Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Posts Tagged ‘Gran Bretagna’

Crociera 2016 – “Gran tour d’Europa verso Sud” con Costa Luminosa – Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 20 agosto 2016

(le mie Crociere)

Gran tour d’Europa verso Sud

(Svezia, Danimarca, Olanda, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Portogallo, Italia)

Crociera 2016

(Costa Luminosa – 2016)

 

DETTAGLIO

 
 
 
 
GIORNO
ITINERARIO
ARR
PART
ESCURSIONE
 
Giorno 1
20 agosto 2016
Stoccolma (Svezia)
18.00
 
Giorno 2
21 agosto 2016
navigazione
 
Giorno 3
22 agosto 2016

Copenaghen (Danimarca)

9.00
18.00
 
Giorno 4
23 agosto 2016
navigazione
 
Giorno 5
24 agosto 2016
Amsterdam (Olanda)
9.00
17.00
 
 
Giorno 6
25 agosto 2016
Dover (Gran Bretagna)
8.00
20.00
 
 
Giorno 7
26 agosto 2016
Le Havre (Francia)
7.00
18.00
 
 
Giorno 8
27 agosto 2016
navigazione 
 
 
Giorno 9
28 agosto 2016
Vigo (Spagna)
8.00
18.00
 
 
Giorno 10
29 agosto 2016
Lisbona (Portogallo)
8.00
17.00
 
 
Giorno 11
30 agosto 2016
navigazione
 
 
Giorno 12
31 agosto 2016
Valencia (Spagna)
9.00
19.00

 

 
Giorno 13
1 settembre 2016
Barcellona (Spagna)
8.00
13.00
 
 
Giorno 14
2 settembre 2016
Savona (Italia)
8.00
 
 
 
 
 
 
 
 
Annunci

Posted in 2016 Gran tour d'Europa verso Sud, CROCIERE | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Le mie Crociere)

Mare del Nord e Mediterraneo

(Gran Bretagna, Francia, Spagna, Marocco)

 
Mare del Nord e Mediterraneo
 

(Costa Marina – 2008)

RIASSUNTO

DETTAGLIO

Giorno
Itinerario
Arrivo
Partenza
 Escursione
Giorno 1
30 ago 2008
17.00
Giorno 2
31 ago 2008
8.00
19.00
Giorno 3
1 set 2008
Guernsey (Gran Bretagna) causa maltempo sostituita da:
Cherbourg (Francia)
8.00
18.00
Giorno 4
2 set 2008
… navigazione …
Giorno 5
3 set 2008
8.00
19.00
Giorno 6
4 set 2008
12.00
20.00
Giorno 7
5 set 2008
… navigazione …
Giorno 8
6 set 2008
8.00
19.00
Giorno 9
7 set 2008
13.00
19.00
Giorno 10
8 set 2008
8.00
14.00
Giorno 11
9 set 2008
… navigazione …
Giorno 12
10 set 2008
10.00

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Dover (2 di 26)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Itinerario)

DOVER (Gran Bretagna) – Domenica 31 agosto (Prima Parte)

Attracchiamo Dover dopo una notte di navigazione tranquilla e, avendo già fatto l’escursione “Londra” nel 2005, decidiamo di dedicarci alla campagna e alle cittadine del Sussex e del Kent con l’escursione:


RYE MEDIEVALE, CANTERBURY & CASTELLO DI DOVER

Nessuna città del Regno Unito rievoca l’atmosfera dello storico passato dell’Inghilterra come Rye, con la sua chiesa del XII secolo, il convento agostiniano (l’antico monastero), il castello con la Torre Ypres e le antiche mura, originariamente erette per difendere il borgo dai francesi. Meravigliose abitazioni e negozi risalenti alle epoche più disparate costellano le minuscole stradine. Canterbury, città della cattedrale più celebre d’Inghilterra descritta in “I racconti di. Canterbury” di Geoffrey Chaucer, recentemente dichiarata patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO, sorge sulle sponde del fiume Stour in una delle zone rurali più incantevoli dell’Inghilterra e accoglie visitatori da migliaia di anni. Il castello di Dover, custode della cosiddetta “Porta dell’Inghilterra”, ostenta con la sua maestosità una determinazione e una forza imponenti grazie alle quali è riuscito a sopravvivere a numerosi periodi tumultuosi.


Le bianche scogliere di Dover ci accolgono all’alba

2008_0831_Dover_Londra00012008_0831_Dover_Londra0003

Il Castello di Dover e le scogliere

2008_0831_Dover_00912008_0831_Dover_00922008_0831_Dover_0093

Il tempo regge…

2008_0831_Dover_0094

I traghetti che attraversano la Manica

2008_0831_Dover_0095

La Stazione Marittima era sicuramente una stazione ferroviaria…

2008_0831_Dover_0096

Prendiamo l’autostrada e le scogliere le vediamo dall’alto

2008_0831_Dover_00972008_0831_Dover_0098

Campi coltivati

2008_0831_Dover_0100

Attraversiamo piccoli paesi rurali

2008_0831_Dover_0101

lungo la spiaggia e la costa ci sono i fortini e le installazioni militari della II Guerra Mondiale

2008_0831_Dover_01022008_0831_Dover_0103

Una ferrovia in miniatura, richiamo per i turisti

2008_0831_Dover_0104

Le caratteristiche case locali

2008_0831_Dover_01052008_0831_Dover_0106

La spiaggia

2008_0831_Dover_0107

Un mercatino sulla spiaggia

2008_0831_Dover_01082008_0831_Dover_0109

C’è la bassa marea..

2008_0831_Dover_01102008_0831_Dover_0111

Attraversiamo una zona paludosa, che è sia parco protetto che zona militare

2008_0831_Dover_01122008_0831_Dover_0113

Rye che domina la collina

2008_0831_Dover_0114

Si nota la bassa marea anche nel porticciolo fluviale di Rye..

2008_0831_Dover_01152008_0831_Dover_01162008_0831_Dover_0117

Scendiamo dal pullman e visitiamo il piccolo borgo medioevale, fra i più vecchi e meglio conservati di Inghilterra

2008_0831_Dover_01182008_0831_Dover_01192008_0831_Dover_01202008_0831_Dover_01212008_0831_Dover_01222008_0831_Dover_01232008_0831_Dover_01242008_0831_Dover_01252008_0831_Dover_01262008_0831_Dover_01272008_0831_Dover_01282008_0831_Dover_01292008_0831_Dover_01302008_0831_Dover_01312008_0831_Dover_01322008_0831_Dover_0133

Il serbatoio pubblico dell’acqua

2008_0831_Dover_01342008_0831_Dover_01352008_0831_Dover_0136

la chiesa del XII secolo e la sua piazza

2008_0831_Dover_01372008_0831_Dover_0138

2008_0831_Dover_0139

il piccolo castello

2008_0831_Dover_01402008_0831_Dover_01412008_0831_Dover_01422008_0831_Dover_01432008_0831_Dover_01462008_0831_Dover_01472008_0831_Dover_01482008_0831_Dover_01492008_0831_Dover_0150

La Chiesa con il classico cimitero di fianco

2008_0831_Dover_01512008_0831_Dover_01522008_0831_Dover_0156

Le caratteristiche case a graticcio con le loro porte colorate

2008_0831_Dover_01532008_0831_Dover_01542008_0831_Dover_01552008_0831_Dover_01572008_0831_Dover_01582008_0831_Dover_01592008_0831_Dover_01602008_0831_Dover_01612008_0831_Dover_0162

“Hope Anchor Hotel”

2008_0831_Dover_0164

Riscendiamo verso la parte bassa di Rye per continuare la visita del paese

2008_0831_Dover_01632008_0831_Dover_01652008_0831_Dover_01662008_0831_Dover_01672008_0831_Dover_01682008_0831_Dover_01692008_0831_Dover_01702008_0831_Dover_01712008_0831_Dover_01722008_0831_Dover_01732008_0831_Dover_01742008_0831_Dover_01752008_0831_Dover_01762008_0831_Dover_01782008_0831_Dover_01792008_0831_Dover_01802008_0831_Dover_01812008_0831_Dover_01822008_0831_Dover_01832008_0831_Dover_01842008_0831_Dover_01852008_0831_Dover_01862008_0831_Dover_01872008_0831_Dover_01882008_0831_Dover_01902008_0831_Dover_01912008_0831_Dover_01922008_0831_Dover_01932008_0831_Dover_01942008_0831_Dover_01952008_0831_Dover_01972008_0831_Dover_01982008_0831_Dover_01992008_0831_Dover_02002008_0831_Dover_02012008_0831_Dover_02022008_0831_Dover_02032008_0831_Dover_0206

Risaliamo sul pullman e usciamo dal Rye

(Continua)

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Dover (3 di 26)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Itinerario)

DOVER (Gran Bretagna) – Domenica 31 agosto (Seconda Parte)

Dopo aver visto Rye, riprendiamo il pullman e attraversiamo le verdi campagne del Kent per dirigerci verso Canterbury e fare la seconda parte dell’escursione


RYE MEDIEVALE, CANTERBURY & CASTELLO DI DOVER

Nessuna città del Regno Unito rievoca l’atmosfera dello storico passato dell’Inghilterra come Rye, con la sua chiesa del XII secolo, il convento agostiniano (l’antico monastero), il castello con la Torre Ypres e le antiche mura, originariamente erette per difendere il borgo dai francesi. Meravigliose abitazioni e negozi risalenti alle epoche più disparate costellano le minuscole stradine. Canterbury, città della cattedrale più celebre d’Inghilterra descritta in "I racconti di. Canterbury" di Geoffrey Chaucer, recentemente dichiarata patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO, sorge sulle sponde del fiume Stour in una delle zone rurali più incantevoli dell’Inghilterra e accoglie visitatori da migliaia di anni. Il castello di Dover, custode della cosiddetta "Porta dell’Inghilterra", ostenta con la sua maestosità una determinazione e una forza imponenti grazie alle quali è riuscito a sopravvivere a numerosi periodi tumultuosi.


 

2008_0831_Dover_02072008_0831_Dover_02082008_0831_Dover_02092008_0831_Dover_02102008_0831_Dover_0211

Arriviamo a Canterbury, il pullman si ferma e a piedi attraversiamo le mura, di origine romana, per entrare nel centro storico

2008_0831_Dover_02132008_0831_Dover_02142008_0831_Dover_02152008_0831_Dover_02162008_0831_Dover_02202008_0831_Dover_02212008_0831_Dover_02222008_0831_Dover_02232008_0831_Dover_02242008_0831_Dover_02252008_0831_Dover_02262008_0831_Dover_02272008_0831_Dover_0228

La via principale e le tipiche case a graticcio: High Street

2008_0831_Dover_02302008_0831_Dover_02292008_0831_Dover_02312008_0831_Dover_02322008_0831_Dover_02332008_0831_Dover_02342008_0831_Dover_02352008_0831_Dover_02362008_0831_Dover_02372008_0831_Dover_02382008_0831_Dover_0239

l’ingresso della cattedrale. la visita interna è a pagamento e a orari predefiniti.

2008_0831_Dover_02412008_0831_Dover_02422008_0831_Dover_02432008_0831_Dover_02442008_0831_Dover_02452008_0831_Dover_02462008_0831_Dover_0247

Finiamo il tour libero della città e ci dirigiamo al pullman

(continua)

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Dover (4 di 26)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Itinerario)

DOVER (Gran Bretagna) – Domenica 31 agosto (Terza Parte)

Dopo Canterbury torniamo verso la costa per visitare il bellissimo Castello di Dover


RYE MEDIEVALE, CANTERBURY & CASTELLO DI DOVER

Nessuna città del Regno Unito rievoca l’atmosfera dello storico passato dell’Inghilterra come Rye, con la sua chiesa del XII secolo, il convento agostiniano (l’antico monastero), il castello con la Torre Ypres e le antiche mura, originariamente erette per difendere il borgo dai francesi. Meravigliose abitazioni e negozi risalenti alle epoche più disparate costellano le minuscole stradine. Canterbury, città della cattedrale più celebre d’Inghilterra descritta in "I racconti di. Canterbury" di Geoffrey Chaucer, recentemente dichiarata patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO, sorge sulle sponde del fiume Stour in una delle zone rurali più incantevoli dell’Inghilterra e accoglie visitatori da migliaia di anni. Il castello di Dover, custode della cosiddetta "Porta dell’Inghilterra", ostenta con la sua maestosità una determinazione e una forza imponenti grazie alle quali è riuscito a sopravvivere a numerosi periodi tumultuosi.


Il castello visto dalla collina

2008_0831_Dover_0249

Saliamo all’ingresso

2008_0831_Dover_02502008_0831_Dover_02512008_0831_Dover_02522008_0831_Dover_0253

la vista di Dover

2008_0831_Dover_0254

Il verde fossato

2008_0831_Dover_02572008_0831_Dover_0256

2008_0831_Dover_0258

la Costa Marina ormeggiata in porto

2008_0831_Dover_0259

Entriamo nel Castello

2008_0831_Dover_02602008_0831_Dover_02612008_0831_Dover_02622008_0831_Dover_02632008_0831_Dover_0264

Il cortile centrale

2008_0831_Dover_02652008_0831_Dover_02662008_0831_Dover_02672008_0831_Dover_02682008_0831_Dover_02872008_0831_Dover_0288

La ricostruzione degli interni e trono reale

2008_0831_Dover_0269

La vista del Canale della Manica e su Dover

2008_0831_Dover_0272 creazione panorama2008_0831_Dover_02702008_0831_Dover_02712008_0831_Dover_02732008_0831_Dover_02752008_0831_Dover_02762008_0831_Dover_02772008_0831_Dover_02782008_0831_Dover_02802008_0831_Dover_02812008_0831_Dover_0282

I tunnel sotterranei scavati nel 18° secolo per difesa da una (eventuale) invasione Napoleonica

2008_0831_Dover_02832008_0831_Dover_02842008_0831_Dover_02852008_0831_Dover_0286

Usciamo dalla parte centrale del castello

2008_0831_Dover_0291

Il faro romano e la chiesa attigua

2008_0831_Dover_0295 creazione panorama2008_0831_Dover_02922008_0831_Dover_02942008_0831_Dover_02992008_0831_Dover_0300

Andiamo verso l’uscita

2008_0831_Dover_03012008_0831_Dover_02972008_0831_Dover_03022008_0831_Dover_0293

Il bus navetta che parte dal porto e porta al castello

2008_0831_Dover_0303

Torniamo alla nave, il porto turistico di Dover

2008_0831_Dover_0304

L’ingresso del terminal crociere

2008_0831_Dover_03052008_0831_Dover_03072008_0831_Dover_03092008_0831_Dover_03102008_0831_Dover_0311

Saliamo sulla Marina, i rimorchiatori si preparano

2008_0831_Dover_03122008_0831_Dover_03142008_0831_Dover_03152008_0831_Dover_03162008_0831_Dover_03172008_0831_Dover_03182008_0831_Dover_03192008_0831_Dover_03202008_0831_Dover_03212008_0831_Dover_03222008_0831_Dover_03232008_0831_Dover_03252008_0831_Dover_03272008_0831_Dover_0326

Gli schemi delle altre navi Costa che sono nel salone di poppa

2008_0831_Dover_03282008_0831_Dover_03292008_0831_Dover_03302008_0831_Dover_0331

Si parte!

2008_0831_Dover_03332008_0831_Dover_03352008_0831_Dover_03362008_0831_Dover_0337

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Dover (5 di 26)

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Itinerario)

DOVER (Gran Bretagna) – Domenica 31 agosto (Quarta Parte)

Mentre io faccio l’escursione a Rye, Canterbury e Castello di Dover (vedi parti precedenti), i miei genitori vanno a Londra ripentendo un’escursione che io avevo già fatto nel 2005, con una stupenda giornata di sole, con l’Atlantica


LONDRA

Questa escursione ci offrirà un’intensa giornata a Londra ed è l’ideale per chi ancora non conosce questa fantastica città’. L’escursione darà la possibilità di avere una panoramica di tutti i punti di maggiore interesse. Partenza da Dover in compagnia della guida e arrivo in città dopo circa 2 ore. Ci fermeremo (per fare una foto e quattro passi) davanti a Buckingham Palace e la piazza del Parlamento. Avremo poi tempo libero a disposizione per shopping e per un veloce "snack". L’escursione proseguirà quindi con una panoramica, che comprenderà la torre ed il ponte di Londra. Al termine del giro la nostra guida ci saluterà e rientreremo a Dover in bus.


Solo partendo da Dover il tempo atmosferico è stato decente, poi avvicinandosi verso Londra, solo pioggia e molte parti dell’escursione saranno fatte in pullman e non a piedi come avevo fatto io

2008_0831_Dover_Londra00052008_0831_Dover_Londra00062008_0831_Dover_Londra00072008_0831_Dover_Londra00082008_0831_Dover_Londra00092008_0831_Dover_Londra00102008_0831_Dover_Londra00112008_0831_Dover_Londra00122008_0831_Dover_Londra0013 creazione panorama2008_0831_Dover_Londra00152008_0831_Dover_Londra00162008_0831_Dover_Londra00172008_0831_Dover_Londra00182008_0831_Dover_Londra00202008_0831_Dover_Londra00212008_0831_Dover_Londra00232008_0831_Dover_Londra00242008_0831_Dover_Londra00252008_0831_Dover_Londra00272008_0831_Dover_Londra00282008_0831_Dover_Londra00292008_0831_Dover_Londra00302008_0831_Dover_Londra00312008_0831_Dover_Londra00322008_0831_Dover_Londra00332008_0831_Dover_Londra00342008_0831_Dover_Londra00352008_0831_Dover_Londra00372008_0831_Dover_Londra00382008_0831_Dover_Londra00392008_0831_Dover_Londra00412008_0831_Dover_Londra00432008_0831_Dover_Londra00442008_0831_Dover_Londra00452008_0831_Dover_Londra00462008_0831_Dover_Londra00482008_0831_Dover_Londra00492008_0831_Dover_Londra00502008_0831_Dover_Londra00512008_0831_Dover_Londra00522008_0831_Dover_Londra00572008_0831_Dover_Londra00612008_0831_Dover_Londra00592008_0831_Dover_Londra00602008_0831_Dover_Londra00622008_0831_Dover_Londra00632008_0831_Dover_Londra00642008_0831_Dover_Londra00652008_0831_Dover_Londra00682008_0831_Dover_Londra00692008_0831_Dover_Londra00702008_0831_Dover_Londra00712008_0831_Dover_Londra00722008_0831_Dover_Londra00732008_0831_Dover_Londra00742008_0831_Dover_Londra00752008_0831_Dover_Londra00762008_0831_Dover_Londra00772008_0831_Dover_Londra00782008_0831_Dover_Londra00792008_0831_Dover_Londra00802008_0831_Dover_Londra00812008_0831_Dover_Londra00822008_0831_Dover_Londra00832008_0831_Dover_Londra00842008_0831_Dover_Londra00852008_0831_Dover_Londra00862008_0831_Dover_Londra00872008_0831_Dover_Londra00902008_0831_Dover_Londra00912008_0831_Dover_Londra00922008_0831_Dover_Londra00932008_0831_Dover_Londra00952008_0831_Dover_Londra00972008_0831_Dover_Londra00982008_0831_Dover_Londra00992008_0831_Dover_Londra0100 creazione panorama2008_0831_Dover_Londra01042008_0831_Dover_Londra01072008_0831_Dover_Londra01082008_0831_Dover_Londra01092008_0831_Dover_Londra01102008_0831_Dover_Londra01122008_0831_Dover_Londra01132008_0831_Dover_Londra01142008_0831_Dover_Londra01152008_0831_Dover_Londra01192008_0831_Dover_Londra01202008_0831_Dover_Londra01212008_0831_Dover_Londra01222008_0831_Dover_Londra01232008_0831_Dover_Londra01242008_0831_Dover_Londra01252008_0831_Dover_Londra01262008_0831_Dover_Londra01272008_0831_Dover_Londra01282008_0831_Dover_Londra01292008_0831_Dover_Londra01302008_0831_Dover_Londra01322008_0831_Dover_Londra01332008_0831_Dover_Londra01342008_0831_Dover_Londra0136 creazione panorama2008_0831_Dover_Londra01382008_0831_Dover_Londra01392008_0831_Dover_Londra01402008_0831_Dover_Londra01412008_0831_Dover_Londra01442008_0831_Dover_Londra01452008_0831_Dover_Londra01462008_0831_Dover_Londra01472008_0831_Dover_Londra01482008_0831_Dover_Londra01492008_0831_Dover_Londra01502008_0831_Dover_Londra01512008_0831_Dover_Londra0152

 

 

 

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2008 – "Mare del Nord e Mediterraneo" con Costa Marina – Riassunto

Posted by Dr. Pianale su 30 agosto 2008

(Le mie Crociere)

(Itinerario)

Mare del Nord e Mediterraneo

(Gran Bretagna, Francia, Spagna, Marocco)

Mare del Nord e Mediterraneo 
(Costa Marina – 2008)
 

AMSTERDAM (Olanda) – Sabato 30 agosto 2008

Eccola la Marina, è lei, si intravede dietro le vetrate della stazione marittima…è giusto partire con lei come protagonista in questa splendida giornata di sole ad Amsterdam

Partiamo, veniamo festeggiati così

Amsterdam è anche terminal delle navi fluviali sul Reno… in teoria sarebbe stato possibile salire sulla Marina, non prendendo l’aereo fino all’Olanda, ma imbarcandosi in Svizzera a Basilea.
E’ bello vedere di due mondi, quello delle crociere marine e quelle fluviali, che si incontrano

Usciamo dal porto e ci avviamo lungo il canale che collega Amsterdam al Mare del Nord

Lungo il canale…

Parte dell’equipaggio si rilassa nel ponte sotto la vetrata di poppa

I mulini a vento sono diventati moderni generatori eolici

Arriviamo nell’area delle chiuse di IJmuiden, stiamo per uscire in mare aperto

Dietro di noi si chiude la chiusa dal Canale

Davanti a noi si apre il Mare del Nord

Inizia la navigazione marina della Marina

Tramonto nel Mare del Nord

Tutte le foto e il dettaglio della giornata sono qui: Volo, imbarco e partenza da Amsterdam

DOVER (Inghilterra) – Domenica 31 agosto 2008

Prima Parte

La piccola Marina arriva a Dover di primo mattino. Essendoci già stato con l’Atlantica nel 2005 non abbiamo fatto la "classica" escursione a Londra (che invece fecero i miei genitori e sarà oggetto delle foto della seconda parte), ma optiamo per l’interessantissima e poco richiesta escursione giornaliera "RYE MEDIEVALE, CANTERBURY & CASTELLO DI DOVER"
Entriamo nel porto di Dover all’alba

Preso il pullman andiamo a Rye, nel porto canale del paese c’è la bassa marea…

Entriamo nella parte più antica di Rye con i suoi caratteristici vicoli, le case a graticcio e mattoni e ambiente molto Old England… a chi piace il genere, la visita merita veramente

Non è decisamente una vita stressante quella di chi vive a Rye…

High Street a Canterbury… c’è decisamente più gente

L’ingresso alla celebre cattedrale gotica di Canterbury che non è sulla pubblica piazza

L’ingresso al Castello di Dover, passiamo la porta delle mura esterne

La salita al nucleo centrale del Castello

Dalla torre la vista su Dover, si intravede la piccola Marina in porto

La vista sul Canale del Manica e le costruzioni interne al castello. Un traghetto (il punto bianco sulla sinistra) va verso la Francia

La cappella del castello co affianco la torre dell’antico faro romano quasi perfettamente conservato

Tutti i dettagli le foto sono qui:
1: Escursione: "Rye Medievale, Canterbury & Castello di Dover” (Rye)
2: Escursione: "Rye Medievale, Canterbury & Castello di Dover” (Canterbury)
3: Escursione: "Rye Medievale, Canterbury & Castello di Dover" (Castello) e partenza dal Dover

Seconda parte

Mentre io mi dedicavo all’escursione nelle città e campagne del Sussex e del Kent, i miei genitori facevano la più classica e gettonata delle escursioni da Dover: "LONDRA"
Però loro, pur non essendo a centinai di km di distanza dall’attracco, hanno trovato pioggia, a differenza di me che sulla costa della Manica ho trovato un tempo decente, a tratti persino (pallidamente) soleggiato
Ecco il foto racconto londinese purtroppo condizionato dal maltempo che, mi aveva riferito mia madre, molte persone a bordo del pullman per la pigrizia (non saprei che termine più appropriato usare…) di scendere sotto la pioggia ad ogni foto stop e stato fatto TROPPO di corsa e dai vetri (appannati) del mezzo che si muoveva nel traffico… e io che ho fatto la stessa escursione nel 2005 con tempo soleggiato non posso che confermare che il programma mattutino sotto la pioggia, era stato compresso e stravolto rispetto al mio al sole.
Secondo me non è giusto, a prescindere dal tempo atmosferico non si trattava di un escursione in alta montagna che poteva avere dei pericoli, e il programma andava rispettato ed eventualmente sono le persone "difficili" ad adeguarsi

Un commento a parte merita questa foto… c’è una bella differenza fra essere passeggeri della Costa Marina e attraccare a Dover ed essere passeggeri della Silver Cloud e attraccare nella City

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Escursione: "Londra"

CHERBOURG (Francia) – Lunedì 1 settembre 2008

Prima Parte

La stazione marittima di Cherbourg e i cappelli a memoria dei migranti che partivano di lì per le Americhe

Prima sosta dell’escursione: un particolare della antica magione fortificata di Le Tourp

Photo Stop….il Sole nel Golfo

Port Racine, il porto più piccolo di Francia

Ci avviciniamo al faro di Goury, ma dove finisce la strada?

Goury e il suo faro

La baia d’Ecalgrain

Arriviamo a Nez de Jobourg dove in una caratteristica casa di pietra normanna ci servono una deliziosa crepe… buonissima la crepe, strepitoso il panorama su Cap de la Hague sia per chi si siede dentro riparato…

…sia per chi ha il "fisico" (non per il freddo ma per il vento) di sedersi fuori

Il locale si trova su una delle falesie più alte d’Europa…sotto di noi passa la Saga Rose diretta a Cherbourg

Tornati a Cherbourg… ecco la Saga Rose

Tutte le foto e i dettagli sono qui:
1: Escursione: "Capo di La Hague"
2: Escursione: "Capo di La Hague"

Seconda Parte

Questa seconda parte è dedicata alla visita libera di Cherbourg (mentre io ero in escursione al mattino) e alla interessantissima "La Cité de la Mer" che si trova nel porto, praticamente di fianco alla nave
Il comune di Cherbourg mette a disposizione gratuita dei visitatori una navetta dal porto al centro decisamente fuori dal comune

Cherbourg e il porto vecchio

Scorci del centro storico


L’atrio del museo/acquario "La Cité de la Mer"

Il pezzo forte della Città del Mare: il "Le Redoutable", che è il più grande sottomarino visitabile al mondo

Particolare interno della sala motori

Il ponte di comando, con le due sedie dei piloti

Particolare della cabina del comandante

Gioco di luci e meduse nell’acquario de La Citè de la Mer

Davanti alla Marina un veliero, dietro si vedono le fortificazioni napoleoniche all’uscita del porto

Tutti i dettagli e le foto sono qui:
3: Visita libera di Cherbourg
4: Visita al museo acquario "La Cité de la Mer" e al sottomarino "Le Redoutable"
5: Visita al museo acquario "La Cité de la Mer" e al sottomarino "Le Redoutable"

navigazione – martedì 2 settembre 2008

Giornata tranquilla di navigazione, cominciamo a scendere verso sud, lasciamo la Manica e entriamo in Atlantico

dagli oblo interni della nave che si aprono sulla piscina centrale si può vedere il movimento della nave

L’atrio centrale e la Galleria Trevi

Un po’ di onde e la scia vista dal ristorante a poppa

La tranquillità del tè delle 5 al Buffet Yacht Club

Tutte le foto e i dettagli sono qui: Navigazione

Bordeaux (Francia) – mercoledì 3 settembre 2008

Tappa molto bella, dove la piccola Marina si è cimentata nella navigazione fluviale della Gironda, ma purtroppo rovinata dal brutto tempo e dalla pioggia che non hanno reso merito a una città e a una campagna veramente molto bella.
Il mattino abbiamo scelto l’escursione organizzata: "VIGNETI DI SAINT-EMILION, BORGO PATRIMONIO MONDIALE DELL’UNESCO" (bella, ma forse un pò troppo incentrata sugli aspetti tecnici della viticultura, piuttosto che sul paesaggio) e il pomeriggio visita libera di Bordeaux
Arrivati al porto di Bordeaux, la situazione meteo era questa


Durante la visita di Saint Emilion, piove a tratti, ma il borgo è bellissimo (e deserto)

Particolare della chiesta monolitica sotterranea

Le vigne (e rose) del Bordeaux

Visita alle grotte, scavate nella roccia, dove il vino invecchia

Nel pomeriggio a Bordeaux, cattedrale di St. André

Piazza della Borsa

Bordeaux vista dall’altro lato della Gironda

Alla sera, mentre la Costa Marina naviga (forse un pò troppo velocemente) nell’estuario della Gironda mi accorgo che solleva delle enormi onde anomale che si abbattono sulle rive…qui c’è una foto sola e metto anche il video, ma se si vuole approfondire l’argomento ne avevo già parlato qui: http://forum.crocieristi.it/showthre…-della-Gironda


Tutte le foto e dettagli sono qui:
1: Escursione: "Vigneti di Saint Emilion, borgo patrimonio mondiale dell’UNESCO"
2: Visita libera di Bordeaux e navigazione fluviale nella Gironda

Bilbao (Spagna) – Giovedì 4 settembre 2008

Prima Parte

Tappa decisamente inconsueta nei paesi baschi, dove Bilbao e dintorni avrebbero meritato una giornata decisamente più bella di quella uggiosa e piovosa che abbiamo trovato
Questa prima parte è dedicata all’escursione "VISITA DI BILBAO E TAPAS"
Per maggiore sicurezza, contro eventuali attentati dell’ETA che c’erano stati nei giorni precedenti, la Guardia Civil ci scorta durante tutte le manovre e la sosta in porto

Entriamo nel porto di Bilbao

La prima tappa dell’escursione e in un punto panoramico da dove si vede la città di Bilbao, il fiume Nervion e nella seconda foto il Museo Guggenheim

Si prosegue a piedi nel centro cittadino, con le caratteristiche case basche

Il lungofiume Nervion

Museo Guggenheim (non nel programma dell’escursione, quindi visto solo dal pullman)

Tutte le foto e maggiori dettagli sono qui: Escursione: "Visita di Bilbao e tapas"

Seconda Parte

Invece di dedicarci a Bilbao (vedi Prima Parte), che non visiteremo, facciamo la seguente escursione lungo la costa e nella “capitale” basca "GERNIKA E BERMEO". Peccato per il tempo pessimo nella parte più paesaggistica e esterna sulla costa, che con tempismo fantozziano e volto al bello quando eravamo nella parte "museale" di Guernika
L’isolotto di San Juan de Gaztelugatxe, una delle principali bellezze della costa Basca, dove ci fermiamo per una sosta fotografica…appena un secondo prima che un diluvio ce la nascondesse dalla vista (Photo stop totalmente inutile)

Bermeo, con le sue caratteristiche costruzioni basche e il suo porto di pescatori

Riprendiamo il pullman verso l’interno…la bassa marea rende il paesaggio basco molto simile a quello bretone

La piazza principale di Guernika

Entriamo nei giardini e nel palazzo dell’Assemblea di Biscaglia, che si riuniva sotto una quercia, la Gernikako Arbola

Visiamo l’aula del parlamento Basco

E il palazzo che lo ospita

Tutte le foto e dettagli sono qui: Escursione: "Gernika e Bermeo"

Navigazione (Golfo di Biscaglia – Atlantico) – Venerdì 5 settembre 2008

Una giornata memorabile, per mia fortuna che non soffro il mal di mare solo dal punto di vista emozionale e non fisico, ma il mare forza 8 (quello VERO, non quello dei numeri del lotto che ci si scambia fra passeggeri appena si alzano un pò le onde) ti cambia la percezione della nave e ti ricorda veramente dove sei…
Le premesse la sera precedente partendo da Bilbao non erano state delle migliori…nella nostra rotta verso Lisbona stavamo per entrare nella "zona rossa" e il comandante in persona alle 20 aveva comunicato tramite gli altoparlanti di tutta la nave e in tutte le lingue che durante la notte avremmo trovato mare molto grosso e qualsiasi cosa avremmo sentito o visto non avremmo dovuto preoccuparci perchè la (piccola) Marina era perfettamente in grado di farcela.

.
Preoccupazione eccessiva? eccesso di prudenza?
No, perchè intorno alle 6 del mattino, dopo un crescendo di forza per tutta la notte siamo finiti dentro la tempesta e a quel punto abbiamo capito che "rumore" fa una struttura metallica sottoposta a tale prova.
Noi che eravamo a centro nave facevamo fatica a stare a letto, i miei genitori che erano a prua erano stati svegli tutta la notte perchè ad ogni onda si staccavano dal letto e andavano in assenza di gravità quindi dovevano stare saldamente seduti.
Io ho foto e video….qui c’è il mio video (guardate e sentite cosa succede a poppa al minuto 4:00 e potrete notare le deformazioni e rumori della struttura della nave ad ogni ricaduta in acqua. Dal minuto 12 si vede quando sono salito sopra in ponte di comando a filmare in esterno la prua)

Questo è il video girato dal ponte di comando (evidentemente girato da qualcuno dell’equipaggio)

E qui ci sono le foto…
Qua quello che restava de negozi di bordo alle 7 del mattino

Nell’atrio centrale dormono delle persone che probabilmente non possono/vogliono rimanere in cabina, è la zona dove si sente meno il mare (relativamente, ovviamente…)

Questa la situazione esterna (notate la linea dell’orizzonte)

Un ora più tardi la situazione era ulteriormente peggiorata , picchiando di punta le onde arrivavano oltre il ponte 5

Alle 11 si stacca uno dei fermi della scultura Ginger e Fred nell’atrio centrale… l’opera viene tenuta ferma a mano per evitare che cada

Nella mia cabina cede un listello del soffitto. La TV viene tolta dal supporto e appoggiata per terra per evitare che cada come è successo in altre cabine

La porta del bagno si scardina e si sbriciola il compensato dell’infisso

Particolare del pannello del soffitto del Teatro

Intorno a mezzogiorno esce il sole, ma il mare rimane come prima…sfido il vento (oltre i 120km per andare a prua a fare queste foto

E ormai sera quando il mare si placa un pò

Però un elogio particolare va alla piccola Marina, guscio di noce nella tempesta, che però proprio grazie alle sue dimensioni ridotte è riuscita a far sentire di meno le oscillazioni nei ponti alti (non li ha…). Il giorno dopo a Lisbona, parlando con i passeggeri dell’Atlantica passata nella medesima tempesta (e arrivata due ore in ritardo rispetto a noi "piccolini"), abbiamo saputo che c’erano stati dei feriti dei feriti a bordo: gente che era caduta e si era fatta male.
Tutte le foto, video e dettagli sono qui: "Tempesta nel Golfo di Biscaglia"

LISBONA (Portogallo) – Sabato 6 settembre 2008

Dopo la giornata di navigazione nella tempesta arriviamo a Lisbona e facciamo l’escursione mattutina "CASCAIS, SINTRA E QUELUZ" (carina e interessante), mentre il pomeriggio giretto libero in centro.
Risaliamo il Tago e non si vede nulla durante l’attracco, il Comandante (la persona più a destra nella foto) dirige personalmente le operazioni e guida la nave dall’aletta

A Queluz visitiamo il Palazzo Nazionale, residenza estiva della casa reale di Bragança, in stile rococò

Sintra

Cascais

Costa Marina attracca appena sotto il ponte 25 aprile e vicinissimo al quartiere dei "Docas", i vecchi magazzini ristrutturati in ristoranti e locali…il pranzo lì è d’obbligo!

Il centro di Lisbona: Praca de Figueira e il Castello

La sera lasciamo Lisbona e la "fumosa" marina passa sotto il ponte del 25 aprile

La Bandiera Italiana (un pò sdrucita…) saluta il Cristo Redentore

Dietro di noi la Costa Atlantica… che per un effetto ottico ha un "curioso" innesto sul fumaiolo

Usciamo in Atlantico e l’Atlantica che naviga più sottocosta di noi riflette la luce del tramonto

Tutte le foto e i dettaglio sono qui:
1: Escursione: "Cascais, Sintra, Queluz"
2: Escursione: "Cascais, Sintra, Queluz"
3: Visita di libera di Lisbona
4: Partenza da Lisbona lungo il Tago insieme alla Costa Atlantica

TANGERI (Marocco) – Domenica 7 settembre 2008

Appena entriamo in Mediterraneo, dopo giorni di Atlantico agitato, il mare si placa in vista della città marocchina di Tangeri che visitiamo con l’escursione organizzata: "VISITA DI TANGERI E CAPO SPARTEL"
Il mattino navigazione turistica attraversando lo stretto di Gibilterra

Un cavaliere della rappresentazione di "arte" marocchina

Usciamo da Tangeri e arriviamo alle Grotte di Ercole che danno sull’Atlantico e hanno una caratteristica apertura che sembra la forma dell’Africa

Il faro di Capo Spartel che divide, dal lato africano, Atlantico dal Mediterraneo

Torniamo a Tangeri a a piedi entriamo nella vecchia Medina, decisamente meno turistica e "artificiale" di quelle di Tunisi o Casablanca, che sono più abituati al turismo (crocieristico).

Tutte le foto e i dettagli sono qui:
1: Escursione: "Visita di Tangeri e Capo Spartel"
2: Escursione: "Visita di Tangeri e Capo Spartel"

MALAGA (Spagna) – Lunedì 8 settembre 2008

Mattinata a Malaga passata a fare l’escursione "VIAGGIO NELLE TRADIZIONI ANDALUSE" veramente carina e interessante, soprattutto perchè fatta in circa 30 persone il che ha permesso di andare a vedere uno spettacolo in un locale di Flamenco veramente fuori da qualsiasi "massificazione" turistica (era un locale dove più di noi non ci si stava)
La Marina arriva a Malaga, l’alba prima dell’attracco

Malaga vista dalla fortezza del Gibralfaro, in fondo al porto si vedono l’Atlantica e la minuscola Marina (notare le proporzioni fra le due, e l’Atlantica non è grande!)

Il monumento all’ingresso della "Malagueta", l’arena dove si svolgono le corride

Entriamo nell’arena

Visita del piccolo, ma interessante museo della corrida

Un balcone nel centro storico

Lo spettacolo di Flamenco

Dopo lo spettacolo ci viene lasciato un po’ di tempo libero per visitare il centro storico di Malaga, dove abbiamo la fortuna di imbatterci in una caratteristica festa, probabilmente il gemellaggio con le comunità cittadine sparse nel Sudamerica.

Malaga e la Costa Atlantica vista dalla Costa Marina

Tutte le foto e i dettagli sono qui:
1: Escursione: "Viaggio nelle tradizioni andaluse"
2: Visita libera del centro di Malaga e Costa Atlantica

Navigazione – Martedì 9 settembre 2008

La piccola marina risale velocemente il Mediterraneo verso Savona
Purtroppo il tempo e il mare non sono dei migliori, durante la notte è piovuto sabbia del deserto e al mattino alcuni punti della nave apparivano così

Si balla ancora un pò, e si balla anche anche in piscina

Un particolare che ormai non si vede più sui cellulari di chi viaggia con Costa: il nome della nave come informazione della cellula di GSM on the Ship

La sera il classico "Dilettanti allo sbaraglio" nella Sala da ballo Marina, la nave è tutta qui

Tutte le foto e i dettagli della giornata son qui: Navigazione

SAVONA – Mercoledì 10 settembre 2008

Si conclude a Savona, in una bella e calda settimana di sole la nostra crociera sulla piccola (e indimenticabile) Costa Marina
Albissola, prima di entrare in porto a Savona

Il Palacrociere sfila di fianco a noi

Mi sa proprio che stiamo per attraccare

Tranquillità in piscina

Savona dietro di noi

La prua della Marina e il porto di Savona

Tranquillità sull’aletta del ponte di comando

La piccola Marina è forse l’ultima delle navi di Costa che non sembra un gigante in mezzo al porto e alle altre costruzioni

Savona

E finita…
Tutte le foto e i dettagli sono qui: Attracco a Savona e sbarco

FINE

Posted in 2008 Mare del Nord e Mediterraneo, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

[INGHILTERRA] Viaggi Automobilistici

Posted by Dr. Pianale su 13 settembre 2005

(i miei Viaggi Automobilistici)

Inghilterra – Viaggi Automobilistici

LONDRA (Inghilterra) – Settembre 2005

Ecco la mia seconda puntata di questo viaggio automobilistico….. questa volta volta l’approdo è alla Perfida Albione …. annunciata dalle bianche scogliere di Dover..

Oddio…*bianche* è una parola grossa…. come ci ha detto la guida l’inquinamento sta facendo ingrigire la roccia calcarea (e mica è un monumento che si può pulire) e il clima un po’ più caldo sta permettendo alle varie piante e erbe di crescervi sopra (e la cosa nota sulla destra….affianco a dove si trova la città e il porto di Dover)

Appreso che Dover è in fortissima crisi a causa dell’apertura del tunnel sotto la Manica…ci fiondiamo sulla M20 in direzione Londra…

Per un sacco di motivi a me, per la prima volta sbarcato in Inghilterra, la regione del Sussex ricorda troppo la Germania….sia come paesaggio…sia per le auto che la frequentano….    sia per il fatto che le autostrade sono a pannelli di cemento e gratuite esattamente come quelle tedesche.

Mi è capitato di vedere, lo sapevo ma qui da noi non esiste, che diversi camion hanno l’adesivo posteriore con un numero verde da chiamare per indicare "come guido"…

Sarà un caso….. ma direi che funziona come deterrente… il traffico è decisamente ordinato….molto di più che da noi o in Germania

Apro un aprentesi per far vedere che sul pullman che abbiamo usato come trasporto c’era il navigatore attivo…. molto carino…  🙂

I lavori, lungo le autostrade, a me è parso di vederne con frequenza "italica"….. l’unica cosa che ho notato è che SE ci sono dei limiti… qualche volta (non sempre) era indicata la macchina fotografica dell’autovelox….

Arrivati a Londra…. giornata stupenda…… entrarci è un vero incubo a causa del traffico….traffico che magicamente scompare appena si entra in centro…

Per accedervi, infatti, si paga….e si paga pure salato (non ricordo quante sterline…. ma parecchio).

La guida ha detto che il sindaco di Londra (Livingstone) che ha approvato questo provvedimento (e aveva parlato malissimo dei SUV usati in città) era stato dato per spacciato alle elezioni comunali per il rinnovo del suo mandato…

Eppure….è stato rieletto… come dargli torto?… Londra…. a parte una frequenza enorme di mezzi pubblici…è veramente molto ordinata e senza il traffico caotico dei nostri centri storici

Qui Trafalgar Square…..    come si può notare sono praticamente SOLO pullman e taxi

Il poco traffico permette persino il *normale* svolgersi del cambio della Guardia a Cavallo in Buckingham Gate (circa un kilometro) senza che la città si debba bloccare perché si ferma…

E’ bello vedere che, finite le funzioni Regali…. passa una BMW Rossa….  🙂

Una BMW 535d M-Pack

E addirittura una SECONDA BMW rossa…….. ero in fibrillazione!  :-)))

Taxi…. praticamente solo taxi davanti a Buckingham Palace…

C’è persino spazio per una normale circolazione in bicicletta! (ricordo che era un normale MARTEDI’ lavorativo….)

Se le Bentley non le vedi qui….  🙂

Un microscopico mezzo blindato fotografato davanti l’ingresso del museo militare…

Mitsubishi GTO + Porsche 911 Turbo……. insieme fanno impallidire il Big Ben

Downing Street……. come sapete al numero 10 vive il primo ministro….. bene, io forse mi ricordo male, ma mi pareva di aver visto delle auto passare davanti alla sua abitazione….in realtà la via è chiusa e strettamente privata…

Ricordo sempre che stiamo parlando i un MARTEDÌ lavorativo……… adesso capisco perché è stato rieletto il Sindaco….  🙂

Taxi….. visto che ci sono anche ROSSI? … pullman….

"E da veri idioti usare un SUV in città"

(Ken Livingstone: sindaco, RICONFERMATO, di Londra)

Ecco qui due foto di taxi…uno "tradizionale"… l’altro mi pare uno di quelli fatti negli anni ’80…. qualcuno ne sa di più su questi veicoli che hanno degli interni spaziosissimi?

Sempre il *traffico* di Londra

In questa foto si nota bene che il pullman da noi usato era 4WS…  🙂

In questa foto si vede che la strada che scende dal Tower Bridge (relativamente stretta) è controllata dal video per evitare le soste…

Insomma….. le telecamere o gli autovelox sono ben segnalati

Lexus 430 SC ROSSA….

Distributore….

Autolavaggio

Una Nissan Figaro!

E questa foto, in cui si vede *solo* una Porsche 928 ROSSA… mi permette una divagazione…

…. uscendo la Londra…in una area più popolare e con molte villettine monofamiliari … ho potuto vedere cos’è la Vera Passione per le auto che hanno gli inglesi…

In dipendenza della propria possibilità economica si vedeva che queste famiglie possedevano una "normale" segmento B o C senza tanti fronzoli e magari un po’ vecchiotte…e di fianco c’era sempre un classico Sportivo….

Poteva essere una MX5, una MR2….ho visto persino un Alfa Spider… via via a salire con vecchie Porsche….Z3….. oppure qualche vecchio modello come un maggiolone cabrio o altre vetture inglesi che purtroppo non ho saputo riconoscere   insomma…..IMMANCABILE un auto Passionale perché non si può solo vivere di solo A e B….

Concludo con questa M3 beccata in autostrada…

Alla fine cosa mi rimane dell”Inghilterra?…… come ho detto ho trovato il centro di Londra bellissimo e ordinatissimo….. si vede, girando , tanta Passione per le auto sia sportive che storiche…. ci sono anche lì sia SUV che MV… ma sempre in numero inferiore a quello che siamo abituati noi, soprattutto sono i MV ad essere veramente delle mosche bianche.

E la composizione del traffico non è troppo dissimile dalla nostra, anzi, probabilmente è quanto di più simile all’Italia abbia visto fuori dai nostri confini….. forse c’è qualche VW di meno e qualche Audi in più… Mercedes è assente….   BMW sui nostri livelli…. ma sono TOTALMENTE assenti le Serie 1 mentre ci sono tantissime Compact.

Spero di non aver annoiato nessuno…. e segnalo, visto il tempo veramente bellissimo che ho trovato, le foto "turistiche"… perché tutti quelli che le hanno viste mi hanno detto che Londra con quel cielo e quel sole non l’avevano mai vista..


Londra e Shepperton – Gennaio 2008

CarWatching fatto durante il WE del 26 e 27 gennaio a Londra e dintorni (vedi prova della Land Rover LRX )

Tamarraggine nell’est end

Basta una giornata di sole…. e anche a gennaio  😉

Le vie della City

Due Compact I ROSSE nel giro di 10 metri….  🙂

Bulli…

Qui da noi dicono che è scomoda da usare….

una RARISSIMA 911 Strosek

Una VW Karman Ghia

taxi

 

E James Bond, dov’è?…..

Il Tube…. un biglietto singolo: 4 Sterline

Sono più belle e filanti le cabine telefoniche che questa Nissan

una Mini a Piccadilly

Aston

Gallardo (aperta)

E questa cos’è?

Mascherone e stemmi sono delle Rolls Royce, ma ovviamente non è possibile…. sembra una Nissan 350Z pesantemente modificata

Mercedes CL AMG

E dietro, una 911 Turbo

Una Noble..in centro

una vecchia Mercedes Cabrio

Aston Martin anni ’70

Auto e ville di Shepperton

Come niente fosse…una Lotus Esprit

basta un giorno di sole e l’usato in esposizione cambia…

Elm Street ?

Passa una Morgan

In aeroporto…in premio una Ferrari

Foto Turistiche: Londra – Shepperton – Castello di Windsor

 

LONDRA – DOVER – CANTERBURY – Settembre 2008

Appena usciti dal porto di Dover prendiamo l’autostrada lungo la costa ed ecco come sono le auto di servizio: delle 4×4

Usciti dall’autostrada ci "addentriamo" nelle campagne del Kent, vicino a Rye

Ecco un caratteristico SUV locale 🙂

Evidentemente gli abitanti del luogo vanno molto per campi…

Tutto molto British

Ma "Ancora di Salvezza" è riferito alla Punto? 🙂

Per chiunque abbia giocato a Gran Turismo vedere una Mitsubishi GTX dal vivo è una visione mistica… come un animale mitologico

Proton Impian, gli inglesi ce l’hanno….noi no!

Un trenino a scartamento ridotto, oggi attrazione turistica…un tempo faceva trasporto merci

In giro per la campagna…in 3

A Canterbury, dove non arriva la legge…arrivano i vicini più o meno impiccioni

Il Castello di Dover è ancora zona militare

Io un idea da dove venga (dipinto di rosso) questo bus turistico di Dover ce l’avrei…

nel parcheggio del porto di Dover la classica macchina del colore INVENDIBILE in Italia

A Londra, nel frattempo, un raduno di Ferrari

Foto Turistiche:

 

CAMBRIDGE e dintorni – luglio 2013

Di fiano alla stazione marittima, la stazione ferroviaria, ottima integrazione

2013_0720_Harwich_0480

Auto moderne e persone antiche…

2013_0720_Harwich_04832013_0720_Harwich_0484

Il più classico degli autobus a due piani: AEC Routemaster

2013_0720_Harwich_04912013_0720_Harwich_04882013_0720_Harwich_04892013_0720_Harwich_04902013_0720_Harwich_04922013_0720_Harwich_0493

BMW Compact E36 in condizioni pari al nuovo

2013_0720_Harwich_0494

TVR T350

2013_0720_Harwich_0500

Camion pompieri locali

2013_0720_Harwich_0506

Toyota MR2 Mk1

2013_0720_Harwich_05442013_0720_Harwich_05452013_0720_Harwich_0546

BMW Serie 3 Cabrio E30

2013_0720_Harwich_05472013_0720_Harwich_0548

Lincoln Town Car

2013_0720_Harwich_05672013_0720_Harwich_0568

Lotus Elise

2013_0720_Harwich_0571

Un piccolo tender per gli spostamenti

2013_0720_Harwich_05722013_0720_Harwich_05732013_0720_Harwich_0574

Citroën Traction Avant

2013_0720_Harwich_0576

Jaguar E-Type

2013_0720_Harwich_0579

Particolare dei mezzi di trasporto e delle vie (d’acqua e non) di Cambridge

2013_0720_Harwich_05812013_0720_Harwich_05772013_0720_Harwich_0640

Rolls-Royce Phantom II originale per matrimoni

2013_0720_Harwich_06592013_0720_Harwich_06612013_0720_Harwich_0662

replica d’epoca per servizio matrimoniale

2013_0720_Harwich_06602013_0720_Harwich_0658

Morris Minor 1000

2013_0720_Harwich_0664

Aston Martin

2013_0720_Harwich_0666

“Contromano” in autostrada

2013_0720_Harwich_05752013_0720_Harwich_06672013_0720_Harwich_06682013_0720_Harwich_0671

Nissan Skyline GT-R R34

2013_0720_Harwich_06742013_0720_Harwich_06782013_0720_Harwich_0679

Mercedes SL R107

2013_0720_Harwich_06732013_0720_Harwich_06722013_0720_Harwich_06752013_0720_Harwich_0676

Due Smart Coupé, evento rarissimo!

2013_0720_Harwich_0681

Foto turistiche: Escursione: “Cambridge” e partenza da Harwich

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Viaggi & Auto | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2005 – "Rotta dei Mercanti" con Costa Atlantica- Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 11 settembre 2005

(le mie Crociere)

Rotta dei Mercanti

(Gran Bretagna, Francia, Portogallo, Spagna)

 
La Rotta dei Mercanti
 
(Costa Atlantica – 2005)
Giorno
Itinerario
Arrivo
Partenza
Escursione
Giorno 1
11 set 2005
18.00
Giorno 2
12 set 2005
navigazione
Giorno 3
13 set 2005
8.00
19.00
Giorno 4
14 set 2005
8.00
19.00
Giorno 5
15 set 2005
navigazione
Giorno 6
16 set 2005
8.00
18.00
Giorno 7
17 set 2005
8.00
17.00
Giorno 8
18 set 2005
9.00
20.00
Giorno 9
19 set 2005
8.00
13.00
Giorno 10
20 set 2005
Giorno 11
21 set 2005
10.00

Posted in 2005 La Rotta dei Mercanti, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2005 – "Rotta dei Mercanti" con Costa Atlantica – Copenaghen (1 di 16)

Posted by Dr. Pianale su 11 settembre 2005

(Itinerario)

Introduzione

Ciao a tutti

Una premessa, scrivo questo "diario fotografico" a distanza di più di due anni dalla Crociera fatta raccogliendo appunti e cose scritte all’epoca

Riassumere 10 giorni di Crociera che parte da Copenaghen e poi passa da Dover, Cherbourg, Vigo, Lisbona, Cadice e Malaga per giungere a Savona…. Non è cosa facile in poche righe… soprattutto quando, come per me, è uno dei modi più emozionati e piacevoli di viaggiare, ma ovviamente è anche necessario cercare di fare e scrivere un test di quello che è stato positivo e quello no.

Cominciamo con quella che è stata il mio albergo galleggiante: la Costa Atlantica.

Benché sia giunto alla mia ottava esperienza una nave GRANDE come l’Atlantica mancava dal mio CC (Curriculum Crociere) e qualche perplessità, per me che ero abituato a ambienti più “piccoli” ce l’avevo.

Le vedevo un po’ come dei baracconi dove l’aspetto ludico e estetico della nave aveva un deciso sopravvento sulla comodità di escursioni e sulla possibilità di fare sempre poche “file” dato il ridotto numero di passeggeri.

Non è stato così negativo,  ANZI, complice sia la nave non al completo, sia il fatto che ci siamo sempre fermati in porti di dimensioni sufficienti… non ho praticamente MAI sofferto nulla che fosse fosse imputabile al gran numero di passeggeri o alla dimensione della nave.

Ne rimanevano solo in vantaggi, dato che l’Atlantica non si è dimostrata pura edonistica opulenza, ma ha dimostrato di essere stata pensata in modo decisamente intelligente e ricca di opportunità per passare il tempo.

E’ tutto a portata di mano… tutto ben segnalato e tranne la sala giochi (MondoVirtuale) e il club dei bimbi (Pinocchio’s) praticamente era impossibile dover fare un attimino di “fatica” per trovare i locali che interessavano.

Proporzionalmente navi più piccole come la Romantica/Classica hanno dei punti molto più “nascosti” e ci vuole un minimo di perseveranza per arrivarci (mi viene in mente il bel ponte scoperto a poppa in fondo a self service).

Quindi il massimo dei voti… al limite da verificare in una crociera “full” e con lo sbarco in lancia.

Nave tenuta, come sempre, pulita…sia internamente, sia, con un frequenza decisamente sopra la media per quanto ricordi, esternamente.

Anche la pulizia in cabina ineccepibile… probabilmente merito anche del nostro addetto… ma veramente sopra la media.

Anche la climatizzazione, tranne alcune aree ben localizzate, era decisamente tarata sul “piacevole” scongiurando l’effetto “freezer” che si ha su alcune navi.

Tutto bene quindi per quanto riguarda la nave?

Ni…. Cioè… non tutto è 10…ci sono anche un paio di 8 che risaltano di più data la prefazione.

La cosa principale è il ristorante…. Perfetto come sempre..apparentemente “normale” sia nel servizio “presente non invadente”… eppure per la prima volta mi sono accorto che si poteva fare qualcosa “di più”.

La quantità e qualità del cibo presente al self service del ponte 10 faceva (quasi) impallidire il menù “classico” del ristorante…

Complice un servizio un pelino lento durante il pranzo che è “monoturno”, soprattutto a causa del fatto è sia frequentato soprattutto da stranieri che hanno un menù diverso da quello italiano, a mezzogiorno nella seconda parte della crociera sono sempre andato al buffet.

E la cosa l’ultimo giorno di navigazione era stata percepita ormai da tutti…. In pratica la fila era veramente lunga, mentre il ristorante classico era semideserto.

A queste “doti” positive del buffet aggiungo anche che per la prima volta ho visto che era possibile 24 ore su 24 accedere alla distributrice di acqua fresca con ghiaccio, a quella del latte freddo e a quella dell’acqua calda cosa che non ricordo, se non in orari prestabiliti, sulle navi precedenti.

Altra nota “negativa” (ma alla fine si rivelerà un pregio per le tasche ) è il servizio fotografico… sarà che ormai mi sono abituato a una certa “invadenza”, che però si traduceva su carta fotografica in ottimi risultati… a me ha fatto un certo effetto vedere che nessuno “mi veniva a fotografare”.

Le foto (con gli sfondi) andavano praticamente richieste..e quelle a tavola erano veramente “tristi”… strano.

Ultimo appunto sulla nave è che, malgrado fosse tenuta benissimo, i suoi 5 anni di servizio in alcuni punti cominciavano a farsi notare…

Sono inezie, ma mi hanno dovuto sostituire l’intero blocco serratura della cabina, sostituire il televisore e, un pelino più grave, la piastrellatura a mosaico delle piscine tendeva a staccarsi.

Al mio bimbo di 5 anni e ai suoi amichetti la cosa piaceva perché le cercavano e le raccoglievano…. A me le piastrelline sparse ogni giorno sul fondo della piscina e i buchini in bella vista..lasciavano un po’ perplesso…          

Comunque…sono inezie..la nave è ottima e ci tornerei su subito!.

Ma adesso, dopo aver parlato dell’hardware …è tempo di parlare del software: lasciamo spazio al viaggio e l’organizzazione.

Ciao

Posted in 2005 La Rotta dei Mercanti, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: