Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Posts Tagged ‘Giappone’

Bizzarrie Made in Jap – Le Itasha più accessoriate (ed inguidabili) del mondo!

Posted by Dr. Pianale su 27 febbraio 2012

Marco e Massimiliano's Weblog

Itasha Japan Giappone Immagini

Non è la prima volta che noi di Comicsblog parliamo delle Itasha, coloratissime ed ultra-elaborate automobili che i giapponesi adorano “customizzare” con i personaggi dei manga/anime/videogame più in voga del momento. E, come noi, anche i ragazzi di Sankaku Complex hanno una vera “passione” per queste auto, tanto da dedicarvici, ogni tanto, delle corpose e ben strutturate gallery.

Ma l’argomento sviluppato con l’articolo/gallery di Sankaku Complex è veramente molto divertente: esistono Itasha che non possono essere guidate perché “troppo” customizzate? La risposta la potete vedere già dalla prima immagine che abbiamo caricato: si! E non parliamo solo di auto con cruscotti al limite del buongusto (impressionante quello rosa/blu con led ed action figures che limitano la visuale frontale), ma anche di customizzazioni così azzardate che anche l’otaku più sfegatato, direbbe “non la guiderei mai”! E non parliamo solo di automobili “comuni” come le Nissan o le Mitsubishi, ma di veri…

View original post 46 altre parole

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Raduni | Contrassegnato da tag: , , , , , , , | Leave a Comment »

[GIAPPONE 1/3 – Okinawa e Nagasaki] Incanti automobilistici d’Oriente

Posted by Dr. Pianale su 24 giugno 2009

 
Inizia, con questo post, il mio trittico dedicato specificatamente al Giappone che per ogni amante e appassionato di tutto quello che si muove su ruote, è il realizzarsi di un sogno. Sia per l’appassionato, per pistaiolo, per il tuner o per il cultore della mobilità sostenibile il paese del Sol Levante è un Esempio
 


 

OKINAWA (Giappone)

2009

La prima tappa del mio viaggio automobilistico in Giappone è a Naha, la capitale dell’arcipelago che comprende l’isola di Okinawa, che pur essendo una città di 300.000 ha una monorotaia per il trasporto pubblico

La “mitica” Toyota Crown, che nella versione Confort è l’immutabile taxi che viene usato come macchine di servizio in tutto il Giappone

Nel parcheggio, ovviamente apio e sotterraneo, del Castello_di_Shuri l’incontro con la mia prima Compact che in Giappone è più diffusa della Serie 1

Ed ecco qui una carrellata di KeiCar, riconoscibili per la loro targa gialla, quasi tutte superaccessoriate, supertamarrate e dalle improponibili forme che passano dal cubico più estremo allo sportivo senza passare dalla forma a “automobile”

Un concessionaria di usato, solo KeiCar

La versione a due porte della Suzuki Wagon R (con vernice opaca)

Questa ormai è solo una spoiler… 🙂

La forma a cubo condiziona anche la produzione automobilistica normale, anche quella non specificamente del segmento KeiCar

Fuori dal Peace Memorial, dedicato a tutti i caduti (più di 260.000) della battaglia di Okinawa da marzo a giugno del 1945 fra Giapponesi e americani questa VW “Made In Germany” acquista un significato diverso

Foto turistiche:

 


NAGASAKI (Giappone)

2009

Entriamo nella profonda baia di Nagasaki passando sotto il lungo ponte autostradale, che la guida ci indica come un miracolo della tecnologia per come è stato e sarebbe in grado di resistere ai forti terremoti

In porto ci attendono, ordinatamente, i pullman per le escursioni

In città, 400.000 abitanti, il servizio pubblico è fornito da tram

Concessionaria Daihatsu

Concessionaria Toyota

Concessionaria Honda

Andando in pullman verso il Museo della Bomba Atomica la nostra guida comincia a spiegarci cosa successe e gli effetti del bombardamento atomico del 9 agosto 1945

Il porto è praticamente *dentro* la città

Oilà….anche i Nippi parcheggiano dove non si può!

Ma il traffico in centro è molto poco..e questo bambino attraversa da solo e senza problemi

Il ponte sulla baia, visto dalla collina

Dal gommista…  🙂

La Nissan Cube “normale” e la sua versione KeiCar

Tornado verso la nave i pullman, al termine dell’escursione, vengono controllati sotto con il metal detector e degli specchi DAI GIAPPONESI… mai visto fare una cosa del genere..cos’hanno paura che esca di illegale dal paese?

Una scena mai vista in occidente, i pullman entra nell’area di imbarco uno alla volta e fanno manovra in retromarcia “scortati” dalla guida per evitare qualsiasi problema!

Lasciamo Nagasaki e ripassiamo sotto il sottilissimo ponte strallato

Foto turistiche:

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Viaggi & Auto | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

[GIAPPONE 2/3 – Kyoto, Nara, Osaka e Kobe] Incanti automobilistici d’Oriente

Posted by Dr. Pianale su 24 giugno 2009

(I miei Viaggi Automobilistici)

KYOTO (Giappone)

2009

Scesi dalla nave a Kobe in un paio d’ore di ordinatissima autostrada verso Kyoto faccio vado in saturazione di nippofilologia!

Nissan Z Nismo RS

Nissan Skyline berlina

Toyota Alphard

Toyota Century

Il traffico di Kyoto

Una costante di altre città Giapponesi, i sovrappassi pedonali al posto dei semafori

BMW Serie 3 rossa…, colore apprezzato!

Una Serie 1 JAPANrot

L’Alfa E’ rossa!

In Giappone i cavi e elettrici e del telefono non scorrono interrati, ma “affollano” i pali.

Dicono che sia più comodo intervenire in caso di guasto o aggiunta

Concessionaria Audi, con Q5 di ordinanza

Nissan Silvia

KeiCar e cubettume vario come se piovesse

Classe S 550

Il viale principale di Kyoto

KeiCar con spoiler fuori ordinanza e Classe S bianca

Lexus LS

Boxster bianco

Jazz e Prelude a confronto

L’avvistamento di una Rolls Royce Phantom Cabrio ….

Questa Toyota di alto gamma mi pare *lievemente* ispirata alla Classe S…

VW Maggiolino

Il vecchio tram cittadino

Non poteva mancare l’avvistamento del Cayenne….

Una ? di stile decisamente retrò

Il Risciò turistico e il suo “autista”

Civic Type R JDM

Il traffico di Kyoto la sera

Foto turistiche:


NARA – OSAKA – KOBE (Giappone)

2009

L’autostrada da Kyoto a Nara scorre sopraelevata per non togliere terreno coltivabile al riso

Questo incrocio ha “qualche” livello

Il Giappone che non ti aspetti…tutto è all’avanguardia, ma il ghiaccio viene ancora fornito a mano con un furgoncino

Una rarissima Toyota Prius I serie

Un po’ di mix fra antico e moderno…

I “Taxi” di Nara

L’autostrada passa attraverso Osaka in un incredibile sequenza di sopraelevate, ponti, sottopassi

E’ un inceneritore….

La struttura di un campo da golf "cittadino"

Lavori in corso

Nissan GTR

Arriviamo a Kobe

La monorotaia attraversa la baia di Kobe

Foto turistiche:

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Viaggi & Auto | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

[GIAPPONE 3/3 – Tokyo] Incanti automobilistici d’Oriente

Posted by Dr. Pianale su 24 giugno 2009

(I miei Viaggi Automobilistici)

TOKYO (Giappone)

2009

Entriamo nella baia di Tokyo giusto e gli Shinkansen ci scorrono affianco

Passiamo sotto Ponte dell’Arcobaleno che collega le due parti della baia

mentre aspettiamo il bus di linea al porto, una Nissan 370Z si affianca al mezzo pubblico ibrido, come quasi tutti… non esistono diesel puzzoni come da noi, non esiste fumo, pare non esistere inquinamento

Saliamo

Giunti alla stazione di Ginza prendiamo la circolare ferroviaria JR che forma un anello intorno alla città di Tokyo.

E’ un altro pianeta rispetto alle metropolitane italiche…tutto è perfettamente pulito e ordinato

Ad ogni fermata dalla carrozza di coda scende un altro addetto che controlla che sia tutto a posto e tutti siano saliti prima di dare il via

La metropolitana viene guidata da una ragazza in guanti bianchi

Di fianco a noi sfrecciano gli Shinkansen

Arriviamo a Shibuya , piove e c’è tantissima gente…e anche tante belle macchine!

Una BMW M6 Cabrio nera superata da una Nissan GTR rossa

La Nissan Gallery a Ginza

Foto Turistiche:

Posted in AUTOMOBILI e VEICOLI, Viaggi & Auto | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – "Incanti del Sol Levante" con Costa Classica – itinerario

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(le mie Crociere) 

Incanti del Sol Levante

(Cina, Giappone, Corea, Taiwan)

 

 
 
(Costa Classica – 2009)
 
 
Giorno 0
19 giu 2009
Giorno 1
20 giu 2009
Hong Kong (Hong Kong)
Giorno 2
21 giu 2009
Hong Kong (Hong Kong)
22.00
Giorno 3
22 giu 2009
Giorno 4
23 giu 2009
Keelung (Taiwan)
7.00
14.00
Giorno 5
24 giu 2009
Naha (Giappone)
13.00
19.00
Giorno 6
25 giu 2009
Giorno 7
26 giu 2009
Kobe (Giappone)
8.00
Giorno 8
27 giu 2009
Kobe (Giappone)
13.00
Giorno 9
28 giu 2009
Tokyo (Giappone)
12.00
Giorno 10
29 giu 2009
Tokyo (Giappone)
18.00
Giorno 11
30 giu 2009
Giorno 12
1 lug 2009
Nagasaki (Giappone)
13.00
19.00
Giorno 13
2 lug 2009
Cheju (Sud Corea)
8.00
18.00
Giorno 14
3 lug 2009
Giorno 15
4 lug 2009
Tianjin (Cina)
8.00
Giorno 16
5 lug 2009
Tianjin (Cina)
Giorno 17
6 lug 2009
Pechino>Dubai>Malpensa
 

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Naha (10 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

NAHA (Giappone) – Mercoledì 24 giugno (Prima Parte)

Finalmente il “mitico” Giappone dove sbarchiamo per la prima volta sull’isola di Okinawa

Facciamo questa escursione, molto interessante:


LA GROTTA DI GYOKUSENDO E TOUR DI OKINAWA

Lasceremo il porto di Naha (il Porto Nuovo di Okinawa) per visitare l’Okinawa Peace Memorial Museo e il suo parco. Questo parco si trova a Mabuni, dove ebbero luogo gli ultimi combattimenti della battaglia di Okinawa. Il Peace Memorial Museo fu inaugurato il 1 Aprile del 2000. Il museo fu costruito per illustrare le varie esperienze vissute in prima persona dai soldati e per esaltare l’inestimabile valore della vita umana e della libertà personale. L’escursione prosegue con la visita alla grotta di Gyokusendo. La grotta si trova nel centro di Tamagusuku, uno dei più grandi giacimenti di roccia calcarea del continente asiatico. Scoperta nel 1967 offre la possibilità ai suoi visitatori non solo di scoprire un mondo sotterraneo e misterioso composto da più di 900.000 stalattiti, stalagmiti e colonne di pietra, ma anche di ammirare i fiumi e le cascate nascoste al suo interno. Al termine della visita faremo una piccola sosta fotografica presso il Shurei Mon Gate.


Giunti in porto al mattino, a causa del diffondersi del virus dell’influenza A (H1N1), salgono a bordo sia i funzionari dell’immigrazione nipponica per controllare, sia una squadra di medici che controllerà a tutti la temperature corporea.

Ci mettiamo tutti in fila per la visita.

Scendiamo a terra a Naha, la capitale dell’arcipelago, che pur essendo una città di 300.000 ha una monorotaia

Prima tappa, solo visita esterna, al Castello_di_Shuri bellissimo, ma completamente ricostruito dopo essere stato raso al suolo dai bombardamenti americani della Seconda Guerra Mondiale

Donne in costumi locali, per farsi fotografare con i turisti

Dopo un breve viaggio in pullman arriviamo al Peace Memorial, dedicato a tutti i caduti (più di 260.000) della battaglia di Okinawa da marzo a giugno del 1945 fra Giapponesi e americani

Una caratteristica scolaresca…

residuati bellici

Il memoriale con tutti i nomi dei caduti

La nostra guida locale

C’è, ancora oggi, chi prega per i loro cari morti 64 anni fa…

Un’offerta votiva…

Entriamo nel museo

Particolare di come era ridotto il suolo dopo i bombardamenti…  negli anni tutto è stato messo a posto e sopra costruito il museo, ma l’area era tutta piena di crateri e sotto la vetrata di può ancora vedere

Vari plastici e mappe della battaglia

Particolari degli oggetti ritrovati nei rifugi sotterranei, la maggior parte bruciati o bombardati.

I pochi sopravvissuti in larga parte preferirono suicidarsi con i coltelli o avvelenarsi con qualsiasi sostanza, piuttosto che arrendersi agli americani

Fotografie dell’’epoca

Ricostruzioni delle grotte in cui si rifugiò la popolazione

Una sala di preghiera…

Dopo la guerra Okinawa non tornò al Giappone, ma rimase un territorio occupato dagli USA fino al 1972, una parte del museo è dedicato alla vita sull’isola in quegli anni di occupazione militare

Fuori dal museo, la costa..

Il simbolo della pace in cima al parco del memoriale

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Naha (11 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

NAHA (Giappone) – Mercoledì 24 giugno (Seconda Parte)

Seconda parte dell’escursione:


LA GROTTA DI GYOKUSENDO E TOUR DI OKINAWA

Lasceremo il porto di Naha (il Porto Nuovo di Okinawa) per visitare l’Okinawa Peace Memorial Museo e il suo parco. Questo parco si trova a Mabuni, dove ebbero luogo gli ultimi combattimenti della battaglia di Okinawa. Il Peace Memorial Museo fu inaugurato il 1 Aprile del 2000. Il museo fu costruito per illustrare le varie esperienze vissute in prima persona dai soldati e per esaltare l’inestimabile valore della vita umana e della libertà personale. L’escursione prosegue con la visita alla grotta di Gyokusendo. La grotta si trova nel centro di Tamagusuku, uno dei più grandi giacimenti di roccia calcarea del continente asiatico. Scoperta nel 1967 offre la possibilità ai suoi visitatori non solo di scoprire un mondo sotterraneo e misterioso composto da più di 900.000 stalattiti, stalagmiti e colonne di pietra, ma anche di ammirare i fiumi e le cascate nascoste al suo interno. Al termine della visita faremo una piccola sosta fotografica presso il Shurei Mon Gate.


Arriviamo alla grotta di Gyokusendo che si trova all’interno di una specie di parco delle tradizioni locali

Scendiamo nelle bellissime grotte che permettono un tragitto sotterraneo di quasi 1km.

Purtroppo (o forse per fortuna) i Giapponesi peccano di ingenuità e in alcuni punti sono decisamente buie e poco valorizzate (qui da noi in Italia grotte così sarebbero un’attrattiva nazionale)

Usciamo dalle grotte in quello che è una via di mezzo fra un giardino botanico, un fiera delle merci locali e un museo all’aperto

Vanto dell’isola la bevanda alcolica “insaporita” dalla presenza di una specie di serpente velenoso diffuso sull’isola

Un piccolo museo

I resti di una nave antica

Per tornare alla nave, percorriamo la via principale di Naha con i suoi negozi, luci e colori, un primo timido assaggio di quello che si vedrà a Tokyo

Di nuovo la monorotaia e il “traffico” locale

Il porto turistico

Si arriva alla nave

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Kobe – Kyoto (13 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

KOBE – KYOTO (Giappone) – Venerdì 26 giugno (Prima Parte)

Finalmente arriviamo in Giappone, e per la prima volta in 15 anni di crociere, optiamo per un escursione lunga 36 ore che comprende il pernottamento in albergo senza rientro serale in nave.


OVERLAND A KYOTO

In mattinata partiremo in pullman dal porto con destinazione Kyoto, dove visiteremo dall’esterno il tempio Kinkakuji. La costruzione del tempio fu ordinata nel 1397 durante l’era Muromachi dallo shogun Ashikaga Yoshimasa, che originariamente lo adibì a sua residenza privata e in seguito fu convertito in tempio. È costruito su tre piani: il secondo e il terzo sono rivestiti d’oro. Al termine della visita pranzeremo al ristorante per un assaggio della cucina locale. Al termine del pranzo la visita della città continuerà con il tempio Heian, celebre edificio dedicato all’imperatore Kammu, fondatore di Kyoto, e all’imperatore Komei, ultimo imperatore della città. La tappa successiva sarà il mercato Nishiki, dove vedremo esposti vari prodotti e cibi locali. L’ultima visita della giornata sarà il tempio Kiyomizu, dichiarato patrimonio nazionale. La sala principale fu costruita nel XVII secolo ed è famosa per la sua ubicazione a strapiombo su una scogliera. Faremo poi sosta in albergo per la registra. zione e dopo circa un’ora potremo sedere in un tipico ristorante giapponese dove degusteremo la cucina locale. Trascorreremo la notte in albergo a Kyoto.Il giorno seguente, in mattinata, ci dirigeremo in pullman al Tempio di Todaiji particolarmente famoso per la grande immagine del Buddha, simbolo di Nara. Il tempio stesso risulta essere la più grande struttura in legno esistente al mondo. L’ultima tappa sarà una breve sosta fotografica al tempio Toji che, con i suoi cinque piani e 564 metri di altezza, è la più alta e imponente pagoda del paese. Al termine della sosta fotografica faremo ritorno alla nave.


Arrivo al porto di Kobe, ci attende la banda!

I grattacieli (antisismici) e la monorotaia di Kobe

Scesi dalla nave in un paio d’ore di ordinatissima autostrada entriamo a Kyoto, antica capitale del Giappone

Una caratteristica delle città Giapponesi, i fili della luce e del telefono sono esterni. Antiestetici per i nostri gusti occidentali, ma molto più comodi e meno costosi da riparare

Visita al meraviglioso Kinkaku-ji o Tempio del padiglione d’oro, circondato da un parco curatissimo

Finita la visita al Kinkaku-ji andiamo verso il centro di Kyoto per una passeggiata nel mercato Nishiki, ovviamente pulitissimo e ordinatissimo

Il lussuoso Kyoto Hotel Okura, dove facciamo la sosta per il pranzo

All’ultimo piano la sala da pranzo…

Con bellissima vista sulla città e i suoi templi

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Kobe – Kyoto (14 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

KOBE – KYOTO (Giappone) – Venerdì 26 giugno (Seconda Parte)

Dopo pranzo seconda parte della giornata a Kyoto



OVERLAND A KYOTO

In mattinata partiremo in pullman dal porto con destinazione Kyoto, dove visiteremo dall’esterno il tempio Kinkakuji. La costruzione del tempio fu ordinata nel 1397 durante l’era Muromachi dallo shogun Ashikaga Yoshimasa, che originariamente lo adibì a sua residenza privata e in seguito fu convertito in tempio. È costruito su tre piani: il secondo e il terzo sono rivestiti d’oro. Al termine della visita pranzeremo al ristorante per un assaggio della cucina locale. Al termine del pranzo la visita della città continuerà con il tempio Heian, celebre edificio dedicato all’imperatore Kammu, fondatore di Kyoto, e all’imperatore Komei, ultimo imperatore della città. La tappa successiva sarà il mercato Nishiki, dove vedremo esposti vari prodotti e cibi locali. L’ultima visita della giornata sarà il tempio Kiyomizu, dichiarato patrimonio nazionale. La sala principale fu costruita nel XVII secolo ed è famosa per la sua ubicazione a strapiombo su una scogliera. Faremo poi sosta in albergo per la registra. zione e dopo circa un’ora potremo sedere in un tipico ristorante giapponese dove degusteremo la cucina locale. Trascorreremo la notte in albergo a Kyoto.Il giorno seguente, in mattinata, ci dirigeremo in pullman al Tempio di Todaiji particolarmente famoso per la grande immagine del Buddha, simbolo di Nara. Il tempio stesso risulta essere la più grande struttura in legno esistente al mondo. L’ultima tappa sarà una breve sosta fotografica al tempio Toji che, con i suoi cinque piani e 564 metri di altezza, è la più alta e imponente pagoda del paese. Al termine della sosta fotografica faremo ritorno alla nave.



Il Tempio Heian (Shimogamo_Shrine) e il suo meraviglioso parco

Una Geisha passeggia nel parco con il suo uomo

Riprendiamo il pullman e lungo la strada incontriamo una donna vestita in modo tradizionale, ma non sarà l’unica….

…arriviamo al complesso di templi buddisti di Kiyomizu-dera che si trovano sulla collina, dopo aver percorso una bella via commerciale

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Kobe – Kyoto (16 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

KOBE  – NARA (Giappone) – Sabato 27 giugno (Quarta Parte)

Secondo Giorno e Quarta parte dell’escursione (che non sarà esattamente come indicato nella descrizione)



OVERLAND A KYOTO

In mattinata partiremo in pullman dal porto con destinazione Kyoto, dove visiteremo dall’esterno il tempio Kinkakuji. La costruzione del tempio fu ordinata nel 1397 durante l’era Muromachi dallo shogun Ashikaga Yoshimasa, che originariamente lo adibì a sua residenza privata e in seguito fu convertito in tempio. È costruito su tre piani: il secondo e il terzo sono rivestiti d’oro. Al termine della visita pranzeremo al ristorante per un assaggio della cucina locale. Al termine del pranzo la visita della città continuerà con il tempio Heian, celebre edificio dedicato all’imperatore Kammu, fondatore di Kyoto, e all’imperatore Komei, ultimo imperatore della città. La tappa successiva sarà il mercato Nishiki, dove vedremo esposti vari prodotti e cibi locali. L’ultima visita della giornata sarà il tempio Kiyomizu, dichiarato patrimonio nazionale. La sala principale fu costruita nel XVII secolo ed è famosa per la sua ubicazione a strapiombo su una scogliera. Faremo poi sosta in albergo per la registra. zione e dopo circa un’ora potremo sedere in un tipico ristorante giapponese dove degusteremo la cucina locale. Trascorreremo la notte in albergo a Kyoto. Il giorno seguente, in mattinata, ci dirigeremo in pullman al Tempio di Todaiji particolarmente famoso per la grande immagine del Buddha, simbolo di Nara. Il tempio stesso risulta essere la più grande struttura in legno esistente al mondo. L’ultima tappa sarà una breve sosta fotografica al tempio Toji che, con i suoi cinque piani e 564 metri di altezza, è la più alta e imponente pagoda del paese. Al termine della sosta fotografica faremo ritorno alla nave.



Partiamo da Kyoto di prima mattina passando nuovo vicino alle sue pagode e viaggiando su una strada sopra le campagne coltivate a riso

 
Arriviamo a Nara per la visita del bellissimo tempio buddista di Todai-ji immerso in un parco curatissimo e pieno di daini liberi e assolutamente abituati all’uomo (e ai bambini)
 
 
I due guardiani del Tempio: sono conosciuti come Ungyo (la Fine), con la bocca chiusa, e Agyo (l’Inizio), che ha la bocca aperta.
 
 
Arriva un’allegra scolaresca
 
 
Usciamo dal parco e ci accorgiamo che, nell’estrema modernità del Giappone, il ghiaccio ai chioschi all’ingresso viene portato in blocchi tagliati sul posto, piuttosto che usare i normali frigoriferi
 
 
Dopo il tempio buddista, visitiamo quello shintoista: Kasuga_Shrine immerso nelle foresta
 
 
Riprendiamo la strada verso la nave…giusto per vedere sfilare un altro tempio, più piccolo, alla periferia di Nara
 
 
 
Tornando verso Kobe, passiamo da Osaka , dove spicca il suo antico castello con dietro i moderni grattacieli
 
 
Ecco, dopo 36 ore e una notte dall’inizio dell’escursione, la Costa Classica, “persa” in mezzo agli svincoli autostradali sopraelevati e alla monorotaia del porto di Kobe
 

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Tokyo (17 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

TOKYO (Giappone) – Domenica 28 giugno (Prima Parte)

Mattinata passata a fotografare l’ingresso “trionfale” della Costa Classica nella baia di Tokyo

Si vede l’aeroporto….

Ecco il centro di Tokyo

Traffico di Shinkansen

Da un canale laterale arrivano dei ragazzi che ci seguono con gli acquascooter

La Torre di Tokyo

Ci avvinciamo al Ponte dell’Arcobaleno che collega le due parti della baia

E’ particolarmente basso e la Costa Classica che non è sicuramente grande e alta come le moderne navi da crociera quasi sfiora il ponte

Una diecina di metri (scarsi) di luce…

All’arrivo veniamo salutati dalle navi antincendio che ci fanno festa

La stazione marittima di Tokyo

I pullman pronti per le escursioni del pomeriggio

Tanta gente curiosa del nostro arrivo, c’è anche un gruppo folkloristico locale che suona

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Tokyo (18 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

TOKYO (Giappone) – Domenica 28 giugno (Seconda Parte)

Giunti a Tokyo in un piovoso pomeriggio domenicale (quasi un diluvio) i miei genitori scelgono l’escursione organizzata di mezza giornata


TOKIO CLASSICA – TRA TEMPLI E SANTUARI

Lasceremo il porto per visitare le località più importanti di Tokio. La prima sosta che faremo sarà alla Piazza del Palazzo Imperiale per scattare della foto. Conosciuto con il nome di "Il Castello Edo" è ancora oggi circondato dal suo profondissimo fossato. Potremo ammirarne i meravigliosi portali e le antiche torri di difesa. L’entrata principale si trova vicino all’elegante Nijubashi o Ponte Doppio. La nostra prossima fermata prevede la visita del Santuario Meiji Shinto e del suo parco, costruiti nel 1920 da 100.000 volontari, per onorare la memoria dell’Imperatore Meiji e della sua sposa.Il santuario venne distrutto nel 1945 durante un bombardamento aereo, ma ricostruito nel 1958. Le pavimentazioni sono fatte di legno spesso proveniente da tutte le parti del Giappone. Per ultimo visiteremo il tempio di Asakusa Kannon e la via Nakamise.Questo tempio storico è uno dei simboli più importanti della Tokio Antica. Composto da due entrate maestose è circondato dalla Strada Nakamise dove si possono trovare i negozi tradizionale di merci e frutta.


Scesi dalla nave si attraversa il centro di Tokyo, molte vie sono pedonali data le giornata festiva

Si scende al limite dei giardini del Palazzo Imperiale di Tokyo che, tutt’ora abitato dalla famiglia regnante giapponese, può essere visitato solo dall’esterno

Si riprende il pullman, la pioggia aumenta e Tokyo sembra deserta

Un guidatore di risciò attende i suoi clienti

 

Si visita il complesso dei templi buddisti di Asakusa Kannon ( Sensō-ji )

Fuori dal tempio la via commerciale Nakamise dove si può trovare qualsiasi souvenir

Ultima tappa, sotto il diluvio, al parco e al Santuario Meiji

Rientro in nave…
 

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2009 – “Incanti del Sol Levante” con Costa Classica – Tokyo (21 di 32)

Posted by Dr. Pianale su 19 giugno 2009

(itinerario)

TOKYO (Giappone) – Lunedì 29 giugno (Seconda Parte)

Mentre io visito Tokyo, vedi Terza e Quarta Parte, i miei genitori si dedicano a questa escursione:



YOKOHAMA E KAMAKURA

Lasceremo il porto di Tokio per visitare l’antica capitale di Kamakura. Visiteremo il tempio di Kotokuin, famoso per la Grande Immagine del Buddha, uno dei monumenti più famosi di Kamakura.Questa rappresentazione è la statua religiosa più importante del Tempio Kotokuin. La sua costruzione iniziò nel 1252 e terminò solo dopo diverse decadi. La nostra prossima visita sarà al Tempio Hase. Il tempio Hase-dera è famoso come il Jyuichimen kan’non, tempio dedicato al Dio Misericordioso dalle 11 facce. Si racconta che il monaco buddista, Domyo, fondò un tempio su una montagna agli inizi dell’ VIII secolo e i suoi discepoli costruirono il Jyuichimen kan’non e il tempio di Hase-dera. Pranzeremo in un ristorante locale. Dopo pranzo visiteremo il Giardino Sankei-en, parco meraviglioso con alberi, fiori e monumenti storici. Nel giardino principale si trova la meravigliosa Pagoda e alcuni splendidi ponti e giardini.


Pausa pranzo a Kamakura e successivamente si riprende il pullman

 
Arrivo a Yokohama e visita dei giardini Sankeien con la caratteristica pagoda
 

Posted in 2009 Incanti del Sol Levante, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: