Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Crociera 2015 – “Leggende d’Islanda” con Costa Fortuna – Isafjord (7 di 15)

Posted by Dr. Pianale su 22 luglio 2015

(itinerario)

ISAFJORD  (Islanda) – Martedì 28 luglio

E’ mattino presto quando Costa Fortuna entra nella scenografica zona dei fiordi occidentali e  si ferma nell’nell’Isafjord davanti alla cittadina di Isafjordur. Per il mattino scegliamo la seguente escursione:


ESCURSIONE VIA MARE A HESTEYRI ALLA SCOPERTA DEI FIORDI

Questa rilassante escursione via mare, della durata di 70 minuti per tratta, ci condurrà alla scoperta della penisola di Hornstrandir, uno degli angoli più incontaminati e remoti d’Islanda. Oltre ad ammirare la bellezza del fiordo e una veduta del ghiacciaio di Drangajökull, avremo la possibilità di avvistare l’avifauna locale, per esempio pulcinelle di mare e sterne codalunga. Potrebbe persino capitarci di intravedere delle foche lungo la costa o, se saremo molto fortunati, delle balene che nuotano nel fiordo.Hesteyri, la nostra destinazione, è il punto più occidentale degli Jökulfirðir, i cosiddetti fiordi dei ghiacciai. Quasi privo di aree pianeggianti, questo territorio isolato è incorniciato da ripide scogliere con due bellissime montagne sullo sfondo. Parte di una riserva, è l’habitat ideale per le volpi artiche, che non di rado si lasciano avvistare.Fino agli anni ’50 del Novecento, Hesteyri è stata una piccola comunità dispersa che viveva grazie alla stazione baleniera e alla lavorazione di aringhe. Durante la nostra visita, potremo renderci conto di quanto fossero difficili le condizioni di vita per la popolazione residente, che abbandonò l’area dopo la chiusura degli stabilimenti per la lavorazione di aringhe, nel 1940. Una dozzina di case sono ancora utilizzate come residenze estive. Potremo scoprire di più sulla storia di questo luogo durante una passeggiata di 30 minuti, prima di fare sosta in quella che era la casa del medico locale per un leggero rinfresco. Infine, faremo ritorno all’imbarcazione diretta a Ísafjörður.


E’ mattino presto quando Costa Fortuna entra nella scenografica zona dei fiordi occidentali e  si ferma nell’nell’Isafjord davanti alla cittadina di Isafjordur

20150728_07152920150728_071738

Scendiamo in lancia e al piccolo porto di Isafjordur saliamo su un battello che ci condurrà fino all’isola di Hesteyri

DSCF0844DSCF0845DSCF0847DSCF0849DSCF0851DSCF085220150728_082034

DSCF0855DSCF085620150728_083919

Scendiamo a terra, l’isola è circondata fa foche sonnacchiose che si riposano sugli scogli

20150728_084412_stitchDSCF0859DSCF0861DSCF0865DSCF0866DSCF0869DSCF0870

Ci viene dato un bastone per persona, da sventolare sopra la testa, perché nel giro dell’isola non ci sono solo simpatici e innocui Puffin (le Pulcinella di Mare) e altre specie non “pericolose”, ma anche tantissime sterne artiche a coda lunga che attaccano aggressivamente le persone dall’alto che loro pensano stiano invadendo il territorio rischiando di schiacciare uova e pulcini.

 DSCF0863DSCF0871DSCF0872DSCF0877DSCF0878DSCF0879DSCF0880DSCF0881DSCF0882

Sull’isola vive una famiglia di agricoltori che raccoglie il fieno per le pecore presenti

DSCF087320150728_085033_stitch20150728_08520020150728_085220_stitchDSCF0884DSCF0885DSCF0887DSCF0888DSCF0889DSCF0890DSCF0892DSCF0893DSCF0894DSCF0895DSCF0897DSCF0899DSCF0901DSCF090220150728_09043720150728_090533DSCF090320150728_090614DSCF0904DSCF0905DSCF0906DSCF0907DSCF0908DSCF0909DSCF0910

Torniamo verso il “centro” abitato

DSCF0911DSCF091220150728_091538DSCF091320150728_091432DSCF0914DSCF0915DSCF091620150728_091944_stitch20150728_09201920150728_092025DSCF091920150728_092103

Relax con dolci, torte e bevande calde nella casa più grande

20150728_092134DSCF092020150728_092300DSCF0921DSCF0922

L’area più abitata e ossa di balena

20150728_09403420150728_09404120150728_09404820150728_09405620150728_09413920150728_094306DSCF092720150728_094156DSCF0925DSCF0928DSCF0929DSCF0930DSCF0932DSCF093520150728_094724_stitch20150728_095023_001_stitch

Il locale dove tosano le pecore e le “papere” da cortile

20150728_09525020150728_095332DSCF0937DSCF0938IMG-20150728-WA0001DSCF0939DSCF0940

Ci godiamo ancora un po’ di natura…

DSCF0941DSCF0942DSCF0943DSCF0944DSCF0946DSCF0947DSCF0948DSCF0949DSCF0950DSCF0951DSCF095620150728_100105DSCF0957DSCF0958DSCF0959DSCF0960DSCF0961DSCF0965DSCF0962DSCF0963DSCF0964DSCF096620150728_100718DSCF0967DSCF0968

E tempo di tornare verso il piccolo porto.

20150728_10012220150728_101128_stitch20150728_101243_stitchDSCF0969DSCF097020150728_101659

Arriva la barca che ci riporta ad Isafjordur

DSCF097120150728_10192920150728_103151DSCF0973DSCF0974DSCF0975DSCF0976DSCF0979DSCF0982DSCF0984DSCF0985DSCF0986DSCF0987DSCF0988DSCF0989DSCF0990DSCF0991DSCF0992

Mangiamo in un ristorante questa vecchia zona del porto (dove eravamo già stati nel 2010)

20150728_115055_stitch20150728_115136_stitch20150728_11525920150728_115306_stitch20150728_11542220150728_11553020150728_115551_stitch20150728_124549_stitch20150728_12462420150728_11565020150728_133816

Dopo mangiato, il tempo è notevolmente migliorato, e ci dedichiamo a un giro libero di Isafjordur partendo dall’area del porto…

20150728_13455320150728_134559_stitch20150728_134624_stitch20150728_134719_stitch20150728_13473320150728_134738_stitch20150728_135850_stitch

…fino ad arrivare al caratteristico centro città

20150728_14003020150728_140050_stitch20150728_14011620150728_14014620150728_14021220150728_14025920150728_14031220150728_14051020150728_14053320150728_14055520150728_140609_stitch20150728_14065720150728_14070320150728_14081020150728_14083620150728_14111920150728_14123620150728_14125920150728_14133920150728_14135820150728_141410DSCF0996_stitchDSCF1002DSCF1003DSCF1004_stitchDSCF1008

Costa Fortuna ci aspetta in rada, è tempo di tornare verso il porto per prendere la lancia

DSCF1009_stitchDSCF1011DSCF1016DSCF1017DSCF1018DSCF1019DSCF1020DSCF1021DSCF1027DSCF1028DSCF1029

Partiamo dal “Palacrociere” per risalire su Fortuna

2015-07-28-126DSCF1032DSCF1033DSCF1034DSCF1036DSCF1037DSCF1038DSCF1040DSCF1041DSCF1042_stitchDSCF1045DSCF1047DSCF1049DSCF1050DSCF1051

A bordo, relax e sole caldo

DSCF1052_stitchDSCF1056DSCF1057DSCF1058

Sono le 20 quando Costa Fortuna parte e naviga nei fiordi occidentali per tornare verso il mare aperto

20150728_19472920150728_19484320150728_194938DSCF1059DSCF106020150728_195003DSCF106120150728_19500920150728_19513020150728_195205_00520150728_195338_stitchDSCF1062DSCF106320150728_195435DSCF1065DSCF1066DSCF106720150728_195718_stitchDSCF106820150728_19574620150728_19595220150728_20005520150728_200302_stitch20150728_200329_stitch20150728_20042820150728_201256_stitch20150728_201910_stitchDSCF1072DSCF1074DSCF107620150728_203454_stitchDSCF1077

Dopo le 22 il cielo è ancora chiaro, navighiamo nel Mar Glaciale Artico tenendo sulla sinistra le coste dell’Islanda

DSCF1078DSCF107920150728_211155_stitch20150728_21122220150728_21413820150728_214149

Mezzanotte è passata, ma la notte non c’è…

20150729_00053920150729_003000

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: