Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Milano – Incidente (con feriti) linea 84

Posted by Dr. Pianale su 14 dicembre 2011

Milano – Incidente (con feriti) linea 84 – 14/12/2011

Per quanto una persona si sforzi di sfuggire alla prepotenza e irresponsabilità altrui usando sempre il (grosso) mezzo pubblico e non la (piccola) auto personale, non c’è speranza…l’irresponsabile che ti mette in pericolo lo si troverà sempre.

14122011330

Stamattina a Milano, viale Puglie verso Piazza Cuoco, mi trovavo bello tranquillo seduto anteriormente sulla sinistra dell’84 che per fortuna non era piena ed erano quasi tutti regolarmente seduti.

Pioggia leggera, solito traffico perché 400 metri più avanti c’è un semaforo e le auto erano già ferme incolonnate.

Ad un certo punto il mio “occhio da automobilista” si accorge che c’è un furgone bianco che sta sorpassando la mia 84 come se fossimo in autostrada o ci fosse qualcuno in pericolo di vita o fosse un onta da lavare con il sangue di stare dietro al mezzo pubblico…

Il tempo di pensare, guardando alla mia sinistra: “ma dove pensa di andare questo qui?” che mi accorgo che davanti a lui NON ce lo spazio per fermarsi in tempo…e come me ne accorgo io se ne accorge pure lui, che in colpo di genio rientra di colpo sulla destra chiudendo la distanza di sicurezza che l’autobus lasciava con l’auto davanti.

Il furgone ci ha inchiodato davanti e ho capito subito che si metteva male…molto male.

L’autista ha urlato “TENETEVI!” e ha pestato anche lui sul freno… ma le reazioni di un autobus urbano sono lente. Io ho avvertito l’inizio della frenata immediata, ma prima che ci fosse un reale rallentamento mi sembrava che fosse passato un lasso di tempo interminabile.

Ovviamente non è servito quasi a nulla, io ho appoggiato le braccia alla paratia davanti a me (quella che divide l’autista dall’abitacolo) e ho aspettato l’urto…

BOOM

Ho visto fisicamente la bassa traversa anteriore che si rialzava a livello dei piedi dell’autista (sopra il telaio sono fatti di plastica e lamiera) , il vetro anteriore andare in frantumi e le (poche) persone in piedi cadere in avanti..e tutto questo “condito” da un rumore assordante decisamente poco piacevole…

Ho visto anche il furgone bianco, spinto in avanti, che centrava le auto davanti a lui (la 500 che si vede nella foto qui sotto e una Classe A che avevo di fianco quando ho scattato)

14122011329

Poi il silenzio a bordo per un secondo… e l’autista che chiede se qualcuno s’è fatto male e poi schiaccia subito il tasto dell’incidente con feriti.

Alla fine è andata bene e poteva andare peggio se ci fossero stati più passeggeri in piedi: una ragazza era caduta e aveva picchiato la faccia per terra, un altra un ginocchio fuori posto e una signora anziana ha avuto il danno più strano: regolarmente seduta, ma nei posti in cui ci si siede frontalmente all’altro passeggero…è scivolata in avanti e ha picchiato anche lei il ginocchio contro lo spigolo del sedile di fronte a lei.

Io non mi sono fatto niente, però la scena non è stata bella: vedere la gente che stava male e avere capito tutto di quanto fosse stato irresponsabile chi ha causato l’incidente con la sua manovra sconsiderata mi ha “caricato”.

Come se fosse la mia auto sono andato di fianco all’autista del furgone bianco "(seduto bello tranquillo, ma scendere e vedere cosa era successo agli altri coinvolti no?) a dirgli:

“Ma si rende conto di quello che ha combinato?”

—– si volta e mi guarda come fossi un alieno comparso dal nulla

“ma era proprio così necessario fare quella manovra e creare tutto sto casino? lo sa che c’è gente ferita a bordo?”

“Ma non mi rompere!!!”

“Complimenti… lei si meritava che tagliasse la strada a un TIR, e poi vediamo se riusciva a dire le stesse cose quando la portava via qualcosa di più grosso dell’84…”

A questo punto me ne vado… perché ci mancava pure la rissa…

E mentre mi avvio verso l’ufficio chiamo mia moglie (abitiamo sopra il luogo dell’incidente) che mi dice di aver sentito il botto.

Dentro di me un tarlo… ma non è che sto povero autista, visto la dinamica “fotografica” dell’incidente, passa totalmente dalla parte del torto e quello che gli ha invaso la corsia finirà per avere ragione?

Richiamo la moglie dicendo di andare lei a chiedere se hanno bisogno della mia testimonianza…. ero già sulla filovia verso l’ufficio quando mi lei mi passa l’autista che mi prega di tornare e mi ringrazia tanto.

Morale…io torno e di tutta la gente che c’era, tolte le tre persone portate via con l’ambulanza, solo io e un’altra ragazza lasciamo i dati e deposizione al controllo ATM (che poi la passeranno ai vigili)

Ma che mondo di merda però Triste

Ciliegina (amara) sulla torta: mentre spiego la dinamica ho raccontato anche di quello che ho detto all’autista del furgone bianco e lui ha detto a me…

L’uomo ATM mi fa: “Ma era italiano?”

“Si”

“Guardi che l’è andata bene così allora… la prossima volta non lo faccia più, lei non si immagina neanche con che gente ci troviamo ad avere a che fare in questi casi…”.

 

Adesso hanno i miei dati e la mia deposizione, mi richiameranno e scriverò le prossime “puntate”

14 Risposte to “Milano – Incidente (con feriti) linea 84”

  1. Daniela said

    sono con poche parole e quelle che mi vengono in mente me le tengo per me!!!!
    sono contenta comunque che i feriti siano pochi e spero non gravi,io abito in provincia e da noi ancora si circola bene ,ma la maleducazione e la strafottenza si trova anche qui!! e stasera ne ho avuto la prova in assicurazione.
    La sig. ha me” LEI COMUNQUE STASERA E’ MOLTO STANCA”….. ??????? mahhh!! solo io????

    "Mi piace"

    • Ciao Daniela

      I feriti non erano gravi, per fortuna nulla di veramente serio o di rotto, però è stata veramente una situazione molto fortunata perchè stamattina ho rifatto la stessa tratta e l’autobus era molto più pieno e anche io ero in piedi.

      Per quando riguarda la maleducazione, il menefreghismo e la strafottenza purtroppo ci sono sempre stati…quello che io faccio sempre più fatica a capire è l’assuefazione della gente normale a questo andazzo che invece dovrebbe provocare l’indignazione e il rigetto dei “sani”.

      Come ho scritto, ci saranno state una 20ina o più di persone sull’autobus che sono stati testimoni dell’accaduto, possibile che alla fine solo una persona si sia fermata per dare la propria testimonianza, tanto che ho mi sono sentito in dovere di tornare indietro pure io per essere in due?

      Io sono arrivato in ritardo in ufficio e ci ho perso mezzora di permesso, non poteva farlo nessun altro?

      Nessuno si è indignato perchè l’autista del furgone, a prescindere da torti e ragioni, non è nemmeno venuto a vedere come stavano i passeggeri e i feriti?

      L’ho scritto, ma in che mondo di merda viviamo? 😦

      Ciao

      P.S. Come hai trovato il mio blog?

      "Mi piace"

      • Daniela said

        ciao, scusami se non ti ho risposto ,durante la giornata sono sempre di fretta ( come tutti) !!, ho visto il tuo commento ma volevo risponderti. con calma .
        il tuo blog l ho visto per caso quest’estate cercando su google foto della costa favolosa ( visto che poi sarei partita in settembre) e con le tue vacanze mi si e’ aperto un mondo nuovo!!! non so dire quante volte ho visto e rivisto i tuoi commenti e le foto , tanto che quando sono partita ho potuto gustare la vacanza fino in fondo, anzi grazie 1000. certo che di crociere tu ne hai fatte davvero tante..continua a immettere foto cosi io posso prendere spunto.ciao buona serata!

        "Mi piace"

  2. @ndre said

    E’ incredibile che in quello che dovrebbe essere un paese civile ci si comporti regolarmente come dei barbari. Tutto è dato per scontato, tutto deve essere fatto nella maniera più rapida e indolore possibile (anche a scapito degli altri), al centro del mondo c’è solo la propria persona e gli altri possono anche andare a morì ammazzati (citando la fantastica Lucia Ocone).
    Condivido pienamente la tua osservazione: la gente è “assuefatta”, apatica, inerme anche di fronte ad evidenti ingiustizie che, oltretutto, non si limitano certo alla totale mancanza di rispetto in queste situazioni, ma anche a ben altri livelli che non sto a tirare in ballo.
    Ritengo comunque che sia giusto e sacrosanto esporsi, anche laddove ci si ritrova ad essere una mosca bianca; non fosse altro che per poter dire a se stessi, con orgoglio, che si è fatta la cosa migliore e che ci si è distinti all’interno di una massa che ha totalmente perso di vista il significato del giusto e dello sbagliato.
    Hai tutta la mia stima 😉

    "Mi piace"

    • Ciao Andrea

      Sono passati un pò di giorni da quello che è successo e a freddo è svanita la “rabbia” che avevo per l’azione in sè, ma è rimasta una forte delusione per il menefreghismo.

      Ti viene da pensare che se ti capita qualcosa a te, nessuno ti aiuterà mai… e non è belle 😦

      "Mi piace"

  3. Rosario said

    Non ho avuto l’occasione di contattarla per ringraziarla sono l’autista dell’ATM in servizio quel giorno.
    non e facile trovare una persona con un senso civico come il vostro grazie..,.

    "Mi piace"

  4. cesare.s.m.c.v. said

    io prendo quell’autobus tutte le mattine e ho avuto modo di conoscere anche l’autista,una bravissima persona,molto professionale e bravissimo a guidare.spero che per lui non ci siano problemi sul lavoro,sarebbe un vero peccato…cesare.s.m.c.v.

    "Mi piace"

    • Già, sarebbe un vero peccato…perchè se è vero che l’autobus sembra il “tamponatore”, avendo visto tutta la manovra PRECEDENTE non è possibile che si guidi un furgone con la stessa “facilità” con cui si fa dentro e fuori con uno scooter o una Smart.

      Non va bene così, nel caso si è creato un incidente con un veicolo grosso…ma dietro poteva esserci una piccola utilitaria o una moto. Quando si guida bisogna sempre pensare che esistono anche gli altri a prescindere dal codice della strada.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: