Il Mondo del Dr. Pianale

Il Mondo per chi ama Viaggiare, Guidare, Pensare

Crociera 2011 – "Mediterraneo Occidentale" con Mariner of the Seas – Riassunto

Posted by Dr. Pianale su 27 agosto 2011

(Le mie Crociere)

(itinerario)

Mediterraneo Occidentale

 

(Francia, Spagna, Baleari)

 
Layout 1
 

 

Giorno 1° – GENOVA – sabato 27 agosto

Partito in treno a da Milano, la Stazione Marittima di Genova è una visione

Passati i veloci controlli, ecco la prima visione della IMMENSA Mariner

Genova, il porto vecchio e l’acquario vista dall’alto della nave

Genova vista dalla Sport Court della nave

Si parte, la stazione marittima si allontana…

…poi si allontana Genova…

… e infine si allontana la Liguria, vista dal mio balcone di poppa

… tramonto a poppa, il vento si alza e il mare comincia ad agitarsi

E’ mezzanotte e mare è decisamente mosso, e dietro le vetrate delle Viking Crown vediamo la piscina centrale tracimare ad ogni onda!

Maggiori dettagli e foto sono qui: Imbarco e partenza da Genova

 

Giorno 2° – AJACCIO (Francia) – domenica 28 agosto

Splendida giornata ad Ajaccio in Corsica dove la Mariner si ferma praticamente nel centro storico

Particolare del faro

La mattina non rimane molta gente a bordo della Mariner e si fa pulizia

A prua della nave è possibile “sbirciare” sul ponte di comando da dei vetri appositamente messi per i passeggeri (la renna di peluche è la postazione del Comandante che è norvegese)

Il pomeriggio scendiamo a terra per visitare la città e i suoi musei. Ecco ingresso del Museo Fesch che è ospitato nell’ottocentesco palazzo Fesch e custodisce una vastissima collezione di opere d’arte, comprendente dipinti, sculture, mobili, oreficerie, oggetti per uso liturgico e diversi cimeli Napoleonici. La raccolta di dipinti italiani è la seconda in Francia, dopo quella ospitata al Museo del Louvre. (Un grazie speciale a Italian Cruiser per il suo consiglio di visitarlo!)

Al piano terreno del museo, dedicato alla memoria di Napoleone, si può fotografare…

particolarmente bello, IMHO, questo busto in marmo della nipotina di Napoleone

…nelle altre sale, dedicate ai dipinti, non si fanno foto… ma mi "scappa" questa

Fuori, nei vicoli di Ajaccio, giganteggia la Mariner

L’ingresso della casa della famiglia Bonaparte, dove nacque Napoleone (visitata, non è gran che..meglio il museo Fesch)

La Mariner vista dal porto turistico

Lasciamo la Corsica

Sfila l’Archipel des Sanguinaires al tramonto

Maggiori dettagli e foto sono qui: Visita libera di Ajaccio (Museo Fesch e Palazzo Bonaparte)

 

Giorno 3° – Cannes (Francia) – Lunedì 29 agosto

La rada di Cannes vista dall’eliporto di prua della Mariner, di fronte a noi ci terrà compagnia tutto il giorno la Crystal Serenity


Cannes e la Croisette vista dal mare

A bordo rimane veramente poca gente… le piscine principali sono semivuote

Un particolare delle Isole di Lerino di fianco a noi

Pranzo, in splendida solitudine, al Johnny Rockets dove i camerieri ballano e cantano per noi
http://youtu.be/qhTn8oUCJg0

Nel pomeriggio scendiamo a terra con l’ottimo servizio di lance messo a disposizione dal porto di Cannes


Particolare del centro storico di Cannes

ma chissà perchè la via commerciale attira di più l’altro componente delle mia famiglia

la Mariner in rada è proprio impossibile da non vedere

Dalla spiaggia sembra che Mariner e Serenity si guardano

C’è anche chi a Cannes ci soggiorna e non arriva con la nave

Tornati a bordo…e tempo di lasciare sia la Cannes, che la Serenity che la Francia…

…che torna a farsi sentire la sera a cena, allietati da suono di una fisarmonica che suona le più conosciute melodie Francesi (stoccata a Costa: anche la Mariner stava facendo una crociera Mass Market settimanale mediterranea, ma io sulle navi italiane una cosa "particolare" così non l’avevo mai vista ne sentita, compreso del fatto che TUTTE le sere su RCI veniva suonato dal vivo il pianoforte a cena…a volte basta poco per elevare il tono da "traghettone" a "crociera", basta volerlo fare però)

Tutte le foto e il dettaglio della giornata sono qui: Visita libera di Cannes

 

Giorno 4° – Barcellona (Spagna) – Martedì 30 agosto

Ecco la nuova puntata, dedicata a Barcellona e all’escursione organizzata "FC Barcelona" che abbiamo fatto al mattino

Giornata intera a Barcellona dove nel mattino facciamo la seguente escursione organizzata


FC BARCELONA

Il tour partirà dal porto, il pullman vi condurrà alla Sagrada Familia, attraverso il quartiere di Barceloneta ovvero l’area dei pescatori, il monumento a Colombo e l’inizio della famosa promenade La Rambla, Via Laietana fino a Plaza de Cataluna, considerata il cuore della città. Da qui, il percorso panoramico su ruote proseguirà lungo Passeig de Gracia, il boulevard più famoso della città dove si trovano Casa Mila e Casa Batllo, capolavori architettonici di Gaudi. Quando il pullman giungerà ad Avinguda Diagonal, entrerete nell’area superiore di Eixample dove si trova la Chiesa della Sagrada Familia. All’esterno, la guida descriverà alcuni dettagli della chiesa e, al termine, proseguirete fino alla colline del Montjuich. Passati gli anelli olimpici, potrete ammirare (dal pullman) una splendida vista sulla città, prima di raggiungere lo Stadio BARCA. La visita del museo comprende il tour dello stadio vero e proprio e le seguenti aree d’interesse: Museo di Storia, Galleria d’Arte, Colleccio Futbolart, spogliatoi della squadra ospite, area del campo occupata dal quarto uomo ed esposizione temporanea. Il museo dispone inoltre di un archivio centrale (con documenti video, fotografici e stampati sulla storia del club) che, dalla sua inaugurazione nel 1994, ha svolto un ruolo importante per ricercatori, scrittori e giornalisti.


La Mariner ormeggia nel punto più vicino alla città del nuovo porto, dalla cabina quasi tocchiamo il ponte levatoio

Prima tappa dell’escursione alla Sagrada Familia, bellissima ma sempre troppo affollata e troppo "compressa" dalle costruzioni intorno

Il Camp Nou, lo stadio del Barcellona

Lo spogliatoio degli ospiti

Il terreno di gioco e gli spalti

Nella sala dei trofei, la Coppa dei Campioni e la Coppa FIFA del Mondiale per Club

Dalla collina del Montjuich si vedono la Mariner e la Costa Concordia

Barcellona vista dal Montjuich

Un balcone sulla Città

Il Port Vell e la sua funicolare panoramica

La Mariner ci guarda mentre noi siamo a terra…

A bordo la Costa Concordia davanti a noi

La Mariner e il ponte di Comando

La notte le luci di Barcellona

Tutte le foto e il dettaglio della giornata sono qui: Escursione "FC Barcelona" e vista notturna

 

Giorno 5° – Palma di Maiorca (Spagna) – Mercoledì 31 agosto

Giornata intera Palma, fino alle 23, e al mattino escursione "Grotte del Drago"


Grotte del Drago (mezza giornata)

Trasferimento a Porto Cristo, uno degli approdi più antichi dell’isola. Questo villaggio di pescatori è ubicato alla fine di una baia riparata, sviluppatasi nel medioevo per rispondere alla richiesta della città di Manacor, ed è diventato meta molto popolare tra i turisti che vi arrivano in yacht, grazie alla profondità del porto. Alla periferia di Porto Cristo si trovano le celebri Grotte del Drago. Questa serie di misteriose grotte presenta un fenomeno naturale; si sviluppa infatti un interessante gioco di luci e ombre, che crea immagini astratte la cui interpretazione è lasciata completamente all’immaginazione dell’osservatore. La bellezza di queste Grotte può essere apprezzata grazie all’eccezionale illuminazione. Potrete inoltre ammirare il lago sotterraneo più grande del mondo, noto come Lago Martel.
Una volta tornati sul pullman, l’ultima sosta sarà presso una fabbrica di perle nota per la lunga tradizione di produzione di perle nelle Isole Baleari. Si osserverà il processo di produzione di grande successo, che nel corso dei secoli è stato tenuto segreto. Questo lavoro artigiano, che utilizza materie prime marine, viene continuamente migliorato e sottoposto a rigidi controlli scientifici. Si potrà capire perché tutti i tentativi di ottenere perle di imitazione di qualità siano stati destinati al fallimento. Se il tempo lo consentirà, potrete visitare il negozio della fabbrica di perle e fare acquisti.


Dal lungomare di Palma la Mariner e la Costa Concordia


Prima di andare alle Grotte ci fermiamo alla fabbrica di perle maiorchine, dove ci viene spiegato il procedimento per fabbricarle

Entriamo nelle Grotte del Drago

Il lago interno alle grotte dove si svolge lo spettacolo musicale

Finita l’escursione ci facciamo lasciare in centro a Palma e non risaliamo subito in nave

Il Municipio di Palma con le 4 caratteristiche statue da processione che ci sono all’interno

Visita al Palazzo Reale dell’Almudaina dal cui interno si può anche ammirare da un punto di vista diverso la bellezza della Cattedrale di Santa Maria e della città con il lungomare fino al porto

La "rambla" di Palma

La Santa Maria e l’Almudaina la sera dalla nave

La Concordia se ne va prima di noi…

Parata nella Royal Promenade

Tutte le foto e maggiori dettagli sono qui: Escursione: “Grotte del Drago” e visita libera di Palma di Maiorca

 

Giorno 6° – navigazione – Giovedì 1 settembre

Giornata tranquilla di navigazione…
Affollamento in piscina…

…relax e tranquillità alla Viking Crown Lounge

Pranzo al Caffè Promenade… la Royal Promenade è deserta, ci siamo praticamente solo noi e "lui"

Spettacolo di pattinaggio allo Studio B

Verso sera ci avviciniamo alle coste della Sardegna, ecco la punta dell’Asinara

Santa Teresa di Gallura

Incontri nelle Bocche di Bonifacio: la Star Flyer

Per chi sbarca a Civitavecchia è l’ultima sera… Gran Finale con spettacolo a teatro

…saluti e canzoni (dal vivo) a cena

….e festa nella Royal Promenade

Y.M.C.A.

Commento personale: per i passeggeri non saliti a Civitavecchia questo continui richiami "all’arrivederci" e "all’ultima sera" io li ho trovati un pò fuori luogo e sembrava quasi, dal punto di vista psicologico, ma anche pratico, che la crociera durasse un giorno di meno e che noi "genovesi" fossimo dei passeggeri di serie B. Costa sa gestire meglio e in modo più "equilibrato" di RCI le crociere traghettone.

Tutte le foto e maggiori dettagli sono qui: Navigazione e Bocche di Bonifacio

 

Giorno 7° – Civitavecchia – Venerdì 2 settembre

Giornata tranquilla, dato il gran caldo previsto (ed effettivamente presente) moglie e figlio mi hanno "gentilmente" sconsigliato di fare l’escursione giornaliera a Roma (già fatta nel 2002 con Costa Tropicale) e siamo rimasti a fare un giro a Civitavecchia al mattino, e il pomeriggio mi sono goduto il traffico navale nel porto.

 
Scendiamo dalla Mariner, dopo 6 giorni di Stazioni Marittime ben tenute e servizi a terra organizzati, il "nulla" del tendone di Civitavecchia e dell’unico bus navetta che fa la spola per 3000 passeggeri stride un pò

Però il centro storico e il corso principale pedonale di Civitavecchia sono piacevolmente accoglienti per un passeggiata e una sosta

Il Teatro Traiano

La sede del museo archeologico di cui sconsiglio la visita in quanto c’è poco e il poco è pure in stato di semiabbandono (mette tristezza l’incapacità di l’immenso patrimonio storico che abbiamo)

Forte Michelangelo

La MSC Fantasia vista dal centro

Verso sera la Seabourn Legend se ne va, MSC Fantasia e Costa Romantica aspettano

Anche la (bellissima, per me) Costa Romantica ci lascia

Il porto di Civitavecchia non sta mai fermo!

Tutte le foto e di dettagli sono qui: Visita libera di Civitavecchia e traffico navale nel porto

 

Giorno 8° – GENOVA – sabato 3 settembre

Purtroppo è finita e Genova ci attende per lo sbarco
Quando avevo già visto questo panorama dalla mia cabina, ero decisamente più felice


Il Centro storico di Genova

E dall’altro lato della nave il traffico nel porto

La piscina centrale DESERTA!

La MSC Fantasia di fianco a noi

L’addio alla Mariner e alla nostra cabina dal treno che ci riporta a casa

Tutte le foto e dettagli sono qui: Sbarco a Genova

Che dire infine?
Settimana più che buona in relazione al prezzo pagato e alla tipologia di crociera traghettone settimanale mediterranea che non si presta ad aspettarsi chissà cosa…
Invece, tranne un paio di sbavature, tutto è filato liscio e tranquillo (tutt’altro che scontato…) e non ho praticamente mai visto la reception per lamentele o richieste.
Complessivamente RCI mi ha soddisfatto più delle omologhe offerte Costa sulle solite navi, anche perché è abbastanza logico (ma non scontato) che diano il meglio per conquistare clienti alle due italiane.
Probabilmente avrei viaggiato ancora molto con Royal (e Celebrity) in ambito locale europeo con le partenze con assistenza italiana, ma avendo un figlio di 12 anni devo comunque fare due conti visto che con RCI pagherebbe il terzo letto, mentre con Costa è gratuito fino a 18
Vedremo, di sicuro è un arrivederci e non un addio con RCI e il suo Gruppo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: