Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Posts Tagged ‘Capo Nord’

Crociera 2010 – "Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi" con Costa Magica – Itinerario

Posted by Dr. Pianale su 10 giugno 2010

(le mie Crociere)

Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi

(Scozia, Islanda, Norvegia)

 
 
 
(Costa Magica2010)

RIASSUNTO

DETTAGLIO

 

Giorno 1
10 giu 2010
– 17.00

 
Giorno 2
11 giu 2010
navigazione
– –
 
Giorno 3
12 giu 2010
Lerwick – Is. Shetland (Scozia)
8.00 13.00
 
 
Giorno 4
13 giu 2010
Heimaey – Is. Vestman – (Islanda)
(navigazione turistica)
– –

 
Giorno 5
14 giu 2010
Reykjavik (Islanda)
9.00 19:00
 
 
Giorno 6
15 giu 2010
Isafjord (Islanda)
12.00 19:00

 
Giorno 7
16 giu 2010
Akureyri (Islanda)
9.00 19:00
 
 
Giorno 8
17 giu 2010
Jan Mayen – (Norvegia)
(navigazione turistica)
– –
 
 
Giorno 9
18 giu 2010
navigazione
– –
 
 
Giorno 10
19 giu 2010
Ny Alesund – Is. Svalbard – (Norvegia)
Kongsfjord, Lillehookfjord, Magdalenefjord (navigazione turistica)
8.00 13:00
 
 
Giorno 11
20 giu 2010
Longyearbyen – Is. Svalbard (Norvegia)
Barentsbourg e Eidfjord – (navigazione turistica)
8.00 14.00

1: Escursione libera a Longyerabyen – Svalbard Museum

2: Escursione libera a Longyearbyen – centro città

3: Partenza da Longyearbyen, navigazione turistica Barentesburg e tempesta di neve

 
 
Giorno 12
21 giu 2010
Honningsvag (Norvegia)
18.00 02.00

1: Navigazione turistica Capo Nord e arrivo in rada a Honningsvag

2: Escursione: "Transfert a Capo Nord"

 
Giorno 13
22 giu 2010
Hammerfest (Norvegia)
8.00 12.30

Escursione libera a Hammerfest

 
Giorno 14
23 giu 2010
navigazione

 
Giorno 15
24 giu 2010
Molde (Norvegia)
Andalsnes (Norvegia)
8.00 15.00
13.00
19.00 

1: Escursione: "Da Molde ad Andalsnes" (Molde e Romsdalfjord)

2: Escursione: "Da Molde ad Andalsnes" (Gudbrandsjuvet, Trollstigen e Andalsnes)

 
Giorno 16
25 giu 2010
Bergen (Norvegia)
9.00
18.00
 
Giorno 17
26 giu 2010
navigazione
 
Giorno 18
27 giu 2010
Kiel>Amburgo>Zurigo>Malpensa
8.00
 
 
Giorno 1 –> 18
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Posted in 2010 Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2010 – "Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi" con Costa Magica – Honningsvag (18/28)

Posted by Dr. Pianale su 10 giugno 2010

(itinerario)

HONNINGSVAG (Norvegia) – Lunedì 21 giugno (Prima Parte)

Dopo una giornata di navigazione tranquilla dalle Svalbard, verso sera arriviamo in vista delle coste più settentrionali della Norvegia per dirigersi verso la città di Honningsvag

Arriva il pilota

Ecco Honningsvag

La Costa Magica si ferma in rada mentre i gabbiani ci salutano

Sono le 22, il sole è ancora ben oltre l’orizzonte, e stiamo per prepararci a scendere in escursione verso Capo Nord

Posted in 2010 Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2010 – "Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi" con Costa Magica – Honningsvag (19/28)

Posted by Dr. Pianale su 10 giugno 2010

(itinerario)

HONNINGSVAG (Norvegia) – Lunedì 21 giugno (Seconda Parte)

Scendiamo in lancia a terra a Honningsvag per fare la seguente escursione a Capo Nord


TRANSFER A CAPO NORD

Capo Nord (originariamente chiamato Knyskanes) è uno spoglio promontorio spazzato dal vento in cima al mondo. Non si tratta tuttavia del punto più settentrionale del continente europeo, titolo che spetta a Knivskjellodden, immediatamente a ovest. Al Nordkapphallen, il centro di accoglienza turistica, potremo ammirare scorci spettacolari avendo a disposizione ampi spazi per rilassarci e vedere la vita dalla giusta prospettiva, fare uno spuntino al caffè, fare acquisti, visitare la cappella situata più a nord del pianeta o assistere al film panoramico "Nordkapp", proiettato sul primo schermo a 180° al mondo. Si tratta di un’esperienza da non perdere. La pellicola illustra Capo Nord e dintorni con splendide immagini e musiche coinvolgenti, ripercorrendo anche la storia di numerose generazioni di abitanti del luogo. A una latitudine di 71° e a 307 metri sul livello del mare, il vento soffia sempre impetuoso: si consiglia quindi di indossare una giacca. Ma vale sicuramente la pena prendere un po’ di vento per ammirare lo spettacolo del sole di mezzanotte, che nelle giornate di bel tempo è visibile da metà maggio a fine luglio.


Sono le 22

Il pullman comincia a percorrere l’isola di Magerøya per dirigersi verso il Capo

Una renna e il suo cucciolo

Sosta tradizionale al (finto) accampamento dei Sami

C’è chi è arrivato fino a qui non con una comoda nave…

Giunti a destinazione ecco la struttura della Nordkapphallen

Andiamo subito alla sala cinematografica con schermo a 270° che proietta immagini sulla natura del Capo

2010_0621_Honningsvag_1675

Ecco i due video del filmato

Capo Nord–Prima Parte

 

Capo Nord–Seconda Parte

E quasi mezzanotte, c’è la folla sul Globo di Capo Nord

L’interno sotterraneo della Nordkapphallen

La cappella di Capo Nord

Il memoriale al Re di Tailandia, che visitò più volte il posto

Il bar

Il belvedere sotterraneo

Il memoriale della Battaglia di Capo Nord

E’ passata mezzanotte… non c’è quasi più nessuno

Riattraversiamo l’isola di Magerøya  per andare verso la nave

A Honningsvag risaliamo a bordo con le lance

Posted in 2010 Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Crociera 2010 – "Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi" con Costa Magica – Riassunto

Posted by Dr. Pianale su 10 giugno 2010

(Le mie Crociere)

Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi

(Scozia, Islanda, Norvegia)

(Costa Magica2010)

1° giorno – MALPENSA > ZURIGO > AMBURGO > KIEL – Giovedì 10 giugno

Abituato a viaggi intercontinentali il fatto che per fare 1000km ci siano voluti due scali e il trasferimento a Kiel sulla costa baltica della Germania del nord è stato piuttosto strano, ma all’andata tutto si è svolto regolarmente e all’aeroporto di Amburgo il banchetto Costa era lì nella sua rassicurante presenza

Arrivati a Kiel la Costa Magica ci attende dietro la Stazione Marittima

Saliti a bordo, il tempo non è dei migliori, ma non piove… decisamente non è la stessa atmosfera e affollamento che c’è sui ponti superiori nelle partenze Mediterranee… Sorriso

Un passeggero (clandestino?) mi guarda incuriosito… "ma come, credevo che il ponte fosse mio!"

Si parte, Lipsia si allontana

Il porto intorno è commerciale e passeggeri e ha un museo storico in ricordo di quando durante la II Guerra Mondiale Kiel era la base degli U-Boot

Le sponde del "fiordo" di Kiel passano silenziose e avvolte nella nebbia

L’imboccatura del Canale di Kiel persa nella foschia

Dopo il faro si entra nel Baltico

Durante la notte, poco prima dell’1, passiamo sotto il ponte danese di Storebæltsbroen

Maggiori dettagli e tutte le foto sono qui: Introduzione e imbarco a Kiel


2° giorno – navigazione – Venerdì 11 giugno

La navigazione nel Mare del Nord verso la Scozia è tranquilla, il tempo non è dei migliori, ma il mare è calmo

Pur essendo piena in ogni ordine di cabine, la Costa Magica su cui avevo avuto qualche perplessità dovuta all’affollamento (Profumi di Mediterraneo – giugno 2008), si dimostra una nave ancora piacevole e ben fatta… la presenza all’80% di clientela tedesca, quando non ci sono feste della birra o party danzanti, mantiene un’atmosfera molto rilassata e tranquilla.

L’atrio Italia Magica

Con le scale da una parte…

…e gli ascensori panoramici dall’altra

L’immancabile pellegrinaggio alla foto dello Staff con i suoi santini

Il Gran Bar Salento lato orchestra…

… e lato bar

Pomeriggio alla piscina coperta di poppa: il Lido Positano…area climatizzata e calda…acqua "pescata" direttamente dal mare a temperatura iceberg…

La sera un veloce acquazzone mi regala, dalla vetrata della cabina, la vista dell’arcobaleno che fa la ruota intorno alla nave

E’ mezzanotte, ormai siamo abbastanza a nord da non avere più il buio profondo, e le notti sono già bianche…sullo sfondo le luci delle piattaforme petrolifere al largo della costa scozzese

Maggiori dettagli e tutte le foto sono qui: navigazione


3° giorno – LERWICK (Isole Shetland – Scozia) – Sabato 12 giugno

"Oggi" prima vera tappa della crociera nella graziosa Lerwick, capoluogo delle Isole Shetland (Scozia)

La nave si ferma in rada e il tempo *sembra* clemente, ma a causa del forte vento viene annullata l’escursione "MOUSA BROCH E LA DIMORA DELLE FOCHE" che prevedeva un tragitto in barca, quindi mia moglie e mio figlio che l’avevano prenotata vengono "lasciati" a Lerwick per una visita libera (che comunque merita)

Io, invece, ho fatto l’escursione "TOUR PANORAMICO DELLE ISOLE SHETLAND E DI JARLSHOF" che non visita Lerwick, ma si dedica all’isola.

Molto bella, ma un vero peccato che a causa del ridotto tempo di sosta della nave (8 – 13) non sia possibile vedere sia la città che l’isola e sia necessaria una "dolorosa" scelta

 

La lancia sta per attraccare a Lerwick

L’accoglienza non è certo "massificata" o scontata… due ragazze suono ballate scozzesi per noi ospiti, e una signora ci augura il benvenuto. Passeggero per passeggero

Una vera e propria cartolina dell’Isola: pascoli, brughiera e mare

Su una spiaggia riparata prendono il sole le foche

Le Shetland sembrano veramente un paradiso…

Il sito archeologico di Jarlshof

Chi abita qui non ha problemi di traffico, inquinamento e ci tiene al suo Paese

Lerwick, il suo porto

le sue case

vista della città dal promontorio

e vista della Costa Magica

mentre risaliamo in nave in lancia, un abitante delle Isole ci viene a salutare…

2010_0612_Lerwick_0359

Più foto e dettagli sono qui:

1: Escursione: “Tour panoramico delle Isole Shetland e di Jarlhof”

2: Visita libera di Lerwick e dintorni


4° giorno – navigazione (Isole Vestman e vulcano Eyjafjöll – Islanda) – Domenica 13 giugno

Il quarto giorno di crociera è stato passato quasi tutto in navigazione tranquilla dalla Scozia all’Islanda

Ma dopo le 23, quando ormai la notte era diventate bianca di luce, durante la navigazione turistica della costa sud occidentale dell’Islanda che si è potuto vedere uno dei paesaggi più emozionati di tutta la crociera: le Isole Vestman e lo sbuffo del vulcano ‘Eyjafjöll che tanti problemi aveva creato nei mesi precedenti.

Pulizie di fino nell’atrio centrale tranquillo…

Conferenza sull’Islanda al Teatro Urbino…

Sono le 21…. Terra!! Islanda!!!!

E’ mezzanotte e navigando vicino alla costa, sulla destra si scorge chiaramente lo sbuffo di vapore, residuo della grande eruzione dell’Eyjafjöll

Davanti a noi, sulla sinistra si vedono le Isole Vestman

E’ ormai l’1 passata e dalla vetrata della cabina mi godo la navigazione turistica con la Costa Magica che passa in mezzo alle isole e agli scogli vulcanici

Il piccolo porto di Vestman, sull’isola

Le Isole si allontanano nella notte bianca

Tutte e foto e dettagli sono qui: navigazione turistica Isole Vestman e vulcano Eyjafjöll


5° giorno – REYKJAVÍK (Islanda) – Lunedi 14 giugno

Adesso veniamo al 5° giorno di crociera che ho passato in Islanda, scendendo a Reykjavik per fare l’escursione giornaliera "IL CERCHIO D’ORO" che ho avuto la fortuna di fare con tempo nuvoloso, ma senza pioggia (tranne un breve momento mentre eravamo dentro la centrale geotermica)

Reykjavík vista dal lato destro del ponte della Costa Magica

Sul lato sinistro della nave, come se non fossimo in un porto, si apre un altro mondo… quasi incontaminato. Non esiste la periferia come la intendiamo noi, ma dopo l’ultima casa, c’è la natura

Il paesaggio nell’entroterra mentre ci dirigiamo verso il Parco Nazionale di Thingvellir

La faglia lavica e i prati di Althing dove si riuniva l’antico parlamento Islandese formato dall’unione degli originari clan vichinghi

L’imponente cascata di Gullfoss

L’area di Geysir, con il grande geyser Strokkur (se interessa vedere, fotogramma per fotogramma, come esplode un geyser ecco qui: http://cid-6570d04a3672f005.photos.l…pub=SDX.Photos )

Ritorniamo verso Reykjavik per salire sul belvedere della Perla (un ex serbatoio dell’acqua)

Dalla cima del belvedere, la città e in fondo la Costa Magica

Per tutti i dettagli e le immagini.

1: Escursione: “Il Cerchio d’Oro” (parco nazionale Thingvellir e cascata Gullfoss)

2: Escursione: “Il Cerchio d’oro” (Geysir, centrale geotermica di Hellisheidi e Reykjavik)


6° giorno – ISAFJORD (Islanda) – Martedì 15 giugno

Il sesto giorno, ancora in Islanda, ma una tappa inusuale a Isafjord dove scendiamo in lancia per visitare la piccola cittadina di Isafjordur e per mangiare il pesce al porto.

Al mattino la prua della Magica punta verso la zona dei fiordi nordoccidentali dell’Islanda…

A bordo, visto l’80% di passeggeri tedeschi, festa della birra con i boccali a metà prezzo e hot dog a volontà!

Arriva la pilotina

La zona più vecchia della città, ai margini del porto, dove c’è il museo del folklore

Una via con le caratteristiche case di Isafjordur

La piazza principale, con una Ford T per incuriosire i turisti

Una scolaresca in fila indiana…

Il cimitero è fra la chiesa e la Casa Comunale e occupa un angolo del parco

La "periferia" di Isafjordur

La Stazione Marittima, piccola, ma con un punto internet gratuito (che non c’è neanche al Palacrociere)!!

E la sera, a mezzanotte, ormai siamo così a nord che non solo c’è luce come ormai da giorni, ma il sole non scende più sotto l’orizzonte.

Tutte le foto e descrizioni sono qui: navigazione nell’Isafjord e visita libera di Isafjordur


7° giorno – AKUREYRI (Islanda) – Mercoledì 16 giugno

Ultima tappa Islandese ad Akureyri, nel nord dell’isola, e facciamo l’escursione giornaliera: "ALLA SCOPERTA DELLE BELLEZZE DEL NORD" che è veramente molto, ma molto bella e paesaggistica (e con il bel tempo, veramente stupenda).

La Cascata degli Dei: Godafoss qui vista al mattino, durante la sosta

I pseudocrateri vulcanici ai bordi del lago Mývatn (sulla destra si nota il ristorante panoramico dove abbiamo fatto la sosta per il pranzo)

Il percorso panoramico fatto a piedi in mezzo alle colate di lava solidificata di Dimmuborgir

Mentre ci dirigiamo verso la zona dei campi geotermici scoppia un temporale e dal pullman mi godo questo arcobaleno nel cielo SOTTO di noi

Il campo geotermico nei pressi della montagna di Námafjall

La cascata di Godafoss vista mentre torniamo verso Akureyri

La Costa Magica ci attende nel fiordo di Akureyri

La Costa Magica parte da Akureyri

Sono le 10 di sera… questo è l’ultimo lembo di Islanda e ci aspetta il mare aperto

Tutte le foto e le descrizioni, sono qui:

1: Escursione: “Alla scoperta delle bellezze nord” (cascata Godafoss, Lago Mývatn e Dimmuborgir)

2: Escursione: “Alla scoperta delle bellezze nord” (campo geotermico di Námafjall) e partenza da Akureyri con navigazione nel Eyjafjörður


8° giorno – navigazione (isola Jan Mayen – Norvegia) – Giovedì 17 giugno

Partiti dall’Islanda ormai siamo nel Mare Glaciale Artico in direzione delle Spitzbergen.

Il mare è tranquillo e la mattinata è dedicata alla Costa Magica mentre il pomeriggio c’è la spettacolare navigazione turistica lungo le coste dell’Isola di Jan Mayen, un lembo vulcanico e solitario di terra che per le leggende degli antichi vichinghi era la porta dell’inferno degli Æsir

Conferenza sulle Spitzbergen al Teatro Urbino

Il Salone di Bellezza al Club Saturnia

Il Salone Capri a poppa…ci sono i Mondiali di Calcio e lì vengono trasmesse tutte le partite "minori"

L’ingresso e l’interno della Cappella di bordo

Il ristorante Portofino

La scenografia della scala che porta su all’ultimo ponte del Ristorante Club Vicenza

La Costa Magica rallenta e si accosta all’isola dei Jan Mayen

L’unico punto abitato dell’isola, dove una volta si fermavano i balenieri oggi ci sono solo installazioni scientifiche e qualche rarissimo turista

Particolare delle falesie e del terreno vulcanico

Seminascosta dalle nuvole la base del vulcano Beerenberg, la cui altezza è di 2277 metri

Tutto le foto e il dettaglio della giornata sono qui: navigazione turistica isola di Jan Mayen


9° giorno – navigazione (neve in nave) – Venerdì 18 giugno

"oggi" secondo giorno di navigazione verso nord nel Mare Glaciale Artico verso le Spitzbergen e….primo giorno di neve (il secondo è stato al ritorno) che abbia mai visto su una nave da crociera

Avevo già aperto un post dal titolo "Neve in Nave" con qualche foto e il video di questa esperienza veramente fuori dal comune.

Intorno a mezzogiorno i primi scrosci di neve.

Più tardi, verso le 17, la nevicata si fa più fitta… e il Lido Maratea e la sua piscina e le sue sdraio assumono un aspetto decisamente inconsueto

Poco prima di cena, la bufera si placa e il sole fa capolino fra le nuvole

Maggiori dettagli e foto sono qui: navigazione (neve in nave)

10° giorno- NY-ÅLESUND (Svalbard – Norvegia) – Sabato 19 giugno

Il decimo giorno la Costa Magica raggiunge l’apice nord della Crociera: siamo a Ny Alesund, oltre il 79 parallelo nord sull’isola di Spitzbergen

Il tempo è meraviglioso, nessuna parola può descriverlo meglio delle immagini

La mattina, prima di scendere in lancia a Ny Alesund, questo è lo spettacolo che attende la Costa Magica

La Costa Magica dal molo di Ny Alesund

Il traliccio di attracco da cui partì il Umberto Nobile con il dirigibile Italia

Il "centro" di Ny Alesund con il busto commemorativo di Admunsen

Le sterne artiche nidificano a bordo della strada, bisogna stare attenti ai nidi che proteggono beccando alla testa le persone che si avvicinano…

Bisogna anche stare attenti agli orsi bianchi e essere armati se si lasciano le strade del paese

Un residuato dell’epoca in cui Ny Alesund era paese solo minerario,e i suoi abitanti non erano turisti e ricercatori come ora

Lasciamo Ny Alesund all’ora di pranzo e la Polar Star prende il nostro posto

Saliamo ancora più a nord, verso il Magdalenefjord e il suo ghiacciaio…sulla destra della nave i ghiacciai si tuffano in mare

Entriamo nel Magdalenefjord

Arrivati in fondo al fiordo la Costa Magica ruota di 180° per farci ammirare il Ghiacciaio della Maddalena

Risaliamo il fiordo, il ghiacciaio si allontana

La Costa Magica comincia, per la prima volta dall’inizio della Crociera a scendere verso sud, e adesso l’isola scorre sulla nostra sinistra

E’ ormai mezzanotte passata, quando dalle vetrate della cabina, vedo che incrociamo la Polar Star….lei va ancora più su, chissà dove…

Tutte le foto e i dettagli sono qui:

1: Discesa libera a Ny-Ålesund

2: navigazione turistica e ghiacciaio del Magdalenefjord


11° giorno – LONGYEARBYEN (Is. Svalbard – Norvegia) – Domenica 20

"oggi" tappa nella capitale delle Svalbard, Longyearbyen con visita libera del Museo delle Svalbard e della cittadina (che a me a ricordato molto Livigno, quando 20 o 30 anni fa era più piccola)

Il pomeriggio la Costa Magica ha ripreso la navigazione verso sud, prima costeggiando le coste dell’Isola di Spitzbergen fino all’enclave Russa di Barentzburg e poi nel tratto di mare aperto fino alla Norvegia e dalla sera ha cominciato a nevicare forte, il vento si è fatto sentire perchè soffiava fino a 120km ora e il mare si agitato fino a forza 5 (così ci è stato detto)

La Costa Magica attraccata alla banchina di Longyearbyen

La Costa Magica e la National Geographic Explorer viste da Longyearbyen

Anche se c’è il sole e non c’è neve, questa immagine fa capire come deve essere la vita a Longyearbyen in inverno…

Il centro cittadino, con il centro commerciale e il monumento commemorativo ai minatori

La via principale e commerciale

La chiesa del paese

Longyaebyen e il monumento che ricorda i minatori morti in 100 anni di estrazione del carbone

Ovviamente dall’altro lato del fiordo di Longyarbyen la natura è incontaminata

La Costa Magica parte da Longyearbyen e il nostro posto viene preso dalla National Geographic Explorer e dalla piccola Sysselmannen Nordsyssel

Procedendo verso sud, altri ghiacciai alla sinistra della nave

Nel pomeriggio costeggiamo l’enclave Russa di Barentsburg, città mineraria ancora attiva e ben diversa dalle norvegesi Ny Alesund e Longyearbyen

Costeggiamo il punto più meridionale dell’isola di Spitzbergen, da qui entriamo nel Mare Glaciale Artico in direzione Capo Nord…il tempo peggiora

Nevica di nuovo!

Però questa volta il tempo peggiora, non smette e si alza il vento e il mare si ingrossa

Qui il video "Neve in Nave"

 

La temperatura esterna scende sotto zero e dal vetro della camera vedo che si sta formando ghiaccio sulle strutture esterne della nave

E’ l’inizio della tormenta che durante la notte e creerà qualche problema alla nave e mi farà passare una notte insonne nella mia cabina fino al giorno dopo…

Qui ci sono tutte le foto e descrizioni della giornata:

1: Escursione libera a Longyerabyen – Svalbard Museum

2: Escursione libera a Longyearbyen – centro città

3: Partenza da Longyearbyen, navigazione turistica Barentesburg e tempesta di neve


12° giorno – HONNINGSVAG (Norvegia) – Lunedì 21 giugno

Dopo la tempesta artica il mare si è placato e il vento pure, quindi la navigazione verso sud per arrivare Honningsvag è stata tranquilla…

La sera scendiamo in lancia per fare la più classica delle escursioni da Honningsvag: "TRANSFER A CAPO NORD"

(Da "oggi" tutte le tappe norvegesi che mancano alla fine della crociera sono repliche di quelle che avevo già fatto nel 1994 con la Costa Allegra mentre facevo "il Sole di Mezzanotte")

E’ abbastanza inusuale arrivare a Honningsvag da nord e non da sud, via Hammerfest come fanno le crociere "normali"

Siamo passati sotto Capo Nord prima dell’escursione e la rotta passava in luoghi decisamente poco abitati sulla costa dell’isola di Magerøya

Honningsvag…

Scendiamo a terra e sulla banchina, la statua del cane eroe della Seconda Guerra mondiale, guarda la Costa Magica

Sono ormai quasi le 23 quando il nostro pullman, l’ultimo, parte dal centro abitato per raggiungere la punta di Capo Nord e attraversa l’isola

Ogni tanto, qualche branco di renne, sfila di fianco al nostro mezzo… qui, mamma renna con il suo cucciolo

(il finto) accampamento Sami dove ci si ferma per la foto e per l’immancabile shopping (di dubbio gusto, IMHO)… ho controllato le foto di 16 anni prima….IDENTICO!

Arriviamo a Capo Nord che è quasi mezzanotte, ma invece di puntare subito al Capo ci infiliamo dento la Nordkapphallen nella sala cinematografica con lo schermo a 270° che tramette il video "The Nord Cape"

Parte 1

Inserisci qui la didascalia video

Parte 2

Inserisci qui la didascalia video

E’ mezzanotte…. una folla di crocieristi e di turisti…scatto qualche foto, ma sembra di essere nella metropolitana nell’ora di punta…

Ne approfitto per rientrare nella Nordkapphallen, visitare le sale sotterranei e le esposizioni… esco che e l’1 e scatto qualche altra foto

ADESSO, come se cambiasse qualcosa a fare la foto alle 24 o all’1, sono SOLO…il Globo è tutto per me…

Torniamo vero la nave, riattraversiamo l’isola

Ad Honningsvag sono quasi le 2 quando ci avviamo per salire sulle lance per tornare in nave

Tutte le foto e maggiori dettagli della giornata sono qui:

1: Navigazione turistica Capo Nord e arrivo in rada a Honningsvag

2: Escursione: "Transfert a Capo Nord"


13° giorno – HAMMERFEST (Norvegia) – Martedì 22 giugno

Hammerfest ci accoglie con un tempo uggioso che non rende pienamente apprezzabile la bellezza della baia e della posizione

Peggiora la situazione il fatto che l’intera via principale e il centro è un cantiere per il rifacimento del manto stradale…peccato

La chiesa principale

La Saga Ruby è ormeggiata direttamente in centro città, noi della più grande Costa Magica dobbiamo fare circa un km a piedi

Il centro di Hammerfest, purtroppo i lavori non rendono la bellezza della fontana e del monumento all’orso bianco, simbolo della città

La Saga Ruby sembra parte integrante della città

Il monumento ai navigatori

La moderna chiesa principale

Risaliamo in nave… nel pomeriggio ci manteniamo vicino alla costa, con un panorama decisamente severo e nordico

Uno scoglio solitario esce dal mare

Tutte le foto e maggiori dettagli della giornata sono qui: Escursione libera a Hammerfest


14° giorno – Navigazione turistica e Sole di Mezzanotte (Norvegia) – Mercoledì 23 giugno

Giornata di tranquilla navigazione a bordo della Costa Romantica in direzione sud fra Hammerfest e Bergen

Al mattino conferenza di bordo al Teatro Urbino

L’atrio del Club Salute Saturnia

Qualcuno non rinuncia al relax nei ponti esterni…

La Biblioteca

Il tè elegante

Lo spettacolo di acrobati cinesi a teatro

Ma il VERO spettacolo è la natura, stiamo scendendo velocemente verso sud e questo è l’ultimo Sole di Mezzanotte che vedremo durante la crociera… il Grande Nord ci saluta così

Tutte le foto sono qui: Navigazione e Sole di Mezzanotte


15° giorno – MOLDE – ANDALSNES (Norvegia) – giovedì 24 giugno

Giornata spettacolare, a giusto condimento di una delle escursioni potenzialmente più belle della crociera: "Da Molde ad Andalsnes" (giornata intera con pranzo).

La Costa Magica attraccata a Molde, la Città delle Rose

Dopo aver preso il pullman dell’escursione attraversiamo il Romsdalsfjord con il traghetto

La strada corre in mezzo a campi e cime innevate

Due passi nel paese dove sostiamo per il pranzo…

Panorama dello Storfjorden

Sosta allee cascate di Gudbrandsjuvet

Arriviamo al passo da cui scende la Scala dei Troll, il Trollstigen con i suoi tornati…in fondo, mille metri più in basso, si vede la Costa Magica che ci attende a Andalsnes

Il belvedere sulla cascata, sotto il nulla per qualche centinaio di metri

La Strada dei Troll

Il Muro dei Troll, Troll Wall, che la guida locale ammette di non aver mai visto così limpidamente e senza nubi da anni che fa l’accompagnatore… un pò di fortuna non guasta, nel 1994 la stessa escursione l’avevo fatta sotto il diluvio e non si vedeva nulla

Tutte le foto e le descrizioni complete sono qui:

1: Escursione: "Da Molde ad Andalsnes" (Molde e Romsdalfjord)

2: Escursione: "Da Molde ad Andalsnes" (Gudbrandsjuvet, Trollstigen e Andalsnes)


16° giorno – BERGEN (Norvegia) – venerdì 25 giugno

Purtroppo il bel tempo della giornata precedente nei fiordi è solo un ricordo…Bergen ci accoglie con la sua caratteristica pioggia (ma nel 1994 l’avevo visitata con un sole splendido  ).

Fra uno scroscio di pioggia e l’altro ci avviamo a piedi verso il centro città

Prima tappa la visita al palazzo reale Haakon’s Hall, qui visto da fuori

Il quartiere Bryggen, con le sue case di legno e le sue vie senza tempo con i negozi di souvenir

Bryggen, Haakon’s Hall e Costa Magica

Il Mercato del Pesce

La zona dall’altra parte della città, rispetto a Bryggen , fatta di vecchie case di legno e vicoli

La Haakon’s Hall vista dall’altro lato del fiordo di Bergen

La Costa Magica ci attende, di fianco a lei un vero e proprio pezzo di Storia per noi italiani, oggi Athena, ma nel 1956 era la Stockholm…

Salpiamo per l’ultima volta…lasciamo Bergen alle nostre spalle

A mezzanotte, cosa che non avevo più visto fare da tanti anni, Buffet Magnifico con "in allegato" la visita delle cucine

Tutte le foto e descrizioni dettagliate sono qui:

1: Escursione libera a Bergen: Haakon’s Hall e Bryggen

2: Escursione libera a Bergen: Mercato del pesce e centro città

3: Partenza da Bergen


17° giorno – navigazione – sabato 26 giugno

L’ultimo giorno di crociera il tempo decide di farci un regalo e scendendo in navigazione verso sud ho finalmente tempo di fare un po’ di foto ai ponti esterni della Costa Magica.

L’area della piscina centrale: il Lido Maratea

Il campo di gioco al Ponte 12 Mantegna

Più su non si può andare…

… a meno di non arrampicarsi in cima

La punta sabbiosa di Skagen in Danimarca, dove i due mari Skagerrak e Kattegat si uniscono, il traffico navale in entrata o uscita verso il mar Baltico aumenta.

La passeggiata coperta al ponte 4… per assaporare la tranquillità

Il saluto del personale di sala alla cena dell’arrivederci al ristorante Portofino

Dopo l’una di notte la Costa Magica passa sotto il ponte di Storebæltsbroen…all’andata (vedi giorno 1°) il tempo era pessimo, ma questa volta nella calma più assoluta, il panorama è stupendo

Il fotoracconto completo di dettagli è qui: Navigazione nello Skagerrak e Kattegat (punta di Skagen – Danimarca)


18° giorno – Kiel – domenica 27 giugno

Kiel da l’arrivederci con un tempo decisamente migliore di quello che ci aveva accolti il primo giorno…

Ormeggiati vicino ai nostri "giganti" i residui delle regate storiche della manifestazione Kiel Woche che si era tenuta nei giorni precedenti ( http://www.kieler-woche.de/eng/englishdefault.php )

Di fianco a noi la MSC orchestra

L’U-Boot della Seconda Guerra mondiale ormeggiato al museo marittimo

E’ ora di scendere

I collegamenti interni alla Germania da parte di Costa vengono fatti con dei pullman decisamente "a tema"

Il centro storico…ci avviamo verso l’aeroporto di Amburgo

E finita…

Il fotoracconto della giornata è qui: Discesa a terra a Kiel

Posted in 2010 Shetland, Islanda, Spitzbergen, Capo Nord e Fiordi, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , | 2 Comments »

Crociera 1994 – "Fiordi Norvegesi e Capo Nord" con Costa Allegra – Honningsvag (6b di 15)

Posted by Dr. Pianale su 29 luglio 1994

(itinerario)

HONNINGSVAG (Norvegia) – Mercoledì 3 agosto (Seconda Parte)

Partiti da Hammerfest alle 17 (vedi Prima Parte) facciamo navigazione turistica verso Honningsvag per fare la seguente escursione a Capo Nord


TRANSFER A CAPO NORD

Capo Nord (originariamente chiamato Knyskanes) è uno spoglio promontorio spazzato dal vento in cima al mondo. Non si tratta tuttavia del punto più settentrionale del continente europeo, titolo che spetta a Knivskjellodden, immediatamente a ovest. Al Nordkapphallen, il centro di accoglienza turistica, potremo ammirare scorci spettacolari avendo a disposizione ampi spazi per rilassarci e vedere la vita dalla giusta prospettiva, fare uno spuntino al caffè, fare acquisti, visitare la cappella situata più a nord del pianeta o assistere al film panoramico "Nordkapp", proiettato sul primo schermo a 180° al mondo. Si tratta di un’esperienza da non perdere. La pellicola illustra Capo Nord e dintorni con splendide immagini e musiche coinvolgenti, ripercorrendo anche la storia di numerose generazioni di abitanti del luogo. A una latitudine di 71° e a 307 metri sul livello del mare, il vento soffia sempre impetuoso: si consiglia quindi di indossare una giacca. Ma vale sicuramente la pena prendere un po’ di vento per ammirare lo spettacolo del sole di mezzanotte, che nelle giornate di bel tempo è visibile da metà maggio a fine luglio.


Il tardo pomeriggio è ancora caldo e soleggiato sulla Costa Allegra

vlcsnap-00017vlcsnap-00018

Più tardi, mentre l’Allegra sta per arrivare ad Honningsvag, il sole si abbassa sull’orizzonte e appare qualche nuvola

Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 040Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 041Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 036Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 037Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 038Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 039vlcsnap-00019vlcsnap-00020

Sono le 22, quando prendiamo il pullman percorrere l’isola di Magerøya per dirigersi verso il verso Capo Nord

vlcsnap-00025vlcsnap-00027Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 045

E quasi mezzanotte, c’è la folla sul Globo di Capo Nord

Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 042Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 043Crociera 1994 - Il sole di mezzanotte 044vlcsnap-00030vlcsnap-00031

Entriamo nella Nordkapphallen e dentro la alla sala cinematografica con schermo a 270° che assistiamo al filmato “Benvenuti a Capo Nord”

vlcsnap-00033vlcsnap-00034vlcsnap-00035vlcsnap-00036vlcsnap-00037vlcsnap-00038vlcsnap-00039

A mezzanotte in punto scoppia il temporale…c’è il fuggi fuggi e sotto il diluvio riprendiamo il pullman verso Honningsvag

vlcsnap-00028vlcsnap-00041vlcsnap-00042vlcsnap-00043vlcsnap-00045

Sosta tradizionale al (finto) accampamento dei Sami

vlcsnap-00046vlcsnap-00048vlcsnap-00049

Arriviamo in porto e saliamo sull’Allegra

vlcsnap-00052vlcsnap-00062

(fine Seconda Parte)

01-006

Posted in 1994 Fiordi Norvegesi e Capo Nord, CROCIERE, VIAGGI e LUOGHI | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: