!

Tutte le foto e dettagli sono qui: Navigazione

 

Giorno 10° – MALAGA (Spagna) – Mercoledì 8 settembre 2004

Arriviamo a Malaga per l’escursione mattutina al paesino andaluso di "MIJAS"


MIJAS

Partiremo dal porto di Malaga per raggiungere il tipico paesino di Mijas. La cittadina, situata nel cuore della Sierra de Mijas, è dominata dalle rovine di un castello arabo. Il borgo, tipicamente andaluso, è formato da stradine strette tra le case bianche caratterizzate da eleganti griglie in ferro battuto. Avrete tempo libero a disposizione per ammirare il grandioso panorama sulle coste e le sierre e per fare una passeggiata alla scoperta di questa curiosa cittadina


Se qualcuno vuole visitarlo il "taxi"….

la minuscola plaza de toros

Una fontana naturale

La vista panoramica verso la costa

Incontri particolari per le vie del (tranquillo) paese

Hotel con piscina

La sera spettacolo dell’arrivederci al teatro l’Opera

Tutte le foto e dettagli sono qui: Escursione "Mijas"

 

Giorno 11° – Navigazione – Giovedì 9 settembre 2004

 

Ultimo giorno di navigazione verso Savona…

(purtroppo sfuocata) l’opera di Giò Pomodoro che c’era nell’atrio centrale

La vista verso l’altro dall’atrio centrale

Particolare delle scale

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Navigazione

 

Giorno 12° – SAVONA (Italia) – Venerdì 10 settembre 2004

 

Sbarcati a Savona, ma la sera a Capo Mele la Romantica ci passa davanti mentre va verso Barcellona…


FINE

Posted in 2004 Le Isole del Sole, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

I miei Viaggi Automobilistici

Posted by Dr. Pianale su 16 settembre 2002

I miei Viaggi Automobilistici

Il mondo visto con la Passione per l’Automobile

[ARGENTINA – Buenos Aires] Viaggio nel Sudamerica automobilistico

[ARGENTINA – Puerto Medryn, Ushuaia] Viaggio nel Sudamerica automobilistico

[BAHREIN – Manama, Circuito F1 + Hummer Driving Experience] Viaggio nell’Arabia automobilistica

[BOSNIA ERZEGOVINA – Medjugorje] Viaggi Automobilistici

[CILE – Punta Arenas] Viaggio nel Sudamerica automobilistico

[CINA – Pechino] Incanti automobilistici d’Oriente

[CIPRO – Limassol] Viaggio nel mediterraneo orientale automobilistico

[COREA del Sud – Jeju] Incanti automobilistici d’Oriente

[CROAZIA – Dubrovnik, Spalato e Dalmazia] Panorami d’Oriente automobilistici

[DANIMARCA – Copenaghen] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[EGITTO – Il Cairo] Viaggio nel mediterraneo orientale automobilistico

[EGITTO – Sharm El Sheik] vista con gli occhi di un IDA(m)no

[EMIRATI ARABI UNITI – Abu Dhabi] Viaggio nell’Arabia automobilistica

[EMIRATI ARABI UNITI – Dubai] Viaggio nell’Arabia automobilistica

[EMIRATI ARABI UNITI – Fujairah] Viaggio nell’Arabia automobilistica

[FALKLAND – Port Stanley] Viaggio nel Sudamerica automobilistico

[FRANCIA- Bordeaux] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[FRANCIA- Marsiglia – Costa Azzurra] Viaggio nel Mediterraneo occidentale automobilistico

[FRANCIA – Normandia – Cherbourg] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[GIAPPONE – Okinawa, Nagasaki] Incanti automobilistici d’Oriente

[GIAPPONE – Kyoto, Nara, Osaka e Kobe] Incanti automobilistici d’Oriente

[GIAPPONE – Tokyo] Incanti automobilistici d’Oriente

[GRECIA – Atene] Viaggi Automobilistici

[GRECIA – Katakolon, Olimpia] Panorami d’Oriente automobilistici

[GRECIA – Isole] Viaggio nel mediterraneo orientale automobilistico

[HONG KONG] Incanti automobilistici d’Oriente

[INGHILTERRA – Londra] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[ISLANDA – Reykjavik, Isafjordur, Akureyri] Viaggio Automobilistico in Nord Europa

[ITALIA – Capri] Viaggio nel mediterraneo orientale automobilistico

[LIBIA – Tripoli] Viaggio nel mediterraneo orientale automobilistico

[MALTA] Viaggio nel mediterraneo orientale automobilistico

[MAROCCO – Casablanca, Rabat, Tangeri] Viaggio nel Atlantico e Mediterraneo automobilistico

[MONTENEGRO – Kotor] Viaggi Automobilistici

[NORVEGIA – Svalbard] Viaggio Automobilistico in Nord Europa

[NORVEGIA – Honningsvag Hammerfest, Molde, Bergen] Viaggio Automobilistico in Nord Europa

[OLANDA – Amsterdam] automobilistica

[OMAN – Muscat] Viaggio nell’Arabia automobilistica

[PORTOGALLO – Lisbona] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[PORTOGALLO – Madera] Viaggio nel Atlantico e Mediterraneo automobilistico

[ROMANIA – Costanza] Viaggi Automobilistici

[SCOZIA – Shetland] Viaggio Automobilistico in Nord Europa

[SLOVENIA – Capodistria, Postumia e Lubiana] Viaggi Automobilistici

[SPAGNA – Baleari – Palma di Maiorca] Viaggio nel Mediterraneo occidentale automobilistico

[SPAGNA – Barcellona] Viaggio nel Atlantico e Mediterraneo automobilistico

[SPAGNA – Canarie – Lanzarote, Tenerife] Viaggio nel Atlantico e Mediterraneo automobilistico

[SPAGNA – Malaga] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[SPAGNA – Siviglia] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[SPAGNA – Vigo] Viaggio nell’Europa automobilistica da Nord a Sud

[TAIWAN – Taipei] Incanti automobilistici d’Oriente

[TUNISIA – Tunisi] Viaggio nel Mediterraneo occidentale automobilistico

[TURCHIA – Istanbul] Panorami d’Oriente automobilistici

[TURCHIA – Smirne] Panorami d’Oriente automobilistici

[UCRAINA – Odessa e Yalta] Viaggi Automobilistici

[URUGUAY- Montevideo] Viaggio nel Sudamerica automobilistico

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, ELENCHI, Viaggi & Auto, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 1998 – "Canarie e Marocco" con Costa Riviera – Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 8 agosto 1998

(Le mie Crociere)

Canarie e Marocco

(Spagna, Marocco, Canarie, Madera)

Canarie e Marocco

(Costa Riviera – 1998)

RIASSUNTO

DETTAGLIO

Giorno
Itinerario
Arrivo
Partenza
Escursione
03-017-01 
Giorno 1
9 ago 1998
17.00
03-018-02
Giorno 2
10 ago 1998
navigazione
03-019-03
Giorno 3
11 ago 1998
9:00
20:00
03-020-04
Giorno 4
12 ago 1998
navigazione
03-021-05
Giorno 5
13 ago 1998
8:00
18:00
03-022-06
Giorno 6
14 ago 1998
9.00
23.30
03-023-07
Giorno 7
15 set 1998
8.00
18.00
03-024-08
Giorno 8
16 ago 1998
navigazione
8.00
17.30
03-026-09
Giorno 9
17 ago 1998
7:00
20:00
03-027-10
Giorno 10
18 ago 1998
navigazione
 
 
03-028-11
Giorno 11
19 ago 1998
8:00
13:00
03-029-12
Giorno 12
20 ago 1998
10.00
 
 
 

Posted in 1998 Canarie e Marocco, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 1998 – "Canarie e Marocco" con Costa Riviera – Casablanca (9 di 12)

Posted by Dr. Pianale su 8 agosto 1998

(Itinerario)

CASABLANCA (Marocco) – Lunedì 17 agosto

La Costa Riviera attracca a Casablanca in Marocco dove facciamo la seguente escursione giornaliera:


CASABLANCA, MOSCHEA HASSAN II E RABAT

Partenza dalla banchina per un tour che unisce Casablanca e Rabat, begli esempi di urbanizzazione moderna, che pure conservano intatta la caratteristica atmosfera delle città marocchine. Il nostro itinerario inizierà con una visita al Mercato, e, seguendo il Boulevard de la Resistance, proseguirà verso il Palazzo Reale (veduta esterna) e il Palazzo di Giustizia. Tappa importantissima sarà la visita all’interno della nuova e celeberrima Moschea di Hassan II: la visita di questo grandioso monumento ci stupirà. Lasciata Casablanca il tour si dirige verso Rabat.Il giro panoramico della città comprende: il Palazzo Reale (veduta esterna), splendida copia dei massimi esempi dell’architettura islamica, Mechouar, il mausoleo di Mohamed V, la Torre Hassan. Seconda colazione in ristorante. Quindi attraverseremo i giardini della Oudayas Kasbah, prima di intraprendere il viaggio di ritorno alla nave. Sosta shopping in un bazar prima di rientrare a bordo.


1998_0817_Casablanca_5301998_0817_Casablanca_5291998_0817_Casablanca_5281998_0817_Casablanca_531

Usciamo dal porto e attraversando Casablanca ci dirigiamo verso il mercato per visitarlo

1998_0817_Casablanca_5321998_0817_Casablanca_5331998_0817_Casablanca_5341998_0817_Casablanca_5351998_0817_Casablanca_5361998_0817_Casablanca_537

Sosta fotografica nell’area del Palazzo Reale e Palazzo di Giustizia

1998_0817_Casablanca_5441998_0817_Casablanca_5411998_0817_Casablanca_5431998_0817_Casablanca_5451998_0817_Casablanca_5461998_0817_Casablanca_5491998_0817_Casablanca_547

Sosta e visita della Cattedrale cattolica di Casablanca

1998_0817_Casablanca_5501998_0817_Casablanca_5511998_0817_Casablanca_5521998_0817_Casablanca_554

Visita della Moschea di Hassan II, sia esterna che internamente

1998_0817_Casablanca_5551998_0817_Casablanca_5571998_0817_Casablanca_5581998_0817_Casablanca_5591998_0817_Casablanca_5601998_0817_Casablanca_5621998_0817_Casablanca_5661998_0817_Casablanca_5631998_0817_Casablanca_5641998_0817_Casablanca_5671998_0817_Casablanca_5681998_0817_Casablanca_5691998_0817_Casablanca_570

1998_0817_Casablanca_5711998_0817_Casablanca_5721998_0817_Casablanca_5731998_0817_Casablanca_5741998_0817_Casablanca_5761998_0817_Casablanca_5771998_0817_Casablanca_5781998_0817_Casablanca_5791998_0817_Casablanca_5801998_0817_Casablanca_5811998_0817_Casablanca_5821998_0817_Casablanca_5831998_0817_Casablanca_5841998_0817_Casablanca_5851998_0817_Casablanca_5861998_0817_Casablanca_5871998_0817_Casablanca_5881998_0817_Casablanca_5891998_0817_Casablanca_5901998_0817_Casablanca_591

Riprendiamo il viaggio, attraversiamo Casablanca e poi con l’autostrada lungo la costa andiamo vero Rabat

1998_0817_Casablanca_5921998_0817_Casablanca_5941998_0817_Casablanca_5951998_0817_Casablanca_5961998_0817_Casablanca_5971998_0817_Casablanca_598

Entriamo nell’area del Palazzo Reale di Rabat

1998_0817_Casablanca_6021998_0817_Casablanca_6031998_0817_Casablanca_6041998_0817_Casablanca_6051998_0817_Casablanca_6061998_0817_Casablanca_6071998_0817_Casablanca_6081998_0817_Casablanca_6091998_0817_Casablanca_6101998_0817_Casablanca_6111998_0817_Casablanca_6131998_0817_Casablanca_6151998_0817_Casablanca_6171998_0817_Casablanca_6191998_0817_Casablanca_620

Il al mausoleo di Mohamed V e la Torre di Hassan

1998_0817_Casablanca_6231998_0817_Casablanca_6221998_0817_Casablanca_6241998_0817_Casablanca_6261998_0817_Casablanca_6301998_0817_Casablanca_6311998_0817_Casablanca_6321998_0817_Casablanca_6331998_0817_Casablanca_6341998_0817_Casablanca_6351998_0817_Casablanca_636

Sosta per il pranzo, in un bell’albergo con vista sulla città vecchia di Rabat e il Mausoleo

1998_0817_Casablanca_6471998_0817_Casablanca_6391998_0817_Casablanca_6381998_0817_Casablanca_6401998_0817_Casablanca_6431998_0817_Casablanca_645

L’escursione prosegue verso la città vecchia di Rabat, la medina, che visitiamo nelle caratteristiche vie dentro le mura

1998_0817_Casablanca_6481998_0817_Casablanca_6501998_0817_Casablanca_6511998_0817_Casablanca_6521998_0817_Casablanca_6531998_0817_Casablanca_6541998_0817_Casablanca_6551998_0817_Casablanca_6561998_0817_Casablanca_6571998_0817_Casablanca_6581998_0817_Casablanca_6591998_0817_Casablanca_6601998_0817_Casablanca_6611998_0817_Casablanca_6621998_0817_Casablanca_6631998_0817_Casablanca_6641998_0817_Casablanca_6651998_0817_Casablanca_6661998_0817_Casablanca_6671998_0817_Casablanca_6681998_0817_Casablanca_6691998_0817_Casablanca_6701998_0817_Casablanca_6711998_0817_Casablanca_6721998_0817_Casablanca_6731998_0817_Casablanca_674

Dopo la visita il pullman ci riporta verso Casablanca, dove assistiamo alla (immancabile) dimostrazioni di tappeti

1998_0817_Casablanca_6791998_0817_Casablanca_6811998_0817_Casablanca_6821998_0817_Casablanca_683

Escursione finita, saliti a bordo la Costa Riviera lascia Casablanca e il Marocco

1998_0817_Casablanca_6851998_0817_Casablanca_6841998_0817_Casablanca_6871998_0817_Casablanca_6901998_0817_Casablanca_688

La sera a bordo a tema marocchino

1998_0817_Casablanca_6911998_0817_Casablanca_6941998_0817_Casablanca_695

Posted in 1998 Canarie e Marocco, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 1998 – "Canarie e Marocco" con Costa Riviera – Riassunto

Posted by Dr. Pianale su 8 agosto 1998

(Le mie Crociere)

(Itinerario)

Canarie e Marocco

(Spagna, Marocco, Canarie, Madera)

Canarie e Marocco

(Costa Riviera – 1998)

SAVONA – domenica 8 agosto

Arriviamo a Savona per l’imbarco, ecco la Costa Riviera…dietro di lei il Palacrociere non c’era

Saliamo a brodo e si parte!

Usciamo dal porto davanti ad Albissola e poi la navigazione vicino alla costa ligure passando l’Isola Gallinara e Capo Mele

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Partenza da Savona

NAVIGAZIONE – Lunedi 9 agosto

Giornata tranquilla e soleggiata sulla Costa Riviera in navigazione verso sud


Nel pomeriggio costeggiamo l’isola di Ibiza
Le piccole isole, riserva naturale, di Es Vedrà a sud di Ibiza

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Navigazione turistica Ibiza

MALAGA (Spagna) – Martedì 10 agosto

La Costa Riviera attracca a Malaga dove scendiamo per fare l’escursione giornaliera:

——————————————————————————–
L’ALHAMBRA DI GRANADA
Granada, capoluogo della provincia andalusa, è una delle più celebri e prestigiose città spagnole, situata ai piedi della Sierra Nevada. L’itinerario prevede la visita del Palazzo dell’Alhambra, complesso di eccezionale importanza artistica. Si tratta di una piccola città reale, fortificata, sulla cima di una collina, unico esempio al mondo di edificio medievale arabo, giunto intatto fino ai nostri giorni. Si prosegue quindi per gli splendidi giardini andalusi del Generalife, antica residenza di campagna dei re arabi, che con le loro terrazze, grotte, getti d’acqua e cespugli curati, ricordano i giardini delle ville italiane rinascimentali. Ritorno a Malaga dopo la seconda colazione.
——————————————————————————–


Il pullman prima ci fa attraversa la città di Malaga e poi prende l’autostrada che percorre l’Andalusia verso Granada

Arrivati a Granada inizia subito la visita del Palazzo dell’Alhambra partendo dalla cinta muraria dell’Alcazaba
Poi la visita prosegue con il Patio del Mexuar o del Cuarto Dorado

Il Patio de la Alberca o de los Arrayanes

Il Patio de los Leones con al centro la Fuente de los Leones

Particolare del soffitto della Sala de los Abencerrajes

La visita prosegue nel complesso dei palazzi e dei giardini di Generalife, in posizione sopraelevata rispetto alla città e all’Alhambra

Il Palazzo di Carlo V

Nel tardo pomeriggio torniamo vero Malaga e dall’autostrade si vedono le cime della Sierra Nevada, ancora con qualche piccolo nevaio pur essendo agosto

Arrivati a Malaga, in porto di attende la Costa Riviera

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Attracco a Malaga e escursione: “l’Alhambra di Granada”

 

Navigazione – Mercoledì 11 agosto

La Costa Riviera entra in Atlantico e prosegue il suo viaggio verso le Isole Canarie

La giornata di navigazione è tranquilla e ne approfitto per filmare la nostra cabina 1002 (quella indicata dalla freccina nera) al Ponte Venezia (Venice Deck) che non era neppure raggiungibile con gli ascensori, ma solo scendendo le scale e dopo un dedalo di corridoi, tanto da aver soprannominato l’area “Ponte Titanic”… oggi non sarebbe più concepibile una nave così.


Particolari della cabina, interna, ma essendo la Grande Crociera di Ferragosto, tutt’altro che economica per gli standard di prezzi (più o meno scontati) attuali.

La Costa Riviera in navigazione notturna

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Navigazione in Atlantico e cabina Ponte Venezia

MADERA – FUNCHAL (Portogallo) – Giovedì 13 agosto

La Costa Riviera approda sull’isola di Madera nel porto di Funchal. Decidiamo di fare l’escursione giornaliera sull’isola che nel 1998 era la somma delle due escursioni in cui oggi (2014) è divisa la visita dell’isola


SÃO VICENTE E DINTORNI DI FUNCHAL
Partiremo dal porto per andare alla scoperta di alcuni tra i villaggi più caratteristici di Madeira, sia nell’interno dell’isola che sulla costa. La nostra prima tappa sarà Monte, rinomato per i suoi giardini botanici ma anche per la chiesa di Nostra Signora di Monte. Lì avremo l’opportunità di provare un mezzo di trasporto del passato, unico al mondo: i “ Carros de Cesto”, un tradizionale cesto di vimini condotto da due esperti guidatori. Avremo tempo per scattare alcune foto a “Pico dos Barcelos”, un picco alto 350 metri che consente di ammirare tutto lo splendore di Funchal con il suo paesaggio collinare. Molto altro ancora ci attende per la prossima tappa: Cabo Girão, la seconda scogliera più alta del mondo. Qui la scogliera raggiunge i 600 metri di altezza e si getta a strapiombo nel mare. Il nostro viaggio proseguirà poi per Ribeira Brava, un paesino stupendamente collocato sulla montagna che il nostro pullman percorrerà in salita fino al Passo Encumenada che raggiunge i 1000 mt di altitudine, con la possibilità di ammirare la vista sia a nord che a sud dell’isola. Prima di raggiungere São Vicente, scoprirete un meraviglioso panorama costellato di picchi vulcanici. Dopo il pranzo il viaggio riprenderà la via del ritorno, ma prima ci fermeremo a Câmara de Lobos, un paesino di pescatori immortalato da Winston Churchill nei suoi dipinti. All’arrivo a Funchal effettueremo una sosta in un edificio del 17 secolo per un assaggio del rinomato vino Madeira, famoso in tutto il mondo. Dopo questo momento potrete approfittare di un pó di tempo libero per fare una passeggiata nel centro cittadino prima di fare definitivamente rientro alla nave.
FAIAL, MERAVIGLIA DI MADEIRA
Partendo dal porto effettueremo una visita panoramica del centro di Funchal, proseguendo fino a Agua de Pena, Portela e il villaggio Porto da Cruz. Attraverso grandi piantagioni di vigneti e coltivazioni di canna da zucchero, giungeremo a Faial. Seconda colazione in ristorante. Nel pomeriggio continueremo per Terreiro da Luta da dove si gode uno splendido panorama della città di Funchal. Il tour include la discesa verso Funchal nei tipici ”cestinhos”, una tradizionale cesta di vimini spinta a mano. Al nostro arrivo a Funchal ci attende una sosta in un negozio di artigianato locale con una esposizione di merletti e di vendita di vini tipici tra cui quelli prodotti con il prezioso vitigno, il Madera, grazie al quale l’omonima isola ha conquistato fama mondiale.



La Costa Riviera entra nel porto di Funchal che il sole on è ancora sorto…


Scendiamo dalla nave e il pullman e prendiamo la strada costiera, in mezzo alle piantagioni di banane, che porta verso Cabo Girão, una delle più alte falesie sul mare d’Europa

Primo fotostop della giornata, in posizione panoramica sopra Câmara de Lobos

Riprendiamo la strada verso Cabo Girão e lì scendiamo per goderci il panorama

Ci dirigiamo verso Ribeira Brava dove visitiamo la chiesa parrocchiale di San Bento

L’escursione riprende verso il Passo Encumenada

Scendiamo dall’altra parte dell’isola verso São Vicente dove ci fermiamo per il pranzo in un ristornante sulla spiaggia sassosa

Dopo pranzo riprendiamo l’escursione percorrendo la strettissima strada costiera

La vista panoramica da Ponta de São Jorge

Sosta nel paese di Santana per vedere le tipiche case
Riprendiamo la strada e poi sosta all’allevamento ittico di Riberio Frio

Ritornati a Funchal l’escursione si conclude con la classica delle discese nei Cestinhos

E’ tempo di tornare in nave, in posto di fronte alla Costa Riviera è ormeggiata la MSC Rhapsody

La Costa Riviera salpa da Funchal, appena dietro di noi parte la MSC Rhapsody

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Escursione: “Madeira” e partenza da Funchal

St. CRUZ de TENERIFE (Spagna) – Venerdì 14 agosto

Costa Riviera arriva alle Canarie e sbarchiamo a Santa Cruz de Tenerife per fare la seguente escursione giornaliera (non particolarmente fortunata…):


LAS CAÑADAS DEL TEIDE
Il nostro viaggio inizia dal porto verso La Laguna, e continua in direzione La Esperanza, attraverso un bosco fitto di pini ed eucalipti, fino ad arrivare al Portillo, dove faremo una sosta per sgranchirci le gambe ed usufruire dei servizi. Da qui estremo nel Parco Nazionale del Teide, la montagna più alta della Spagna. Arriveremo infine a Las Minas di San Josè, e la nostra guida ci illustrerà le particolarità della zona, come le rapide trasformazioni della vegetazione a causa dell’altitudine. Scenderemo quindi verso la valle di Orotava, per osservare la caratteristica coltivazione dei terreni collinari e per visitare il Giardino Botanico, dove ammireremo un’incredibile varietà di piante esotiche e giganteschi alberi


Sul pullman dell’escursione cominciamo a scalare le boscose pendici del Teide
Ma dopo essere già saliti di un pò oltre i 1.800 metri, il nostro pullman va in ebollizione e ci fermiamo in attesa di proseguire

Tutti i “superstiti” salgono su vari pullman, già pieni dei loro passeggeri, stando in piedi o sistemandosi in altro modo…e si prosegue salendo ancora fino a oltre il limite della vegetazione dove ci fermiamo per un fotostop

Riprendiamo la strada, ma a causa dell’affollamento (molti erano in piedi) e dell’altitudine (eravamo a 1995 m di quota) una persona si sente male e l’autista, per non prendersi nessuna responsabilità, scarica tutti quelli in sovrannumero a bordo strada, dove aspettiamo l’ambulanza.

Molto più tardi arriva il vero pullman sostitutivo che ci raccoglie e prosegue la sua strada all’interno del Parco Nazionale del Teide

Ci fermiamo per il pranzo quando ormai sono andati via tutti…

Nel pomeriggio proseguiamo la strada fra colate di lava e sabbia

Arriviamo alle formazioni rocciose de Los Roques de García dove ci fermiamo

Passando sotto i piloni della funivia che porta in cima al Teide, torniamo verso valle

Sosta al Giardino Botanico e poi lungo la costa fino a imbarcarci

A mezzanotte la Costa Riviera salpa da Tenerife

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Escursione: “Las canada del Teide” e partenza da St. Cruz

LANZAROTE – ARRECIFE (Spagna) – Sabato 15 agosto

La Costa Riviera si ferma tutto il giorno ad Arrecife sull’isola di Lanzarote. per visitare il più possibile la mattina facciamo questa escursione:


PARCO NAZIONALE DI TIMANFAYA
Partiremo alla volta del Parco Nazionale del Timanfaya, caratterizzato da un impressionante mare di lava di 52 km quadrati. Avremo la possibilità di visitare il parco a dorso di un dromedario, e potremo avventurarci al suo interno fino a raggiungere un luogo chiamato "El islote de Hilario", dove si trova il ristorante panoramico El Diablo. Qui si sprigiona in varie manifestazioni l’incommensurabile energia celata nel sottosuolo, e potremo assistere ad alcuni esperimenti geotermici prima di inoltrarci sulla "Strada dei Vulcani". Al termine della visita al Parco Nazionale ci dirigeremo verso il villaggio di Yaiza, dove faremo una breve sosta per assaggiare alcuni prodotti tipici. Infine, passeremo per la zona della Geria, contraddistinta da uno spettacolare paesaggio di vigneti scavati in un terreno coperto da ceneri vulcaniche. Faremo ritorno quindi al porto di Arrecife.

Il pomeriggio quest’altra:
VISITA ALLA PARTE SETTENTRIONALE DELL’ISOLA
Ci dirigeremo verso la parte più a nord dell’isola, passando per le località di Teguise, un tempo capitale dell’isola, Los Valles, la suggestiva "Valle delle mille palme", e Maguez, dove sorge il vulcano de la Corona. In poco tempo raggiungeremo la località di Ye, vicino alla quale è situato il suggestivo punto panoramico Mirador del Rìo. Da questa altura, spersa tra i pendii del massiccio di Famara e ben mimetizzata dalla vegetazione circostante, potremo osservare la magnifica vista delle isolette che formano l’arcipelago Chinijo. Al termine della visita al Mirador del Rìo partiremo alla volta di Jameos de Agua, dove si trovano delle sorprendenti oasi sotterranee, costituite da una laguna naturale creata dalle infiltrazioni del mare ed una piscina sapientemente integrata nell’ambiente, il tutto arricchito da una vegetazione lussureggiante. Torneremo infine al porto passando per i villaggi di Arrieta, Maguez e Guatiza.


Lasciamo la nave e attraversiamo parte dell’isola per entrare nel Parco nazionale Timanfaya e fare la “cammellata” (sul dromedario…).

Riprendiamo il pullman e passiamo in mezzo alle distese di lava.

Sosta a "El islote de Hilario" dove partecipiamo ad alcune dimostrazioni sul calore della lava che insiste ancora sotto il primo strato di terra.

Riprendiamo il pullman per percorrere la "Strada dei Vulcani”.

Tornando alla nave per il pranzo, sosta al villaggio di Yaiza.

Nel pomeriggio inizia l’escursione “visita nella parte settentrionale dell’isola”.

Ci fermiamo all’oasi sotterranea di Jameos del Agua, creata nei tunnel di lava vuoti, che l’artista Cesar Manrique ha trasformato aggiungendo all’ambiente naturale una spiaggia tropicale e un teatro.

L’escursione riprende della Valle delle Mille Palme fino a raggiungere il punto panoramico di Mirador del Rìo.

Torniamo sulla nave costeggiando la costa.

Costa Riviera lascia il porto di Arrecife e inizia la navigazione atlantica verso il Marocco.

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Escursioni: “Parco Nazionale di Timanfaya” e “Visita alla parte settentrionale dell’isola” e partenza da Arrecife

navigazione – Domenica 16 agosto

La Costa Riviera naviga in Atlantico dalle isole Canarie al Marocco, a bordo feste in piscina e relax

Particolare dell’atrio della reception al ponte Portofino

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: navigazione

CASABLANCA (Marocco) – Lunedì 17 agosto

La Costa Riviera attracca a Casablanca in Marocco dove facciamo la seguente escursione giornaliera:


CASABLANCA, MOSCHEA HASSAN II E RABAT
Partenza dalla banchina per un tour che unisce Casablanca e Rabat, begli esempi di urbanizzazione moderna, che pure conservano intatta la caratteristica atmosfera delle città marocchine. Il nostro itinerario inizierà con una visita al Mercato, e, seguendo il Boulevard de la Resistance, proseguirà verso il Palazzo Reale (veduta esterna) e il Palazzo di Giustizia. Tappa importantissima sarà la visita all’interno della nuova e celeberrima Moschea di Hassan II: la visita di questo grandioso monumento ci stupirà. Lasciata Casablanca il tour si dirige verso Rabat.Il giro panoramico della città comprende: il Palazzo Reale (veduta esterna), splendida copia dei massimi esempi dell’architettura islamica, Mechouar, il mausoleo di Mohamed V, la Torre Hassan. Seconda colazione in ristorante. Quindi attraverseremo i giardini della Oudayas Kasbah, prima di intraprendere il viaggio di ritorno alla nave. Sosta shopping in un bazar prima di rientrare a bordo.



Usciamo dal porto e attraversando Casablanca ci dirigiamo verso il mercato per visitarlo

Sosta fotografica nell’area del Palazzo Reale e Palazzo di Giustizia

Sosta e visita della Cattedrale cattolica di Casablanca

Visita della Moschea di Hassan II, sia esterna che internamente

Riprendiamo il viaggio, attraversiamo Casablanca e poi con l’autostrada lungo la costa andiamo vero Rabat

Entriamo nell’area del Palazzo Reale di Rabat

Il mausoleo di Mohamed V e la Torre di Hassan

Sosta per il pranzo, in un bell’albergo con vista sulla città vecchia di Rabat e il Mausoleo

L’escursione prosegue verso la città vecchia di Rabat, la medina, che visitiamo nelle caratteristiche vie dentro le mura

Dopo la visita il pullman ci riporta verso Casablanca, dove assistiamo alla (immancabile) dimostrazioni di tappeti

Escursione finita, saliti a bordo la Costa Riviera lascia Casablanca e il Marocco

La sera a bordo a tema "marocchino"

tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Escursione "Casablanca, Moschea Hassan II e Rabat"

NAVIGAZIONE – martedì 18 agosto

Giornata tranquilla di navigazione sulla Costa Riviera che risale il Mediterraneo. La scia e la poppa della nave

A passeggio nei saloni e nei bar del Ponte Riviera

La sera cena di gala dell’arrivederci.

Spettacolo musicale a teatro

E poi buffet magnifico

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Navigazione (interni Costa Riviera)

BARCELLONA (Spagna) – Mercoledì 19 agosto

Scendiamo da soli dalla Costa Riviera attraccata a Barcellona con un taxi andiamo alla Sagrada Familia

Entriamo per la visita interna, partendo dal museo

Poi l’area del cantiere (nel 1998 non era ancora completata e chiusa all’interno)

E poi con l’ascensore saliamo su una delle guglie da cui si gode una vista meravigliosa di Barcellona

Poi giretto in Piazza di Catalunya e sulla Ramblas

Torniamo vero il porto dove sono presenti sia la piccola Costa Rivera sia la Grand Princess
La Costa Riviera salpa da Barcellona sfilando affianco alla Grand Princess

La Island Breeze

Nel pomeriggio la navigazione prosegue lungo la Costa Brava

Tutte le foto e i dettagli della giornata sono qui: Visita libera di Barcellona e della Sagrada Familia

SAVONA – Giovedì 20 agosto

La Costa Riviera ci sbarca a Savona e finisce la crociera

Posted in 1998 Canarie e Marocco, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: