Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Una domanda sulla BMW Serie 1 F20 a Marco Ehmer, Direttore Marketing BMW Italia

Posted by Dr. Pianale su 2 febbraio 2012

Ciao a tutti

Prima di spiegare il perchè di questa domanda è necessario fare una premessa.

Leggendo i dati ufficiali di vendita della nuova BMW Serie 1 F20 commercializzata a settembre 2011 non si può non fare un parallelo con la vecchia Serie 1 E87 commercializzata da settembre 2004

I numeri sono questi

Ottobre 2004 = 1023 -> Ottobre 2011 = 836 (- 18,3 %)
Novembre 2004 = 1188 -> Novembre 2011 = 762 ( – 35,9%)
Dicembre 2004 = 1023 -> Dicembre 2011 = 783 ( – 23,5% )

Sono impietosi, la 1er è partita male “senza se e senza ma” (cit.) anche se a dicembre, come si può vedere, c’è stata una lievissima ripresa di 21 auto, probabilmente indotta dall’introduzione delle nuove versioni Limited Edition e Joy che sono state inserite di corsa sul nostro mercato italiano per tamponare la falla.
Si può dare la colpa alla attuale crisi del mercato e fare finta di niente pensando che verranno tempi migliori, ma il particolare inquietante, che da la misura del tracollo della 1er in termini di preferenze nel segmento, è che la vecchia A3, ormai praticamente un fossile vivente in listino da 9 anni, vende PIU’ della nuova F20.
A dicembre 2011 l’Audi ha fatto 832 pezzi contro i 738 della BMW (e anche nei mesi precedenti vendeva come BMW mentre nel 2009 e 2010 la vecchia serie 1 vendeva di più o uguale all’A3)

Credo che non servano commenti… qualcuno a Monaco e/o a San Donato IMHO ha toppato/sta toppando di brutto, ma di brutto brutto brutto :-/

Ognuno può dare la colpa all’estetica, ai prezzi, al target cambiato, a quello che vuole…ma il problema rimane e non serve mettere la testa sotto la sabbia scaricando tutte le colpe sulla “crisi”.

Data la situazione, grazie a Quattroruote e l’iniziativa "un caffè con…" http://www.quattroruote.it/bmworld/uncaffecon.cfm ho potuto fare la seguente domanda al Sig. Ehmer, Direttore Marketing BMW Italia:

Come fondatore e amministratore del forum http://www.BMW1VirtualClub.it dedicato alla Serie 1 fin dal 2003 non ho potuto fare a meno di notare che il passaggio generazionale non è stato indolore. La nuova Serie 1 F20, a 4 mesi dal lancio commerciale, non ha saputo bissare l’immediato successo dei primi mesi di commercializzazione della E87 alla fine del 2004. Al dì là di qualsiasi valutazione estetica e tecnica, pare che il nuovo modello si indirizzi a un target lievemente diverso, più maturo, che però va a scontrarsi con una fascia della vecchia utenza più emozionale.. La domanda è se questo mutamento che è particolarmente avvertibile sul nostro mercato italiano, è una scelta voluta e ponderata (magari per lasciare libero lo spazio commerciale a nuovi prodotti più giovanili e sportiveggianti) oppure è una precisa strategia di Monaco che forse ha sottovalutato la specificità del modello sul nostro mercato? E per il futuro così previsto? Un mutamento della strategia commerciale puntando più sulla sportività e un recupero della vecchia clientela, magari con versioni più adatte al mercato italiano (la Urban non è paragonabile alla "vecchia" Futura per i nostri gusti estetici, la Sport andrebbe integrata dell’Assetto Sportivo come la vecchia "Attiva") oppure viene dato per scontato che la 1er è un prodotto maturo che si rivolge a un pubblico maturo che vuole, non una compatta sportiva, ma una compatta premium senza che un aspetto sia preponderante sugli altri?
Per concludere, la Serie 1 è diventata (definitivamente) grande, oppure pensate di tornare al "Principle Of Joy" che sul nostro mercato (e anche su altri) fu il motore del successo della vecchia versione?
Grazie.

Ecco il video, da notare che dopo l’avvio della risposta, sentendo che Ehemer non stava rispondendo direttamente sulla diminuzione delle vendite (sia in valori assoluti, sia in valori relativi rispetto alla concorrente Audi A3 che vende sempre bene e non sente la crisi) ho inviato in diretta la seguente precisazione: "La domanda fatta ieri però era più specifica sui cattivi risultati di vendita della Serie 1 e sui modi per risollevare le vendite" e infatti dal minuto 1:32 comincia a rispondere a questa domanda, ma rimane sempre sul vago.

A questo punto, visto la vaghezza delle risposte…io non ho capito se non si sono ancora resi conto del problema in termine di vendite e di perdita di quote di segmento che hanno (e non stanno gestendo) oppure lo sanno benissimo e non sanno più che pesci pigliare…  Triste

Annunci

10 Risposte to “Una domanda sulla BMW Serie 1 F20 a Marco Ehmer, Direttore Marketing BMW Italia”

  1. Luigi said

    bella Doc!!!
    naturalmente da superpoliticante è rimasto sul vago.
    Voglio vedere quando arriva la nuova A 3 e poi la Classe A cosa faranno

    ormai per recuperare ci sono solo due opzioni:
    1)Rifare il muso e i fari
    2) abbassare il prezzo di 2-3mila euro

    Mi piace

  2. @ndre said

    Ammettere di aver floppato, una volta tanto? Manco per sogno, ci mancherebbe.
    L’auto vendicchia abbastanza ma giusto per il marchio che porta sul cofano, in caso contrario l’attuale generazione di Serie 1 sarebbe passata ancor più inosservata.
    Intendiamoci, tecnicamente resta un’auto di un certo livello; però tra una carrozzeria scialba e più grande della precedente, un comportamento stradale più turistico (anche se diverse riviste del settore manco sotto tortura lo affermerebbero) e i prezzi esorbitanti… Qui secondo me è dura intervenire, soprattutto con una Classe A in arrivo che si preannuncia davvero molto interessante.
    Da un lato era necessario dare un pizzico di maturità in più ad un modello che, effettivamente, veniva preso o solo per sfizio o solo per le sue doti dinamiche; ma da qui a snaturare totalmente un’auto di successo, aspettandosi che la gente non se ne accorga mi sembra un azzardo.
    Spocchiosetto tra l’altro l’amico Ehmer, eh?

    Mi piace

    • Ciao @ndre

      Non posso che quotare quanto hai scritto, e i tempi durissimi per la F20 arriveranno quando la nuova Classe A e la nuova A3 andranno a regime di vendite.
      Ieri ho visto anche la nuova Serie 3, avendole viste affiancate devo proprio dire che la differebza di stile a favore della F30 è imbarazzante e darà un ulteriore duro colpo alle vendite della F20

      Mi piace

  3. ermarco said

    a tutti quelli che criticano lan nuova serie uno direi di rifarsi a un vecchio aneddoto…..e cioe quello della volpe e l uva….. la nuova bmw serie uno e’ una bomba di tecnologia e ha perfomance motoristiche che secondo me al momento nessun duemila a gasolio sul mercato possiede…quindi malignoni se nn avete gli sghei per comprarvela potete sempre dirottare su una bella giulietta con allestimento super tamarro spocchioso……

    Mi piace

    • Ciao ermarco

      Nessuno mette in dubbio le qualità tecniche della 120d che sono l’eccellenza univoca del segmento C (ne ho avute due, la conosco…).
      Il post e quanto scritto per domandarlo a BMW non parla dei lecitissimi gusti personali (ho avuto anche due Compact…se dovevo dare retta a tutti quelli che dicevano che era brutta!) ma prende spunto dai numeri di vendita che non sono soggettivi, ma oggettivi e sono quasi deficitari.
      Io ti contropropongo una riflessione e ti faccio una domanda…. considerato che l’A3 è premium e costa come BMW (tutte e due più della Giulietta), perchè l’eccellenza tecnica della nuova 1er non si traduce in vendite, ma una “Golf con gli anelli” di 9 anni vende come lei?.

      E questa la domanda…

      Mi piace

  4. pietromonaco said

    ..bruttina la nuova serie 1,si’..pero’ una bella 125d…

    Mi piace

  5. pietromonaco said

    ..1102 le 1er vendute a febbraio.non malissimo visti i prezzi e la crisi.

    Mi piace

  6. mambut said

    a marzo però la serie 1 è tornata a prendere la polvere nei parcheggi dei rivenditori bmw..

    Mi piace

    • Ciao mambut e ciao pietromonaco

      Avete ragione tutti e due, la F20 a febbraio ha avuto una notevole impennata di vendite, ma temo che a marzo sia di nuovo crollato tutto.

      Non ci sono ancora i dati di vendita specifici per modello, ma dato un crollo del mercato italiano a -27% i dati della Triade Teutonica sono ben differenti:

      MERCEDES -10.41%
      AUDI -11.49%
      BMW -33.54%

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: