Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Posts Tagged ‘Isafjordur’

Crociera 2015 – “Leggende d’Islanda” con Costa Fortuna – Isafjord (7 di 15)

Posted by Dr. Pianale su 22 luglio 2015

(itinerario)

ISAFJORD  (Islanda) – Martedì 28 luglio

E’ mattino presto quando Costa Fortuna entra nella scenografica zona dei fiordi occidentali e  si ferma nell’nell’Isafjord davanti alla cittadina di Isafjordur. Per il mattino scegliamo la seguente escursione:


ESCURSIONE VIA MARE A HESTEYRI ALLA SCOPERTA DEI FIORDI

Questa rilassante escursione via mare, della durata di 70 minuti per tratta, ci condurrà alla scoperta della penisola di Hornstrandir, uno degli angoli più incontaminati e remoti d’Islanda. Oltre ad ammirare la bellezza del fiordo e una veduta del ghiacciaio di Drangajökull, avremo la possibilità di avvistare l’avifauna locale, per esempio pulcinelle di mare e sterne codalunga. Potrebbe persino capitarci di intravedere delle foche lungo la costa o, se saremo molto fortunati, delle balene che nuotano nel fiordo.Hesteyri, la nostra destinazione, è il punto più occidentale degli Jökulfirðir, i cosiddetti fiordi dei ghiacciai. Quasi privo di aree pianeggianti, questo territorio isolato è incorniciato da ripide scogliere con due bellissime montagne sullo sfondo. Parte di una riserva, è l’habitat ideale per le volpi artiche, che non di rado si lasciano avvistare.Fino agli anni ’50 del Novecento, Hesteyri è stata una piccola comunità dispersa che viveva grazie alla stazione baleniera e alla lavorazione di aringhe. Durante la nostra visita, potremo renderci conto di quanto fossero difficili le condizioni di vita per la popolazione residente, che abbandonò l’area dopo la chiusura degli stabilimenti per la lavorazione di aringhe, nel 1940. Una dozzina di case sono ancora utilizzate come residenze estive. Potremo scoprire di più sulla storia di questo luogo durante una passeggiata di 30 minuti, prima di fare sosta in quella che era la casa del medico locale per un leggero rinfresco. Infine, faremo ritorno all’imbarcazione diretta a Ísafjörður.


E’ mattino presto quando Costa Fortuna entra nella scenografica zona dei fiordi occidentali e  si ferma nell’nell’Isafjord davanti alla cittadina di Isafjordur

20150728_07152920150728_071738

Scendiamo in lancia e al piccolo porto di Isafjordur saliamo su un battello che ci condurrà fino all’isola di Hesteyri

DSCF0844DSCF0845DSCF0847DSCF0849DSCF0851DSCF085220150728_082034

DSCF0855DSCF085620150728_083919

Scendiamo a terra, l’isola è circondata fa foche sonnacchiose che si riposano sugli scogli

20150728_084412_stitchDSCF0859DSCF0861DSCF0865DSCF0866DSCF0869DSCF0870

Ci viene dato un bastone per persona, da sventolare sopra la testa, perché nel giro dell’isola non ci sono solo simpatici e innocui Puffin (le Pulcinella di Mare) e altre specie non “pericolose”, ma anche tantissime sterne artiche a coda lunga che attaccano aggressivamente le persone dall’alto che loro pensano stiano invadendo il territorio rischiando di schiacciare uova e pulcini.

 DSCF0863DSCF0871DSCF0872DSCF0877DSCF0878DSCF0879DSCF0880DSCF0881DSCF0882

Sull’isola vive una famiglia di agricoltori che raccoglie il fieno per le pecore presenti

DSCF087320150728_085033_stitch20150728_08520020150728_085220_stitchDSCF0884DSCF0885DSCF0887DSCF0888DSCF0889DSCF0890DSCF0892DSCF0893DSCF0894DSCF0895DSCF0897DSCF0899DSCF0901DSCF090220150728_09043720150728_090533DSCF090320150728_090614DSCF0904DSCF0905DSCF0906DSCF0907DSCF0908DSCF0909DSCF0910

Torniamo verso il “centro” abitato

DSCF0911DSCF091220150728_091538DSCF091320150728_091432DSCF0914DSCF0915DSCF091620150728_091944_stitch20150728_09201920150728_092025DSCF091920150728_092103

Relax con dolci, torte e bevande calde nella casa più grande

20150728_092134DSCF092020150728_092300DSCF0921DSCF0922

L’area più abitata e ossa di balena

20150728_09403420150728_09404120150728_09404820150728_09405620150728_09413920150728_094306DSCF092720150728_094156DSCF0925DSCF0928DSCF0929DSCF0930DSCF0932DSCF093520150728_094724_stitch20150728_095023_001_stitch

Il locale dove tosano le pecore e le “papere” da cortile

20150728_09525020150728_095332DSCF0937DSCF0938IMG-20150728-WA0001DSCF0939DSCF0940

Ci godiamo ancora un po’ di natura…

DSCF0941DSCF0942DSCF0943DSCF0944DSCF0946DSCF0947DSCF0948DSCF0949DSCF0950DSCF0951DSCF095620150728_100105DSCF0957DSCF0958DSCF0959DSCF0960DSCF0961DSCF0965DSCF0962DSCF0963DSCF0964DSCF096620150728_100718DSCF0967DSCF0968

E tempo di tornare verso il piccolo porto.

20150728_10012220150728_101128_stitch20150728_101243_stitchDSCF0969DSCF097020150728_101659

Arriva la barca che ci riporta ad Isafjordur

DSCF097120150728_10192920150728_103151DSCF0973DSCF0974DSCF0975DSCF0976DSCF0979DSCF0982DSCF0984DSCF0985DSCF0986DSCF0987DSCF0988DSCF0989DSCF0990DSCF0991DSCF0992

Mangiamo in un ristorante questa vecchia zona del porto (dove eravamo già stati nel 2010)

20150728_115055_stitch20150728_115136_stitch20150728_11525920150728_115306_stitch20150728_11542220150728_11553020150728_115551_stitch20150728_124549_stitch20150728_12462420150728_11565020150728_133816

Dopo mangiato, il tempo è notevolmente migliorato, e ci dedichiamo a un giro libero di Isafjordur partendo dall’area del porto…

20150728_13455320150728_134559_stitch20150728_134624_stitch20150728_134719_stitch20150728_13473320150728_134738_stitch20150728_135850_stitch

…fino ad arrivare al caratteristico centro città

20150728_14003020150728_140050_stitch20150728_14011620150728_14014620150728_14021220150728_14025920150728_14031220150728_14051020150728_14053320150728_14055520150728_140609_stitch20150728_14065720150728_14070320150728_14081020150728_14083620150728_14111920150728_14123620150728_14125920150728_14133920150728_14135820150728_141410DSCF0996_stitchDSCF1002DSCF1003DSCF1004_stitchDSCF1008

Costa Fortuna ci aspetta in rada, è tempo di tornare verso il porto per prendere la lancia

DSCF1009_stitchDSCF1011DSCF1016DSCF1017DSCF1018DSCF1019DSCF1020DSCF1021DSCF1027DSCF1028DSCF1029

Partiamo dal “Palacrociere” per risalire su Fortuna

2015-07-28-126DSCF1032DSCF1033DSCF1034DSCF1036DSCF1037DSCF1038DSCF1040DSCF1041DSCF1042_stitchDSCF1045DSCF1047DSCF1049DSCF1050DSCF1051

A bordo, relax e sole caldo

DSCF1052_stitchDSCF1056DSCF1057DSCF1058

Sono le 20 quando Costa Fortuna parte e naviga nei fiordi occidentali per tornare verso il mare aperto

20150728_19472920150728_19484320150728_194938DSCF1059DSCF106020150728_195003DSCF106120150728_19500920150728_19513020150728_195205_00520150728_195338_stitchDSCF1062DSCF106320150728_195435DSCF1065DSCF1066DSCF106720150728_195718_stitchDSCF106820150728_19574620150728_19595220150728_20005520150728_200302_stitch20150728_200329_stitch20150728_20042820150728_201256_stitch20150728_201910_stitchDSCF1072DSCF1074DSCF107620150728_203454_stitchDSCF1077

Dopo le 22 il cielo è ancora chiaro, navighiamo nel Mar Glaciale Artico tenendo sulla sinistra le coste dell’Islanda

DSCF1078DSCF107920150728_211155_stitch20150728_21122220150728_21413820150728_214149

Mezzanotte è passata, ma la notte non c’è…

20150729_00053920150729_003000

Annunci

Posted in 2015 Leggende d'Islanda, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

[ISLANDA – Reykjavik – Isafjordur – Akureyri] Viaggio Automobilistico in Nord Europa

Posted by Dr. Pianale su 14 giugno 2010

(I miei Viaggi Automobilistici)

(ISLANDA – Reykjavik – Isafjordur – Akureyri) Viaggi Automobilistici

Islanda, terra di contrasti.

Anche qui, come nel resto del mio viaggio nell’estremo nord Europa, c’è una distinzione netta fra un uso “normale” e familiare dell’auto pur in situazioni climatiche avverse che comunque fa scegliere agli indigeni delle normalissime e robuste berline 4×2 e, dall’altra parte, chi ha veramente bisogno di mezzo tecnico da lavoro o da escursione che 4×4 e pick up

2010

Reykjavik

Reykjavík ci accoglie con i normali pullman per le escursioni, le berline e MV taxi e dei 4×4 “lievemente” elaborati per le escursioni in fuoristrada

2010_0614_Reykjavik_0449

L’impressione è che questi fuoristrada tipo “big foot”, così scenografici, servano più per fare scena sui turisti che per reali vantaggi..

2010_0614_Reykjavik_0452 - Copia2010_0614_Reykjavik_0454 - Copia

Il Tondo è una cosa internazionale  🙂

2010_0614_Reykjavik_04552010_0614_Reykjavik_0453 - Copia

La periferia di Reykjavík

2010_0614_Reykjavik_04562010_0614_Reykjavik_0458 - Copia

Autolavaggio

2010_0614_Reykjavik_0457

La città lascia spazio alla natura…traffico quasi inesistente

2010_0614_Reykjavik_0460 - Copia2010_0614_Reykjavik_04592010_0614_Reykjavik_0462 - Copia2010_0614_Reykjavik_0463 - Copia2010_0614_Reykjavik_0465 - Copia2010_0614_Reykjavik_0466 - Copia2010_0614_Reykjavik_0491 - Copia2010_0614_Reykjavik_0492 - Copia

Per raggiungere le fattorie locali le strade non sono più asfaltate, ma gli abitanti usano, non per lavoro, le loro normalissime Corolla

2010_0614_Reykjavik_0464

Entriamo nell’area del Parco Nazionale Thingvellir e le strade non sono più asfaltate

2010_0614_Reykjavik_0495 - Copia2010_0614_Reykjavik_0496 - Copia2010_0614_Reykjavik_0497 - Copia2010_0614_Reykjavik_0498 - Copia2010_0614_Reykjavik_0499 - Copia2010_0614_Reykjavik_0501 - Copia2010_0614_Reykjavik_0502 - Copia

Curioso contrasto… sulla stessa strada bianca dove siamo passati noi con il pullman c’erano le Corolla e…

2010_0614_Reykjavik_0508 - Copia

… questi 4×4 da turisti…

2010_0614_Reykjavik_0513

Poco traffico

2010_0614_Reykjavik_0531

I locali non si fanno tanti problemi di 4×4

2010_0614_Reykjavik_0533

Però andare in giro con questo è più figo!

2010_0614_Reykjavik_06012010_0614_Reykjavik_0603 - Copia

Il tempo non è dei migliori…

2010_0614_Reykjavik_0609 - Copia

I tubi della centrale geotermica che distribuiscono acqua calda ai paesi vicini

2010_0614_Reykjavik_0610 - Copia

Visitiamo la centrale geotermica di Hellisheidi

2010_0614_Reykjavik_0611 - Copia2010_0614_Reykjavik_0612 - Copia2010_0614_Reykjavik_0613 - Copia2010_0614_Reykjavik_0614 - Copia2010_0614_Reykjavik_0615 - Copia2010_0614_Reykjavik_0616 - Copia2010_0614_Reykjavik_0617 - Copia

L’impiantistica e i macchinari sono giapponesi… 

2010_0614_Reykjavik_0618 - Copia

L’Alfista Islandese

2010_0614_Reykjavik_0619

Mercedes Classe G

2010_0614_Reykjavik_0627

Tu vo’ fare l’ammerigano…

2010_0614_Reykjavik_0628

In giro per Reykjavík una Civic 4 porte

2010_0614_Reykjavik_0631

Una splendida PT Cruiser Cabrio

2010_0614_Reykjavik_0638 - Copia

“Traffico” in città

foto turistiche:

  

Isafjord

La seconda tappa in Islanda è nella scenografica zona dei fiordi occidentali dove il circolante è decisamente più “ruspante” rispetto alla capitale.

Profumo d’America ci accoglie a Isafjordur 🙂

2010_0615_Isafjord_0690

Le targhe sono lettere adesive e si fanno fare in cartoleria

2010_0615_Isafjord_0710

Una spettacolare Ford T si fa ammirare nel centro del paese

2010_0615_Isafjord_07392010_0615_Isafjord_07142010_0615_Isafjord_07152010_0615_Isafjord_07162010_0615_Isafjord_07402010_0615_Isafjord_07172010_0615_Isafjord_0721

Come visto altre volte i bambini vanno a scuola tutti insieme e sono resi visibili

2010_0615_Isafjord_07182010_0615_Isafjord_0719

Una rarissima Pontiac Firebird Trans Am GTA

2010_0615_Isafjord_07372010_0615_Isafjord_0722

Una minimoto, ho visto dei bambini di meno di 14 anni circolare liberamente per strada, come da noi in bicicletta

2010_0615_Isafjord_0724

Altre varie americanate  🙂

2010_0615_Isafjord_07342010_0615_Isafjord_0738

Honda Goldwing

2010_0615_Isafjord_0743

Mobilità a 360° per questo abitante di Isafjordur 🙂

2010_0615_Isafjord_0736

Foto turistiche:
 

Akureyri

Ultima tappa Islandese ad Akureyri, nel nord dell’isola

Concessionaria del Gruppo VW

2010_0616_Akureyri_0775

Concessionaria Volvo, Daihatsu, Ford e Citroen insieme  🙂

2010_0616_Akureyri_0776

Anche qui molte americane e qualche SUV

2010_0616_Akureyri_0784 2010_0616_Akureyri_0785 2010_0616_Akureyri_0792 2010_0616_Akureyri_0794

Un MV d’epoca  🙂

2010_0616_Akureyri_0800

Villa, giardino, X5 nel box…

2010_0616_Akureyri_0802

Honda Civic 4 porte

2010_0616_Akureyri_0837 2010_0616_Akureyri_0839

Questo 4×4 merita un discorso a parte… in un ambiente non estremo in cui ci si muoveva anche con veicoli normali, era stato affittato da una famiglia di indiani (si vedono nella foto).

Probabilmente qualche “affitta auto” con pochi scrupoli gli aveva fatto credere che per muoversi in Islanda gli serviva tale mostro….

Tutto il mondo è paese, e il turista (ingenuo) è un pollo da spennare!

2010_0616_Akureyri_08412010_0616_Akureyri_08422010_0616_Akureyri_0843

Il sale per le strade

2010_0616_Akureyri_0844

Islanda, terra di vulcani, nero l’asfalto e nero il paesaggio

2010_0616_Akureyri_0869

Targa personalizzata

2010_0616_Akureyri_0872

Come si può notare, non servono 4×4 per un turismo “normale”

2010_0616_Akureyri_0892

Cartello stradale particolare…  🙂

2010_0616_Akureyri_0901

Questa immagine merita le dimensioni grandi

L’arcobaleno, probabilmente a causa dell’evaporazione della pioggia caduta precedentemente causata del calore dell’asfalto, non è semicircolare, ma prosegue dritto lungo la via  🙂

2010_0616_Akureyri_0915 

Non si capisce dove finisce l’asfalto e inizia il terreno  🙂

2010_0616_Akureyri_09092010_0616_Akureyri_0908

Non c’è molto traffico…

2010_0616_Akureyri_0907

Sufficiente però per fare incidenti….

2010_0616_Akureyri_09962010_0616_Akureyri_0997

Il navigatore è sempre utile per sapere dove si è  Sorriso

2010_0616_Akureyri_1051

Foto turistiche:

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Viaggi & Auto | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 4 Comments »

Crociera 2010 – "Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi" con Costa Magica – Isafjord (8/28)

Posted by Dr. Pianale su 10 giugno 2010

(itinerario)

ISAFJORD (Islanda) – Martedì 15 giugno

Il mattino navighiamo lungo le coste dell’Islanda, nella scenografica zona dei fiordi occidentali

A bordo la Festa della Birra (mai dimenticarsi che l’80% dei passeggeri era tedesco)

Con il pilota entriamo nell’Isafjord (fiordo di ghiaccio)

Scendiamo a terra a Isafjordur liberamente con le lance

Il paese è piccolo e caratteristico

Mangiamo in un ristorante questa vecchia zona del porto

Usciti dal porto visitiamo il “centro”

Le scolaresche si muovono così

Torniamo al porto per risalire a bordo con le lance

La Stazione Marittima 

Usciamo dall’Isafjord e puntiamo decisamente verso nord est

la sera cena a Ristorante Club Vicenza

E’ mezzanotte, e siamo così a nord che il sole è più alto dell’orizzonte…

Posted in 2010 Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: